Il giovane Stefano Lantier va a cercare lavoro in una miniera e trova un mondo di sofferenza e di miseria, in cui tutti i valori della dignità umana sono calpestati: l'onesto Maheu, il volgare Chaval, il macchinista russo Suvarin, cupo e sognatore, l ...Continua
Sir Arthur
Ha scritto il 18/05/18
Attuale oggi come due secoli fa
Francia, diciannovesimo secolo, seconda rivoluzione industriale. Étienne Lantier è una testa calda alla ricerca di lavoro che alla fine approda a Montsou, zona mineraria in cui gli operai fanno la fame e si consumano i polmoni e le ossa scavando sott...Continua
CaRoL
Ha scritto il 17/01/18

Potente.
Duro.
Doloroso.
La vita, il lavoro e le lotte dei minatori, ti catturano inevitabilmente e ti ritrovi lì, a Montsou, coperto di polvere a lottare per una vita dignitosa.

Chicca
Ha scritto il 07/10/17
I primi germogli della rivolta operaia, l'alba di un nuovo mondo possibile, la speranza che si fa strada nelle tenebre: questo, in fondo, è Germinal. Duro, poetico, emozionante perché il naturalismo, lo sguardo dello scienziato sperimentale, si misch...Continua
Matseinove - Non...
Ha scritto il 13/03/17
Perfetto!
Germinale è un romanzo perfetto, potente, completo. Ambientato tra i minatori francesi e la loro disperata condizione, arriva alla fine del XIX secolo (1885) ed anticipa i frutti tragici del XX secolo. Zola costruisce un affresco dove tutto funziona;...Continua
Renato Fianco
Ha scritto il 01/10/16
SPOILER ALERT
Molti spunti di attualità
Incipit: "Nella rasa pianura, sotto la notte senza stelle, scura e spessa come l'inchiostro, un uomo solo seguiva lo stradone che andava da Marchienne a Montsou, dieci chilometri di selciato diritto che tagliava un campo di barbabietole. Davanti a sé...Continua

SimiBunny
Ha scritto il Jul 03, 2014, 11:34
"Ma lui, senza ascoltarla, continuava a stringerla disperatamente, col cuore colmo di un'immensa tristezza. Lo invadeva un bisogno di tranquillità, un irresistibile bisogno di essere felice. Si vedeva sposato, in una piccola casa linda, senza altra a...Continua
Pag. 462
LaMelaMarcia
Ha scritto il Aug 07, 2011, 18:15
Non sarete mai degni della felicità, finché possiederete qualche cosa, finché il vostro odio contro i ricchi proverà soltanto il desiderio d'esser ricchi al posto loro.
Pag. 290
LaMelaMarcia
Ha scritto il Aug 06, 2011, 14:22
No, il solo bene era di non esistere, e, se si esisteva, di essere albero, pietra, meno ancora, il granello di sabbia, che non può sanguinare sotto il piede del passante.
Pag. 259

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Absit
Ha scritto il Dec 28, 2017, 17:48
n. 1028-140 e logo su verde NARRATIVA - Germinale - 1° edizione Oscar Mondadori settembre 1979 - In serie generale - Buono.
Pag. 1
Biblioteca...
Ha scritto il Dec 09, 2015, 13:15
Collocazione : NR 238 - Ed. Oscar Mondadori -

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi