Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Futebol

Lo stile di vita brasiliano

Di

Editore: Baldini Castoldi Dalai

3.9
(76)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 389 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8884906458 | Isbn-13: 9788884906458 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Andrea Inzaghi

Disponibile anche come: Altri

Genere: Social Science , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace Futebol?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Alex Bellos ha attraversato l'immensa patria del bel gioco per trovare nel pallone e nei suoi protagonisti la chiave con cui interpretare e spiegare i misteri di un popolo e i suoi successi. Nel caso del calcio, poi, magia, fanatismo e arte di arrangiarsi sono le molte facce di un carattere nazionale inafferabile: dai club di fan più accessi e pericolosi, che fanno paura anche alla loro squadra, ai santuari pieni di reliquie calcistiche, dagli stregoni assoldati dalle società per scacciare il presunto malocchio che le fa perdere al disoccupato dal look stravagante che viene pagato dagli sponsor per mostrarsi nelle immagini dei grandi eventi sportivi fino al calcio-fango giocato sulle rive dei fiumi amazzonici.
Ordina per
  • 5

    bellissimo libro che parla della paixao brasileira per il calcio , con aneddoti , storie e ritratti di personaggi veri del mondo del calcio in Brasile .. libro curioso... da leggere

    ha scritto il 

  • 4

    Il calcio che piace a me

    Ecco un libro che mi riconcilia con il calcio: quel calcio che piace a me; fatto di partite interminabili all'oratorio e di regole imbastite dal "proprietario del pallone".
    E`un inglese che ci parla del calcio brasiliano, quindi sposa i presunti inventori del calcio con coloro che hanno dat ...continua

    Ecco un libro che mi riconcilia con il calcio: quel calcio che piace a me; fatto di partite interminabili all'oratorio e di regole imbastite dal "proprietario del pallone".
    E`un inglese che ci parla del calcio brasiliano, quindi sposa i presunti inventori del calcio con coloro che hanno dato magia e funambolismo al gioco. Non lo fa raccontandoci le storie dei campioni celebrati, ma le mille storie di tutti i giorni ed i campioni di provincia: così si apre scon due brasiliani improbabili campioni nelle isole Far Oer (uno addirittura riesce ad essere riserva anche lì), si descrive un campionato che ha luogo in mezzo alla foresta amazzonica, passando da barbieri che palleggiano tra un taglio e l'altro..
    Insomma un calcio creativo e puro che da voglia di rimettersi ad inseguire un pallone o a fermarsi a rimirare una giocata.

    ha scritto il 

  • 5

    Da non perdere per qualsiasi amante del calcio. Eccellente studio alle spalle, ben scritto, copre argomenti e sfaccettature anche molto diversi tra loro con buona cura dei dettagli ed evidernet passione verso il topic.


    Ottima introduzione (se non qualcosa di piu') ad un mondo che per noi, ...continua

    Da non perdere per qualsiasi amante del calcio. Eccellente studio alle spalle, ben scritto, copre argomenti e sfaccettature anche molto diversi tra loro con buona cura dei dettagli ed evidernet passione verso il topic.

    Ottima introduzione (se non qualcosa di piu') ad un mondo che per noi, Italiani che viviamo di calcio, ma in maniera diversa, e' forse difficile comprendere

    ha scritto il 

  • 3

    Centrocampisti brasiliani che diventano pescatori alle Far Oer, la magia nera come alternativa al 4 3 3, Garrincha, e la madre di tutte le sconfitte:Brasile-Uruguay del 1950.
    Con mille altri piccoli dettagli in un quadro di colori ipnotici.

    ha scritto il 

  • 4

    Un rapporto qualità/prezzo enorme è un punto di forza imprescindibile oggi che un libro di 100 paginette scarse costa 18€.


    Non merita l'esagerata fama che ha, ma è sicuramente un ottimo libro: quasi 400 pagine ben scritte (nonostante la traduzione...), scorrevoli e nel complesso piacevoli. ...continua

    Un rapporto qualità/prezzo enorme è un punto di forza imprescindibile oggi che un libro di 100 paginette scarse costa 18€.

    Non merita l'esagerata fama che ha, ma è sicuramente un ottimo libro: quasi 400 pagine ben scritte (nonostante la traduzione...), scorrevoli e nel complesso piacevoli. Alcuni capitoli sono veramente interessanti e stuzzicano la curiosità, mentre altri lasciano a desiderare... ma nel complesso il libro merita un plauso. L'autore dimostra di saper scrivere e saper comunicare l'esperienza brasiliana del calcio.

    Il fatto di soffermarsi sul mistero delle grafie dei nomi o sull'uso dell'apodo gli fa guadagnare sicuramente qualche posizione nella mia graduatoria personale.

    Consigliato, con cautela.

    ha scritto il 

  • 4

    Io amo il calcio.E odio i libri sul calcio,perchè il 99% degli scrittori non ne riescono a comprendere l'essenza.
    Bellos è una piacevole eccezione:descrive il calcio brasiliano e lo fa prendendo in considerazione ogni possibile sfumatura.E non è possibile non rimanere affascinati nel trovare ...continua

    Io amo il calcio.E odio i libri sul calcio,perchè il 99% degli scrittori non ne riescono a comprendere l'essenza.
    Bellos è una piacevole eccezione:descrive il calcio brasiliano e lo fa prendendo in considerazione ogni possibile sfumatura.E non è possibile non rimanere affascinati nel trovare affiancate le storie di personaggi famosi come Garrincha e le (dis)avventure di 3-4 giovani brasiliani che si traferiscono a giocare nientemeno che alle isole Far-Oer.
    L'autore ci spiega,inoltre,come la vita sociale e politica del Brasile abbia continue attinenze con il mondo del calcio e come la stessa nascita di alcuni sport,come il beach-soccer,derivi da trasformazioni sociali avvenute in questo paese meraviglioso.
    Una volta tanto un libro sul calcio da non perdere.

    ha scritto il 

  • 3

    Nessuno si aspetti un "realismo calcistico magico" alla Soriano. Questa è saggistica, saggistica all'inglese. Scrittura a tratti addirittura sgraziata, ma tanti spunti di grande interesse. Il Brasile è il luogo dove il calcio è diventato grande restando bambino, e questo saggio fruga negli angoli ...continua

    Nessuno si aspetti un "realismo calcistico magico" alla Soriano. Questa è saggistica, saggistica all'inglese. Scrittura a tratti addirittura sgraziata, ma tanti spunti di grande interesse. Il Brasile è il luogo dove il calcio è diventato grande restando bambino, e questo saggio fruga negli angoli della cronaca con una curiosità contagiosa. Per chi ama ancora questo sport, per chi vuole di nuovo amarlo.

    ha scritto il 

  • 4

    O' Brazil è o' Brazil....il massimo

    Per uno che ama il calcio una lettura gradevole sulla patria potestà del football. Il Brasile è bello, come il suo calcio...non si discute. Sono un appassionato di calcio e leggo molti libri su questo argomento. Avrò trovato libri ben fatti molto raramente, e quando è successo è stato un bel legg ...continua

    Per uno che ama il calcio una lettura gradevole sulla patria potestà del football. Il Brasile è bello, come il suo calcio...non si discute. Sono un appassionato di calcio e leggo molti libri su questo argomento. Avrò trovato libri ben fatti molto raramente, e quando è successo è stato un bel leggere. Futebol è uno di questi; il Brasile è il calcio, e leggere di calcio attraverso quello che questo sport rappresenta in Brasile è stato davvero divertente e interessante. Nonostante le dimensioni impegnative si legge scorrevolmente e quindi in modo molto godibile. Per chi ama il calcio è uno dei libri rari che vale la pena di leggere.

    ha scritto il 

  • 3

    Funziona a corrente alternata

    Interessante e lodevole tentativo di raccontare il Brasile attraverso il calcio e i suoi calciatori: l'autore parte benissimo, raccontando i carioca brocchi che emigrano nel nord Europa, poi purtroppo si perde strada facendo...
    Peccato!

    ha scritto il