Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ghiaccio nero

Di

Editore: Piemme

3.8
(1175)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 366 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Francese , Chi semplificata , Spagnolo , Svedese , Olandese , Tedesco

Isbn-10: 8838482748 | Isbn-13: 9788838482748 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Montanari

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Ghiaccio nero?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In un motel di periferia viene rinvenuto il cadavere di un poliziotto. Si èsparato alla testa con un fucile a canna doppia e ha lasciato un bigliettod'addio. Sembra un caso semplice, ma Harry Bosch, detective della divisioneHollywood a Los Angeles, non è convinto. Calexico Moore, il presunto suicida,stava indagando sul traffico di una nuova droga, il "ghiaccio nero", e Boschsapeva che non aveva alcun motivo di togliersi la vita. Deciso ad andare finoin fondo, Bosch si fa mandare in Messico per continuare l'indagine iniziata daMoore.
Ordina per
  • 3

    Un romanzo leggermente sottotono rispetto ad altri di Connnelly. La trama è ben sviluppata e come sempre ogni tassello alla fine va al suo posto, ma i pochi colpi di scena e un Bosch un po' fiacco re ...continua

    Un romanzo leggermente sottotono rispetto ad altri di Connnelly. La trama è ben sviluppata e come sempre ogni tassello alla fine va al suo posto, ma i pochi colpi di scena e un Bosch un po' fiacco rendono la storia più monotona e tranquilla.
    In questo romanzo Connnelly affronta il tema della droga legata alla malavita messicana. Nonostante i pochi chilometri che lo dividono dagli Usa, la vita con le sue regole e leggi è molto diversa in Messico. Bosch si ritrova suo malgrado coinvolto in una vicenda che vede poliziotti assassinati, burocrati spietati e corrotti e boss della droga che vivono come dei re. E facendo la spola tra Los Angeles e il confine messicano Bosch dovrà sbrogliare un mistero in cui i lati in ombra sembrano soffocare del tutto quelli di luce.

    ha scritto il 

  • 4

    La vicenda prende spunto dal ritrovamento del cadavere di un poliziotto dell’antidroga, Calexico “Cal” Moore, nella stanza di uno squallido motel il giorno di Natale.
    Tutto fa pensare ad un suicidio, ...continua

    La vicenda prende spunto dal ritrovamento del cadavere di un poliziotto dell’antidroga, Calexico “Cal” Moore, nella stanza di uno squallido motel il giorno di Natale.
    Tutto fa pensare ad un suicidio, compreso l’enigmatico biglietto lasciato dalla vittima che dice semplicemente “Ho scoperto chi ero”, ma, come sempre, Harry Bosch non si accontenta della spiegazione più semplice e ovvia proprio perché troppo semplice e troppo ovvia.(..)
    http://contornidinoir.it/2014/09/michael-connelly-ghiaccio-nero/

    ha scritto il 

  • 3

    Ignoraba que este libro forma parte de una saga, por lo que lo empecé completamente ajena a cualquier historia previa entre los personajes presentados. Aun así, no tuve problema en involucrarme en la ...continua

    Ignoraba que este libro forma parte de una saga, por lo que lo empecé completamente ajena a cualquier historia previa entre los personajes presentados. Aun así, no tuve problema en involucrarme en la historia y en el conflicto principal. El autor presenta a los personajes, ya conocidos por quienes han leído la saga, de una manera que resulta natural, sin pretensiones, mediante acciones, palabras y formas de actuar, por lo que pronto resultan conocidos e incluso familiares.

    Cada uno tiene una personalidad bien definida y actúa acorde a ella, si bien el protagonista cae un poco en el cliché de ser el policía bueno y el único elemento que no está "podrido" en el sistema judicial, altamente criticado.

    Sin embargo, resulta refrescante el cambio de escenario y la manera de presentar el "crimen", sin decantarse por la clásica novela de asesinos seriales y enfocándose en la burocracia y el sistema judicial por dentro, con todos sus conflictos y partes buenas, en donde también está la corrupción y la lealtad a partes iguales.

    Aun así, resulta un poco lento, pero satisfactorio en la resolución del "crimen", por lo que lo recomiendo si quieren salir de los clásicos de asesinos seriales.

    ha scritto il 

  • 4

    Garanzia di suspence

    Finchè Michel Connelly continuerà a scrivere, avrò una riserva di thriller avvincenti e ben scritti, dal meccanismo ben oliato, in cui tutte le tessere del mosaico trovano la propria opportuna colloca ...continua

    Finchè Michel Connelly continuerà a scrivere, avrò una riserva di thriller avvincenti e ben scritti, dal meccanismo ben oliato, in cui tutte le tessere del mosaico trovano la propria opportuna collocazione.
    Ed Harry Bosch resta un mito, uno dei pochi duri e puri rimasti in circolazione, uno che alla giustizia crede davvero, ancora, nonostante tutto, nonostante l'ingiustizia abbia segnato la sua vita sin dai suoi primi passi...forse proprio per questo.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello, poliziesco poliziesco

    Per i miei gusti un po' troppo poliziesco e mr Bosh un po' troppo duro-superstar, per il resto ottimo libro.
    Leggerò senz'altro il terzo della serie Bosh.

    ha scritto il 

  • 4

    Solito Bosch e soliti problemi per la sua personalità di coyote solitario. Questa volta affronta un caso che sembra rissolto fin dall'inizio, ma che si dimostra nascondere ben altro se si inizia a sca ...continua

    Solito Bosch e soliti problemi per la sua personalità di coyote solitario. Questa volta affronta un caso che sembra rissolto fin dall'inizio, ma che si dimostra nascondere ben altro se si inizia a scavare.
    Il protagonista si trova a varcare il confine messicano per poter risolvere più di un quesito scaturito dal caso.
    Come al solito sarà l'unico a scoprire la verità e a doverla tenere per sè, isolandosi ancor di più dal suo dipartimento, per il bene di una vittima innocente e un pò anche per il suo, restando come sempre un lupo solitario.

    ha scritto il 

Ordina per