Lungo racconto, amaro e perfetto, "Gioco all'alba" (1927) narra la vicenda di una creatura peculiarmente schnitzleriana: Willi, un ufficiale snello, piacente, leggero, che ama la vita e le donne, purchè non esigano troppo da lui. Le amanti, il ... Continua
Ha scritto il 19/03/17
breve ma molto intenso
Ha scritto il 09/02/17
Il vizietto..
Il vizio, si sa, è sempre un piacere . Non è alla portata di tutti e solo gli uomini d'onore , specie estinta da un bel pezzo, possono permettersi la contropartita. La vendetta..quella è più forte della morte. Questi sono i temi: vizio, onore e ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 08/12/16
La scrittura di Schnitzler è magistrale, in poco meno di cento pagine condensa un dramma che coinvolge chi legge in sentimenti di angoscia e disperazione.Willi è un ufficiale, vive alla giornata, peccato che ami passatempi costosi come le donne, ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/12/15
Capolavoro assoluto in meno di 100 pagine. La morte, l'amore, le passioni, il gioco: tragedia greca in chiave d'operetta brillante. Magistrale!
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/02/15
https://antoniodileta.wordpress.com/2015/02/03/gioco-allalba-arthur-schnitzler/“I giocatori erano sempre lì seduti, formando lo stesso gruppo di prima, quasi non fosse passato neanche un minuto da quando Willi li aveva lasciati. Sotto un paralume ..." Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi