Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ghost

Di

Editore: Fanucci

3.3
(106)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 240 | Formato: Paperback

Isbn-10: 883471749X | Isbn-13: 9788834717493 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maurizio Nati

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Ghost?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A due passi da New York esiste una località chiamata Logan Beach. D’estate è una frequentata stazione di villeggiatura, ma d’inverno ha un’atmosfera da vecchia America dimenticata, angosciosa e rarefatta: un litorale battuto dal vento e dalla pioggia, una grande casa in cima a una scogliera, una villetta sulla sabbia e il resto del mondo lontano come non mai. Proprio qui, e proprio in un inverno più inclemente del solito, si rifugiano David ed Ellen, una matura coppia di coniugi, con la speranza di ricucire in qualche modo il loro rapporto in crisi da anni, lontani dall’assolata California e da una storia di infedeltà che Ellen non riesce a perdonare. Ma l’insidia è dietro l’angolo, nella persona di un’enigmatica e bellissima ragazza che compare all’improvviso dal nulla e che pian piano si insinua nella vita di David fino a sconvolgerla, facendo leva sulle sue debolezze. Chi è questa donna di nome Marianna? Da dove viene? E soprattutto, cosa vuole? David dovrà affrontare e sconfiggere i propri demoni, anche quelli più inconfessati: in ballo non c’è più soltanto il suo matrimonio, ma la sua sanità mentale e la sua stessa vita.
Ordina per
  • 2

    Scritto bene, ma.... Partiamo dal finale. Io lo definirei da film horror di serie B, e sottolineo film non libro. Per non parlare del fatto che più si va avanti più si capisce che questo è un libro ch ...continua

    Scritto bene, ma.... Partiamo dal finale. Io lo definirei da film horror di serie B, e sottolineo film non libro. Per non parlare del fatto che più si va avanti più si capisce che questo è un libro che parla più che altro del comportamento di chi tradisce e degli impulsi sessuali che di fantasmi. Non che la cosa dispiaccia, ma secondo il mio parere mettere un fantasma per rendere la storia più avvincente non ha funzionato. Un peccato, mi aspettavo qualcosa di meglio da Matheson.

    ha scritto il 

  • 3

    Paura!

    Una casa infestata sul ciglio di una scogliera, brutto tempo e freddo..tanto freddo.
    Non solo perché è inverno ma perché fra Ellen e David c'è qualche problema coniugale da risolvere.
    Sentono il bisog ...continua

    Una casa infestata sul ciglio di una scogliera, brutto tempo e freddo..tanto freddo.
    Non solo perché è inverno ma perché fra Ellen e David c'è qualche problema coniugale da risolvere.
    Sentono il bisogno di stare insieme per poter ricostruire un matrimonio che rischia di finire.
    Anche la scrittura accentua la loro routine elencando una lista di movimenti, sguardi e cose non dette che sembra voler trasmettere anche al lettore il momento di vuoto che i due stanno passando.
    Una sera però una donna di nome Marianna entra a far parte della storia e nulla sarà mai come prima.
    Come ho appena detto la parte iniziale è monotona che sembra far entrare in una spirale infinita di cose già vissute ma in realtà è una strada in salita che sfocia nella follia più totale.
    Il cuore batte forte, la paura del buio aumenta insieme alla necessità di voltare pagina per capire come andrà a finire.
    Un finale a sorpresa e MOOOOLTO inquietante.
    L'ho apprezzato moltissimo.
    Avevo già letto "Io sono leggenda" ed ero certa che non sarei rimasta delusa perché la sua capacità di coinvolgimento è davvero apprezzabile.
    Non per niente l'ho finito in meno di due giorni!
    Cosa sorprendente (oltre al finale) è la parte di amore puro e trascendentale di cui parla ad un certo punto del libro (non spoilero tranquilli!).
    Una cosa assolutamente imprevedibile!!!
    Lo consiglio vivamente a chi piace: Stephen King, a chi ha voglia di provare un brivido di terrore e vuole dormire con la luce accesa.
    Vi sorprenderà!
    Buona lettura!
    Rebecca

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Purtroppo non sono riuscita ad apprezzare fino in fondo questo racconto...Matheson ha uno stile da vecchio scrittore che mi piace, ma troppo basato sulla carnalità per me in questa prova.

    ha scritto il 

  • 2

    Stranamente, questa volta, Matheson non lascia il segno. Gli episodi di infestazione sembrano più la scusa per capitoli erotici tra i personaggi e manca l'atmosfera. Non ci siamo.

    ha scritto il 

  • 3

    Un diverso punto di vista sulle Ghost-Story

    David ed Ellen per cercare di salvare il loro matrimonio, tornano dopo vent’anni nel luogo dove hanno passato la loro luna di miele, il posto è un po’ cambiato, ma a complicare il tutto arriva la mist ...continua

    David ed Ellen per cercare di salvare il loro matrimonio, tornano dopo vent’anni nel luogo dove hanno passato la loro luna di miele, il posto è un po’ cambiato, ma a complicare il tutto arriva la misteriosa e bellissima Marianna, che subito ammalia David, che cade in un turbine di ossessione e sesso torbido con la bella mora…

    Ma i dubbi si fanno largo, la ragazza può essere uno spirito che infesta la casa affittata o e la mente di David che gli gioca brutti scherzi…

    Molto probabilmente “Ghost” (Titolo italiano che mette i puntini sulle i :D) non è il miglior romanzo di Richard Matheson, pur essendo un libro abbastanza breve, la prima metà risulta un po’ lunga, nella seconda invece Matheson ingrana le marce alte e fa salire di colpi la storia.

    I riferimenti al sesso si fanno più torridi ed espliciti, così come il linguaggio dei protagonisti, fino a poco prima molto (Pure troppo) ingessati, e la storia sembra quasi una metafora della vita insieme, David impara a sacrificare l’IO per il Noi, e Matheson è brava a non scadere nella storiellina morale, perché la Suspence, non eccessiva, viene comunque gestita bene, e la classica Ghost-Story, infarcita da sesso e tradimenti diventa meno convenzionale, il finale poi è interessante, funziona e nobilita il libro.

    No, non è il miglior Matheson, ma anche questa volta leggendo un suo libro sono rimasto incollato fino all’ultima pagina, libro minore, ma non brutto libro

    ha scritto il 

  • 3

    La classe di Matheson non si discute, ma quando ti ritrovi a "tifare" contro il protagonista, significa che qualcosa nel libro non ha funzionato. Ghost story con spunto interessante ma sviluppata mala ...continua

    La classe di Matheson non si discute, ma quando ti ritrovi a "tifare" contro il protagonista, significa che qualcosa nel libro non ha funzionato. Ghost story con spunto interessante ma sviluppata malamente.

    ha scritto il 

  • 4

    mai con le sconosciute.....

    Carino questo romanzo di Matheson, forse nella parte centrale gira un po a vuoto e sembra perdersi ma nelle ultime pagine trova un buon finale.

    Inquietante l'epilogo:vendetta dolce vendetta.... ...continua

    Carino questo romanzo di Matheson, forse nella parte centrale gira un po a vuoto e sembra perdersi ma nelle ultime pagine trova un buon finale.

    Inquietante l'epilogo:vendetta dolce vendetta....

    ha scritto il 

  • 3

    si lascia leggere

    Diversamente a molti commenti che ho letto in giro, trovo che l'impianto generale sia discreto, e anche abbastanza originale, tutto sommato, considerando che si tratta di una semplice divagazione sul ...continua

    Diversamente a molti commenti che ho letto in giro, trovo che l'impianto generale sia discreto, e anche abbastanza originale, tutto sommato, considerando che si tratta di una semplice divagazione sul tema stra-abusato della più classicissima delle "ghost story" (avete presente no .. casa disabitata vicino alla scogliera, viaggiatori ignari, meteo discutibile, caminetto acceso, vecchi avvenimenti oscuri e traumatici .. tutto il pacchetto standard insomma). La suspence, intesa come "senso di attesa", c'è, gli avvenimenti e le sensazioni che incuriosiscono a proseguire, supportati da una importante linea narrativa che segue l'indagine psicologica della Coppia protagonista, anche. Si perde un po' nell'ultima parte, dove lo Scrittore sembra forse troppo assorto a spiegare cose che in realtà sono abbastanza "telefonate", indulgendo a mio avviso eccessivamente nell'indagine introspettiva, fino a sconfinare in quella che finisce per diventare quasi una sorta di seduta psicoanalitica ad uso delle Coppie in crisi (mi è venuto il forte sospetto che l'autore fosse coinvolto molto da vicino in certe descrizioni e considerazioni). Epilogo ridondante, a tratti persino "stucchevole".

    ha scritto il 

  • 2

    Un bravo scrittore riesce a scriver bene anche qualcosa di banale e noioso come questo racconto! Ma pur riconoscendo a Matheson questo merito, la storia delude; i personaggi sono noiosi e insignifican ...continua

    Un bravo scrittore riesce a scriver bene anche qualcosa di banale e noioso come questo racconto! Ma pur riconoscendo a Matheson questo merito, la storia delude; i personaggi sono noiosi e insignificanti.
    Sulla quarta di copertina sono riportate testuali parole....un thriller insolito che cattura fin dalla prima pagina...Quanto di più sbagliato!
    Sconsigliato!

    ha scritto il