Fuoco fatuo seguito da Addio a Gonzague

Voto medio di 221
| 38 contributi totali di cui 29 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Mec
Ha scritto il 02/04/17
Gli ultimi giorni della vita del protagonista sono narrati con spietata freddezza, quasi Drieu La Rochelle fosse un entomologo che studia un insetto infilzato con uno spillone. La storia di Alain, del vuoto esistenziale in cui si crogiola e della aut...Continua
Matteo Fumagalli
Ha scritto il 02/02/16
"Per l'essere primitivo gli oggetti palpitano; un albero, una pietra, possono sembrargli più suggestivi del corpo di una amante, ed egli li chiama a sé perché gli sconvolgono il sangue. Ma per l'immaginazione di Alain gli oggetti non erano dei punti...Continua
Antonio Di Leta
Ha scritto il 20/06/14
http://antoniodileta.wordpress.com/2014/06/20/fuoco-fatuo-pierre-drieu-la-rochelle/ “Aveva incontrato Dorothy troppo tardi. Era la donna bella, buona e ricca di cui avevano bisogno le sue debolezze; ma ormai quelle debolezze erano consumate. Aveva as...Continua
alice
Ha scritto il 26/07/13
"La vita non è abbastanza veloce in me, allora io l'aggiusto, l'accellero..."
Il guaio è che troppo facilmente si tende a fare della mediocrità una malattia alla quale non ci si vuole rassegnare; se solo si imparasse a vivere senza dilatare e appesantire ogni secondo con il pensiero paralizzante di una piccolezza esistenziale...Continua
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 09/07/13
Il 5 novembre 1929 lo scrittore surrealista Jaques Rigaut si tolse la vita. "Fuoco fatuo", pubblicato nel'31 è il ricordo, la testimonianza, di quella tragica fine. Il protagonista del romanzo è Alain, trentenne dall'animo ormai stanco e sempre più p...Continua

alice
Ha scritto il Jul 16, 2013, 21:26
Il denaro, il successo. Non avevi che da scegliere tra il fango e la morte. Morire è ciò che potevi fare di più bello, di più forte, di più.
Pag. 125
alice
Ha scritto il Jul 16, 2013, 21:24
Una pistola, è solida, è d'acciaio. E' una cosa. Scontrarsi, finalmente, con le cose.
Pag. 115
alice
Ha scritto il Jul 16, 2013, 21:23
"Suicidarsi? Non ce n'è bisogno, la vita e la morte coincidono. Dal punto di vista dell'eterno in cui io sono ora, in cui sono sempre stato, in cui sarò sempre [...]".
Pag. 73
alice
Ha scritto il Jul 16, 2013, 21:22
Come poteva parlare di volontà, quando la malattia era nel cuore stesso della volontà?
Pag. 35
Ω
Ha scritto il May 17, 2010, 13:26
L'intensità che si autodistrugge mostra che c'è soltanto l'identità del tutto.
Pag. 73

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi