Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Futuri imperfetti

By Enki Bilal

(24)

| Paperback

Like Futuri imperfetti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

12 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Avvenieristico?

    Ho avuto veramente tante difficoltà a valutare questo fumetto. Da una parte, ho fatto fatica a seguire la storia, mi sono perso più di una volta, e anche una volta finito mi sono accorto di avere alcuni buchi nella storia che non sono riuscito a riem ...(continue)

    Ho avuto veramente tante difficoltà a valutare questo fumetto. Da una parte, ho fatto fatica a seguire la storia, mi sono perso più di una volta, e anche una volta finito mi sono accorto di avere alcuni buchi nella storia che non sono riuscito a riempire. Dall'altra, il fascino del disegno e la visione futuristica della storia mi hanno coinvolto fino alla fine. In generale il voto è positivo, comunque.

    Is this helpful?

    Vanack Sabbadium said on Mar 22, 2014 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    Sottili fili della geometria

    Invidio Enki Bilal. No dico... che cosa vede, un uomo simile, quando chiude gli occhi?
    Nella moderna graphic novel alcune tavole risultano belle perché semplici, dai toni pieni e dal contrasto netto (Mike Mignola); altre per l'uso del cut-up mischiat ...(continue)

    Invidio Enki Bilal. No dico... che cosa vede, un uomo simile, quando chiude gli occhi?
    Nella moderna graphic novel alcune tavole risultano belle perché semplici, dai toni pieni e dal contrasto netto (Mike Mignola); altre per l'uso del cut-up mischiato alle nuove tecnologie digitali (Dave McKean). Enki Bilal segue una terza via.
    Lavora con materiali tradizionali, come un amanuense, sfruttando le suggestioni dell'arte classica, dalla prospettiva aerea alla macchia impressionista. Intanto, i confini del suo mondo immaginario si sgretolano in una trama nervosa, i sottili fili della geometria imperversano, fendendo paesaggi fumosi, metropoli antiche e nuove dell'altrove. Le campiture di colore si confondono con accelerazioni prospettiche che sembrano voler mettere insieme Piranesi ed Escher, l'arte egizia con Max Ernst, la Belle Époque con Blade Runner.
    E' quasi un peccato che queste storie scorrano in un verso unico, una dopo l'altra. Bisognerebbe ritagliare le pagine di questo libro e farne una grande mappa concettuale. Chissà cosa ne verrebbe fuori... io ho un po' paura!

    Is this helpful?

    Kalimantan said on May 30, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'immortalità è una forma di dittatura della vita sulla morte

    Troppe cose da dire, resta per me uno dei migliori affari della Serie Oro, Bilal è un genio.
    In questo volume è inclusa tutta la "Trilogia di Nikopol"(la più celebre) e il "Sonno del mostro" prima parte della "Tetralogia del mostro". Ora partendo d ...(continue)

    Troppe cose da dire, resta per me uno dei migliori affari della Serie Oro, Bilal è un genio.
    In questo volume è inclusa tutta la "Trilogia di Nikopol"(la più celebre) e il "Sonno del mostro" prima parte della "Tetralogia del mostro". Ora partendo dal presupposto che i disegni sono stupendi ed evocativi, c'è anche una storia ben dettagliata, e tutto ma proprio tutto funziona alla grande nell'insieme.
    Le tavole sono ispirate, suggestive e lasciano spazio all'interpretazione, incastonate ad arte nello scorrere fluido della narrazione. Nella trilogia ho preferito indubbiamente la prima parte, una feroce critica ai regimi totalitari con un tocco di misticismo barocco. Per quanto riguarda il Sonno del mostro non ho nulla da eccepire, è la storia migliore del volume e mi costringerà a proseguire inevitabilemente la tetralogia.

    Nell'arco di queste storie assistiamo ad una evoluzione dello scrittore, sia stilistica, sia narrativa, giungendo al culmine nella doppia narrazione dell'ultimo racconto: narrata a ritroso nei flasback-memoria del protagonista-narratore e direttamente esplicata dalle vicende in tempo reale dei personaggi.

    Bilal trae forza dalle sue idee politico-sociali, e contestualizza il periodo di stesura con le tematiche sollevate, disegnando un panorama mondiale erede legittimo delle migliori distopie letterarie del XX secolo.
    Offre, in questo senso, una prospettiva del futuro per evidenziare le problematiche del suo presente e le disfatte del passato, dimostrando come l'uomo, nella sua essenza umana, possa svincolarsi dalle ingiustizie impostegli da ordini a lui superiori con la forza della sua fragile umanità, a volte impazzendo, altre dimenticando, ma soprattutto ricordando.

    Is this helpful?

    Ilcacciatore said on Jun 19, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Paradosso

    Il disegno è talmente bello da diventare invadente e rendere la lettura faticosa

    Is this helpful?

    Stanis LaRochelle said on Jun 14, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non lo conoscevo. Bellissimi i disegni. Cosi così i testi, non mi hanno convinto invece le caratterizzazioni dei personaggi.

    Is this helpful?

    Rayss said on Apr 29, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (24)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Paperback 253 Pages
  • ISBN-10: A000030632
  • Publisher: I Classici del Fumetto di Repubblica Serie Oro - Panini Comics
  • Publish date: 2005-01-01
Improve_data of this book