Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Galapagos

By Kurt Vonnegut

(373)

| Paperback | 9788845244162

Like Galapagos ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un'entità del nostro remoto futuro, è l'enigmatica voce narrante di unavicenda accaduta un milione di anni prima, nel Ventesimo secolo dopo Cristo,esattamente nel 1986. A quell'epoca il pianeta Terra era popolato daun'umanità dai Continue

Un'entità del nostro remoto futuro, è l'enigmatica voce narrante di unavicenda accaduta un milione di anni prima, nel Ventesimo secolo dopo Cristo,esattamente nel 1986. A quell'epoca il pianeta Terra era popolato daun'umanità dai "grossi cervelli", responsabile di micidiali catastrofi, macapace di "lasciarsi sedurre dai misteri". Protagonisti di questa storia sonoun gruppo di personaggi strampalati che si avventurano in un viaggioall'insegna del primitivismo, nelle isole Galapagos. Questo capolavoro diVonnegut, ispirato a una sorta di "fantascienza del presente", fa conviveresatira ed "ecologia della mente" in un'ambientazione grottesca e surreale, checi prospetta una possibile e apocalittica fine del mondo.

39 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Opera minore di Vonnegut, meno scoppiettante di quanto vorrebbe essere e un po' confusa.

    Is this helpful?

    Yupa said on May 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "E questo, a mio parere, costituiva l’aspetto più diabolico di quei grossi cervelli dei tempi andati. Dicevano, in pratica, ai loro titolari: “Questa sarebbe un’autentica idiozia; probabilmente potremmo anche farla, ma naturalmente non la faremo mai. ...(continue)

    "E questo, a mio parere, costituiva l’aspetto più diabolico di quei grossi cervelli dei tempi andati. Dicevano, in pratica, ai loro titolari: “Questa sarebbe un’autentica idiozia; probabilmente potremmo anche farla, ma naturalmente non la faremo mai. E’ solo che pensarci è divertente.”
    Dopo di che, come in stato di trance, quelle cose le facevano, eccome: organizzavano duelli mortali di schiavi al Colosseo, bruciavano viva la gente sulla pubblica piazza perché proclamava opinioni sgradite, costruivano stabilimenti il cui scopo era quello di uccidere la gente su scala e con metodi industriali, oppure in un secondo distruggevano un’intera città. E potrei continuare con gli esempi." (p. 272)

    Is this helpful?

    NULLA_DIES_SINE_LINEA said on May 18, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro è scritto nel solito stile di Vonnegut; non c'è una scansione temporale lineare, ma continui balzi in avanti ed indietro. Rispetto ad altri titoli di Vonnegut, questo mi è piaciuto meno. Tuttavia, ci sono molti punti che generano profonde ri ...(continue)

    Il libro è scritto nel solito stile di Vonnegut; non c'è una scansione temporale lineare, ma continui balzi in avanti ed indietro. Rispetto ad altri titoli di Vonnegut, questo mi è piaciuto meno. Tuttavia, ci sono molti punti che generano profonde riflessioni. Da leggere per gli amanti di Kurt.

    Is this helpful?

    Ivan Karamazov said on Jan 17, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La novela es una critica hacia nuestra sociedad desde la ironía y el sarcasmo.
    Situaciones absurdas que derivan en la supervivencia de un pequeño grupo de personas destinadas a ser los padres de toda la raza humana.
    Se recrea demasiado en detalles ...(continue)

    La novela es una critica hacia nuestra sociedad desde la ironía y el sarcasmo.
    Situaciones absurdas que derivan en la supervivencia de un pequeño grupo de personas destinadas a ser los padres de toda la raza humana.
    Se recrea demasiado en detalles que no llevan a nada, que haya tanta paja en un libro tan corto no es precisamente algo positivo.
    Me esperaba mucho más después de haber leído tantas criticas positivas del autor, y quizás ese haya sido el problema.

    Is this helpful?

    Sergiosanchezs said on Jan 6, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il grosso cervello

    "Un piccolo marchingegno automatico scattò improvvisamente nel grosso cervello di lei, e sentì che le ginocchia le mancavano, e un freddo improvviso le serrò lo stomaco. Si era innamorata di quell'uomo.

    Oggi la gente non coltiva più ricordi di quest ...(continue)

    "Un piccolo marchingegno automatico scattò improvvisamente nel grosso cervello di lei, e sentì che le ginocchia le mancavano, e un freddo improvviso le serrò lo stomaco. Si era innamorata di quell'uomo.

    Oggi la gente non coltiva più ricordi di questo genere."

    (pag. 230)

    Che poi 3kg di materia grigia siano troppi, su questo non c'è dubbio. E pensare che non la usiamo neanche tutta.

    Is this helpful?

    gcapuz said on May 10, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book