Georges Munier è un mulatto ricco e colto, un uomo che non si sente affatto inferiore ai bianchi. Nel corso degli anni trascorsi a Parigi egli è divenuto un autentico "gentleman", e al tempo stesso una sorta di superuomo in grado di dominare le propr ...Continua
carostefano
Ha scritto il 15/08/16
Una gemma da scoprire
Prima dei Moschettieri, prima di Edmond Dantes, il grande Dumas Padre crea un eroe unico in un romanzo che anticipa temi e contenuti di grande attualità. Legato alla sua, di Dumas padre, storia personale, la vicenda di George è di quelle che si crean...Continua
Carlotta Valdes
Ha scritto il 14/07/13
Una bellissima sorpresa!

Da fan di Dumas qual sono, non potevo farmi sfuggire sta chicca, che trova nella parte centrale le sue pagine migliori! Un po' troppe battaglie navali, per i miei gusti, ma decisamente un romanzo godibilissimo ^_^

GP
Ha scritto il 23/10/12

Mi si dirà che sono un fanatico di Dumas, ed è vero! Meno di 4 stelline non gliele do... Anche senza gli intrecci di Montecristo o dei 3 Moschettieri, anche questo romanzo ha il ritmo proprio di Dumas... e io non so resistergli...

vincaminor
Ha scritto il 26/02/11
Di eroi così non si scrive più
Georges è arrogante, è animato da spirito di vendetta, odia, ama, mostra sprezzo per la morte (il dialogo con il boia è sublime, come il "mia vedova" detto a Sarah), è animato da spirito di giustizia, è un signore a tutto tondo, estremo come la natur...Continua
bradipo mannaro
Ha scritto il 31/08/10

Nella quarta di copertina viene descritto come uno dei capolavori di Dumas. Nulla di vero.


vincaminor
Ha scritto il Feb 26, 2011, 15:38
"Vieni mia vedova"
Pag. 375
vincaminor
Ha scritto il Feb 26, 2011, 15:37
Il prete era un vecchio venerabile, che non si preoccupava di convincere ma parlava con convinzione
Pag. 365
vincaminor
Ha scritto il Feb 26, 2011, 15:35
"ebbene, pensavo che sentirsi condannare a morte fosse più emozionante"
Pag. 363
vincaminor
Ha scritto il Feb 26, 2011, 15:34
per una strana coincidenza, il caso riuniva in una stessa famiglia un uomo che si era piegato al pregiudizio del colore, uno che faceva la propria fortuna sfruttandolo e uno che era pronto a rischiare la vita per combatterlo.
Pag. 189

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi