Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Suchen Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gespräche mit Leuko.

By

Verleger: Fischer (Tb.), Frankfurt

4.3
(1002)

Language:Deutsch | Number of Seiten: | Format: Paperback | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) Italian , English , French , Spanish

Isbn-10: 3596105676 | Isbn-13: 9783596105670 | Publish date: 

Auch verfügbar als: Hardcover

Category: Fiction & Literature , History , Philosophy

Do you like Gespräche mit Leuko. ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 4

    molto difficile per me autodidatta e senza conoscenze scolastiche ...anche se sempre affascinato dalla mitologia ....commentare questo libro ....26 dialoghi in cui si discute dell uomo ...del destino ...degli dei....la natura e la vita .....si respira l uomo ....il semidio ...il dio inventato ad ...weiter

    molto difficile per me autodidatta e senza conoscenze scolastiche ...anche se sempre affascinato dalla mitologia ....commentare questo libro ....26 dialoghi in cui si discute dell uomo ...del destino ...degli dei....la natura e la vita .....si respira l uomo ....il semidio ...il dio inventato ad immagine e somiglianza ....cosi annoiato da regalare morte tanto per ....CHE PER NASCERE OCCORRA MORIRE , LO SANNO ANCHE GLI UOMINI . NON LO SANNO GLI OLIMPI . SE LO SONO SCORDATO . LORO DURANO IN UN MONDO CHE PASSA . NON ESISTONO . SONO . OGNI LORO CAPRICCIO è UNA LEGGE FATALE . PER ESPRIMERE UN FIORE DISTRUGGONO UN UOMO . ( Tanatos parlando con Eros )...e allora ti viene voglia di far il tifo per quegli uomini che hanno scritto il loro destino su una pietra e non possono e non vogliono usare inchiostro e carta per modificarlo ....e allora aveva ragione Plotino ...NON SIA D' ALTRI CHI PUò ESSERE DI SE STESSO .

    gesagt am 

  • 3

    Dialoghi mitologici come pretesto per riflessioni umane a me poco chiare. Unico messaggio intercettato è: per essere immortali si deve vivere solo l'istante presente; niente passato, niente futuro. Bene, proverò a mettere in pratica...

    gesagt am 

  • 5

    Questi mortali sono proprio divertenti.

    Ecco un libro che non vorrei restituire alla biblioteca. Da tenere in casa come la vaschetta di gelato o la tavoletta di cioccolato black, da utilizzare nei momenti di tristezza. Nel caso dei “dialoghi” risulterebbero insuperabili in certi momenti di nostalgia. E qui mi riferisco alla grecità, al ...weiter

    Ecco un libro che non vorrei restituire alla biblioteca. Da tenere in casa come la vaschetta di gelato o la tavoletta di cioccolato black, da utilizzare nei momenti di tristezza. Nel caso dei “dialoghi” risulterebbero insuperabili in certi momenti di nostalgia. E qui mi riferisco alla grecità, all’ellenismo, ai loro personaggi. C’è qualcosa che rasenta il misticismo in quest’ anomala opera di Pavese. Quasi a ricordarci “fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtude e canoscenza”. Amen.

    gesagt am 

  • 5

    Pensiero poetante

    Un libricino breve, denso, nutrito di prosa lirica. Lo spunto dei dialoghi lucianei viene rifunzionalizzato alla luce di quel "male di vivere" contemporaneo in maniera brillante.

    gesagt am 

  • 5

    Venti dialoghi tra divinità o tra mortali e divinità alla ricerca di se stessi, del perché della propria esistenza, sulla bellezza della mortalità, dell'imprevedibilità della nostra vita, che ci sbatte su e giù, come un mare in tempesta, che ci fa smarrire negli abissi come Ulisse, ci porta dove ...weiter

    Venti dialoghi tra divinità o tra mortali e divinità alla ricerca di se stessi, del perché della propria esistenza, sulla bellezza della mortalità, dell'imprevedibilità della nostra vita, che ci sbatte su e giù, come un mare in tempesta, che ci fa smarrire negli abissi come Ulisse, ci porta dove vuole lei, in luoghi a noi ignoti, in momenti in cui tutto ci sembrava stabile, i sentimenti cambiano o arrivano nuovi e improvvisi, caos, instabilità. La vita è un gran casino, ma è tutto ciò che abiamo, creaiamoci un Dio, se ci serve, il sogno di una vita eterna, per sentirci meno piccoli e smarriti. Ma è solo un piacevole illudersi. Dovremmo vivere come gli animali: vivere senza farsi domande. La loro semplicità li rende più vicini all'eterno. Un pensiero: tutto i libro mi ricorda questa poesia: Ogniuno sta solo sul cuor della terra, trafitto da un raggio di sole. Ed è subito sera.

    gesagt am 

  • 4

    "Né la morte né i grossi dolori scoraggiano. Ma la fatica interminabile, lo sforzo per star vivi d’ora in ora, la notizia del male degli altri, del male meschino, fastidioso come mosche d’estate – quest’è il vivere che taglia le gambe." – ESIODO (Le Muse, pp. 165, 166)

    gesagt am 

Sorting by