Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gea vol. 18

La casa dei canti

Di

Editore: Sergio Bonelli Editore

4.2
(106)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 132 | Formato: Altri

Isbn-10: A000050602 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Gea vol. 18?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ultimo atto per la biondina rockettara che “sembra” aver definitivamente appeso la chitarra al chiodo. Tutto precipita verso la battaglia campale finale. Gli Hasmallim, gli esseri di fuoco generati dagli Esarchi perché facciano terra bruciata della civiltà umana, si stanno avvicinando all’Albero-Vita, il gigantesco essere vegetale sotto il quale hanno trovato rifugio migliaia di profughi, e sembrano inarrestabili. Gea, con i suoi compagni, e Ahmad, con il suo esercito delle Teste Rosse, cercano di affrontare questa definitiva minaccia ognuno seguendo la propria via, ma sembra proprio che lo scontro frontale sia una strategia suicida…
Ordina per
  • 4

    Un ottimo fumetto che unisce divertimento e argomenti profondi, citazioni raffinate e personaggi assolutamente irriverenti.

    Ci si può ridere molto, ma gli spunti di riflessione non mancano certo. Di ...continua

    Un ottimo fumetto che unisce divertimento e argomenti profondi, citazioni raffinate e personaggi assolutamente irriverenti.

    Ci si può ridere molto, ma gli spunti di riflessione non mancano certo. Di certo ho amato molto i personaggi di Leonardo e Orca, e adorato i "Pesanti" e la "Diva". Meno forse Gea, che ho trovato divertente ma anche egoista. Peraltro il personaggio è giovanissimo, e descritto con molta partecipazione.

    Sicuramente tutto quel lavoro meritava una conclusione migliore, il tutto infatti sembra un poco tirato via, tanto per finire in qualche modo, pur lasciando il finale - molto intelligentemente - aperto. Diciamo che se Enoch avesse scritto i due volumi in più previsti dal piano della collana forse il tutto ci avrebbe guadagnato completezza e avrebbe lasciato spazio alla possibilità di spiegare alcuni passaggi della narrazione che un poco sono rimasti troncati.

    ha scritto il 

  • 3

    Il ciclo di Gea doveva pur finire in qualche modo, ma questo finale è un po' moscio, sembra messo lì giusto perché un finale doveva esserci. Ogni tanto strappa la risata, come quando Gea fa la ...continua

    Il ciclo di Gea doveva pur finire in qualche modo, ma questo finale è un po' moscio, sembra messo lì giusto perché un finale doveva esserci. Ogni tanto strappa la risata, come quando Gea fa la battuta sul matrimonio che sarebbe "un rimedio peggiore del male".

    ha scritto il 

  • 4

    Ultimo volume della saga di Gea.

    Come al solito l'eccellenza di Enoch rende anche questo volume una piccola gemma, tra tavole splendide e citazioni storico-mitologiche.

    Ora spero vivamente che la ...continua

    Ultimo volume della saga di Gea.

    Come al solito l'eccellenza di Enoch rende anche questo volume una piccola gemma, tra tavole splendide e citazioni storico-mitologiche.

    Ora spero vivamente che la Bonelli prenda il coraggio di ripubblicare tutta la saga in volume, lasciando alle tavole le sfumature originali che si erano ammirate sul blog di Enoch.

    ha scritto il