Generazione perduta

di | Editore: Giunti
Voto medio di 74
| 33 contributi totali di cui 18 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel 1914 Vera Brittain si affaccia alla giovinezza. E brillante e anticonformista, decisa a cambiare un destino di moglie gentile e madre paziente diventando una delle prime donne ammesse in un selettivo college di Oxford. Con l'egocentrismo dei ... Continua
Ha scritto il 08/09/17
Per una volta, il titolo italiano è quanto mai azzeccato: questo voluminoso librone di oltre seicento pagine è il racconto, vissuto dal di dentro, di come l’Europa bruciò in poco più di quattro anni il proprio sangue più fresco e vigoroso ..." Continua...
Ha scritto il 31/05/17
linguaggio datato
Lettura nteressante: la prima guerra mondiale raccontata da di chi l'ha vissuta davvero insieme all'emancipazione femminile, ma ho trovato il linguaggio datato e un pò pomposo.
Ha scritto il 17/04/17
Molte pagine.Quando, entro le prime 50
, dice per due volte "ma sto correndo troppo "e si parla di un componimento scolastico risalente alla fanciullezza...abbandono
Ha scritto il 06/04/17
C'è voluto molto tempo per leggerlo: tempo per rimuginarlo, elaborarlo, tornare indietro e rileggerle dei brani... Iniziato quasi per gioco, dopo aver visto il film, mi ha illuminata e resa più consapevole del nostro presente, di come la pace sia ..." Continua...
Ha scritto il 19/03/17
Trovavo l’inizio un po’ lento, accusando la Brittain di essere troppo prolissa e che si soffermava su dettagli che potevano essere omessi facilmente. Poi man mano che continuavo la lettura, mi accorgevo che non era un dilungarsi eccessivo. Credo ..." Continua...

Ha scritto il Sep 04, 2017, 10:10
" Alla fine ero arrivata a credere che, sebbene gli uomini possano lentamente cambiare e lascino prova dei loro progressivi cambiamenti in statuti e trattati, nessun cambiamento sarebbe arrivato abbastanza presto da riuscire a salvare la prossima ... Continua...
Pag. 621
Ha scritto il Sep 04, 2017, 10:04
" Non con lacrime vane, quando saremo di là dal sole,busseremo alle porte preziose, non calpesteremo le strade polverose dei morti che non hanno più scopo, lamentando la Terra; piuttosto ci volteremo correndo per quelle strade coperte, secondarie ... Continua...
Pag. 364
Ha scritto il Aug 18, 2017, 20:23
Caro Edward, saremo mai di nuovo giovani io e te? Non sembra affatto...gli anni migliori se ne sono già andati e quando la guerra sarà finita...se mai finirà, avremo perso troppo per smettere di essere vecchi.
Pag. 410
Ha scritto il Aug 18, 2017, 20:15
" Quando le persone mi chiederanno: "Perché lo fai? Non è necessario, il tuo dovere non deve portarti così lontano", potrò soltanto rispondere che in un certo senso l'eroismo non è mai necessario in quanto supera sempre il dovere limitato e ... Continua...
Pag. 273
Ha scritto il Nov 22, 2016, 21:40
Forse, dopotutto, la cosa migliore che noi sopravvissuti potevamo fare era non dimenticare, e trasmettere ai nostri successori ciò che avevamo vissuto, nella speranza che, quando fosse arrivato il loro giorno, avrebbero avuto più potere di ... Continua...
Pag. 619
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi