Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gilgamesh

Libro d'oro della FS 16

Di

Editore: Fanucci

3.6
(11)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 329 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8834700511 | Isbn-13: 9788834700518 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Gilgamesh?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Per due terzi Dio e per un terzo uomo, Gilgamesh è un vero gigante tra gli altri uomini oltre ad essere un formidabile guerriero. Quando suo padre, il Re di Urik, muore, Gilgamesh è costretto all'esilio dal nuovo Re Dumuzi. geloso del suo valore e preoccupato per quelli che possono essere i suoi propositi relativamente al trono. Nel vicino territorio di Kish, le sue capacità di combattente vengono affinate sino alla perfezione e, quando dopo un certo periodo di tempo Dumuzi muore a sua volta, Gilgamesh ritorna per essere proclamato Re dall'astuta Sacerdotessa Inanna. Insieme governano Uruk, e il territorio gode di un periodo di grande prosperità. Tuttavia il regnare non è abbastanza per soddisfare l'insaziabile desiderio dì Gilgamesh di avventure, e la sua noia è mitigata solo dall'apparire di Enkidu, uno strano barbaro che dimostra di essere alla pari in combattimento con il Re. I due diventano uniti come e più di due fratelli, ma quando Gilgamesh incorre nell'ira di Inanna, gli Dei decidono di separarli, e per Gilgamesh l'unica cosa che rimane è la ricerca dell'immortalità. Nel trattare la famosa leggenda del grande Re sumero, Robert Silverberg fa assurgere le sue superbe qualità di narratore a vertici mai toccati prima, dove sentimenti come l'ambizione, il potere e l'ossessione si scontrano tra di loro nel contesto di un mondo antico e stregato.
Ordina per
  • 4

    Ottima versione romanzata del poema di Gilgamesh. Silverberg riprende la vicenda in tutte le sue parti, cita passi originali e arricchisce la narrazione con le descrizioni della vita di tutti i ...continua

    Ottima versione romanzata del poema di Gilgamesh. Silverberg riprende la vicenda in tutte le sue parti, cita passi originali e arricchisce la narrazione con le descrizioni della vita di tutti i giorni a Sumer. Si percepisce che dietro la stesura dell'opera c'è stato un lavoro di studio e raccolta di informazioni degno di nota. Ho apprezzato molto anche la scelta di narrazione: Gilgamesh parla in prima persona ma il lettore moderno può dare un'interpretazione realistica a tutti gli eventi soprannaturali. Questa tecnica riesce ad esaltare ancora di più l'umanità dell'eroe, la cui ricerca commuove e coinvolge.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    8/10

    Se lo merita tutto. Nonostante sapessi già la storia, è riuscito a farmi preoccupare (e pure a versare una lacrimuccia^^) con e per il protagonista, cosa non da poco. E nota di merito all'autore ...continua

    Se lo merita tutto. Nonostante sapessi già la storia, è riuscito a farmi preoccupare (e pure a versare una lacrimuccia^^) con e per il protagonista, cosa non da poco. E nota di merito all'autore per essere riuscito a unire senza stacchi evidenti le varie versioni dell'epopea, da quella tardo babilonese del re invincibile a quella canonica del re che vuole sfuggire alla morte. La scelta dell'autore di eliminare quasi del tutto l'elemento fantasy mi ha lasciato perplessa all'inizio, ma andando avanti nella lettura veniva voglia di scoprire tutti i trucchi che avrebbe usato per rendere solo "storici" gli avvenimenti e l'eventuale fastidio spariva. Ho apprezzato anche la scelta di lasciare, nei momenti culminanti, le battute prese passo passo dal testo originale, perfette nel 2500 a.C e nel 2012 d.C. Bellissimo lo scontro di volontà con Inanna/Ishtar.

    Ho avuto qualche problema con le descrizioni del protagonista, ma solo perché non riesco a visualizzare Gilgamesh in modo diverso dal Re degli eroi di F/Zero (immaginare Enkidu diverso da /strange fake non è stato troppo difficile ^^) :P.

    King of Heroes personaggio epico preferito a parimerito col Satana di Milton. Achille e Ulisse gli fanno un baffo, a questi due.

    ha scritto il