Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

GOLDEN BOUGH

(Wordsworth Collection)

By James George Frazer

(31)

| Paperback | 9781853263101

Like GOLDEN BOUGH ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A world classic.

The Golden Bough describes our ancestors' primitive methods of worship, sex practices, strange rituals and festivals. Disproving the popular thought that primitive life was simple, this monument Continue

A world classic.

The Golden Bough describes our ancestors' primitive methods of worship, sex practices, strange rituals and festivals. Disproving the popular thought that primitive life was simple, this monumental survey shows that savage man was enmeshed in a tangle of magic, taboos, and superstitions. Revealed here is the evolution of man from savagery to civilization, from the modification of his weird and often bloodthirsty customs to the entry of lasting moral, ethical, and spiritual values.

43 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Questo monumentale studio è in realtà la condensazione di un'opera che si estende per ben 13 volumi nella sua editio maior. Frazer ne fece una versione breve (si fa per dire!) nel 1922 tagliando parecchio ed omettendo completamente le note e i riferi ...(continue)

    Questo monumentale studio è in realtà la condensazione di un'opera che si estende per ben 13 volumi nella sua editio maior. Frazer ne fece una versione breve (si fa per dire!) nel 1922 tagliando parecchio ed omettendo completamente le note e i riferimenti bibliografici degli exempla citati. Ne risulta comunque un testo ancora pletorico in cui si viene sommersi da riferimenti presi da fonti eterogenee e della cui validità non si può essere del tutto sicuri. Il fil rouge che lega insieme questo vasto lavoro è una usanza religiosa riferita da fonti antiche su un rito misterioso che si svolgeva presso il lago di Nemi. Si tratta più che altro di un pretesto per iniziare un lungo viaggio attraverso le pratiche magiche, le credenze, i miti e i riti di una svariatissima serie di popoli, soprattutto primitivi, ma anche appartenenti alle civiltà antiche e moderne, spesso messi a confronto. La lente attraverso cui Frazer osserva è quella della scuola evoluzionistica, la prima che si impose tra gli antropologi, la quale era basata sulla convinzione che l'umanità seguisse uno schema di sviluppo culturale ovunque uguale. Di qui l'atteggiamento tipicamente etnocentrico di questa scuola. Siamo ancora ben lontani dal relativismo di molte correnti moderne. E questo atteggiamento di superiorità dell'uomo occidentale lo si nota spesso anche nel tono ironico con cui vengono presentati molti exempla tratti dai popoli primitivi o dalle civiltà meno progredite della nostra.

    L'opera di Frazer, per quanto superata per impostazione, per tesi sostenute e per l'attendibilità delle fonti, rimane comunque un classico citatissimo nei lavori degli etno-antropologi, non fosse altro che per prenderne le distanze. Naturalmente in questi casi viene sempre citata non questa ma l'editio maior, che non è stata tradotta in italiano. L'influenza culturale esercitata da questo libro è stata a dir poco enorme nel corso del Novecento, e non si è ristretta al solo ambito degli studi antropologico-religiosi ma ha invaso ogni settore della cultura.

    Is this helpful?

    A&A said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Penso che il libro vada letto a piccoli pezzi, per aree tematiche d'interesse; altrimenti è davvero lungo.

    Is this helpful?

    Ale5875 said on Oct 17, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Testo da consultazione per conoscere l'era pre Levy-Strauss

    Is this helpful?

    Sonica said on Feb 8, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Esegesi:
    Uno di quei libri che solo ad esser masochisti si porta a termine.
    Terrificamente noioso.
    Finirlo ha qualcosa di mistico, ti senti finalmente libero..
    dal libro!

    Is this helpful?

    stizza said on Dec 4, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    "quando chiamiamo Cerere il grano e Bacco il vino" dice Cicerone, "usiamo un modo di dire; ma credete forse che qualcuno sia tanto pazzo da credere di nutrirsi di un dio?"
    libro che meriterebbe 5/5, ma ci sono infinite ripetizioni!
    non ci ho visto l' ...(continue)

    "quando chiamiamo Cerere il grano e Bacco il vino" dice Cicerone, "usiamo un modo di dire; ma credete forse che qualcuno sia tanto pazzo da credere di nutrirsi di un dio?"
    libro che meriterebbe 5/5, ma ci sono infinite ripetizioni!
    non ci ho visto l'"ideologia di supremazia della cultura occidentale", come leggo nelle recensioni. in quegli anni credo sarebbe stato davvero facile distinguere il pensiero di Frazer dalle "vere" ideologie... ricordiamoci che era il periodo del colonialismo, dell'eugenetica, del razzismo...

    Is this helpful?

    Michele Perna said on Dec 3, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Molti esempi, pochi concetti

    Direi che il titolo spiega tutto...
    Un libro buono come raccolta di aneddoti ed esempi (molti smentiti), ma poco altro. Manca la motivazione di fondo, una spiegazione più organica.
    Ovviamente è un libro che ha i suoi anni, e comincio a pensare che li ...(continue)

    Direi che il titolo spiega tutto...
    Un libro buono come raccolta di aneddoti ed esempi (molti smentiti), ma poco altro. Manca la motivazione di fondo, una spiegazione più organica.
    Ovviamente è un libro che ha i suoi anni, e comincio a pensare che li porti abbastanza male!

    Is this helpful?

    Malkariss said on Jul 15, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book