Giornale di guerra e di prigionia

Con il «Diario di Caporetto»

Voto medio di 123
| 44 contributi totali di cui 21 recensioni , 23 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Questo "Giornale di guerra e di prigionia" raccoglie tutti i diari che ilsottotenente degli alpini Carlo Emilio Gadda tenne tra il 24 agosto 1915 e il31 dicembre 1919. È una testimonianza straordinaria, in primo luogo per gli eventi di cui Gadda è ... Continua
Ha scritto il 21/09/17
Caporetto: prima, durante e dopo.I cultori dell'argomento troveranno pane per i loro denti, ma già solo le tirate del "Gaddus" contro i malcostumi nazionali valgono la pena.Che della pena ce n'è, e parecchia: tutta quella che sfocerà poi ne 'La ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 22/11/16
La guerra sul fronte austriaco, l'Italia dell'estate 1916 e la "timidità" dell'ufficiale Carlo Emilio Gadda. Un diario intimo di valore inestimabile.
Ha scritto il 10/08/16
Estremamente faticoso. E' un diario quindi non mi aspettavo certamente una cosa semplice. Imbarazzante conoscere i pensieri degli ufficiali italiani mentre i loro soldati morivano in prima linea.
Ha scritto il 19/10/15
Gaddùs va alla guerra
Il diario, forzatamente incompleto, la parte del Carso è andata perduta nel disastro di Caporetto, ricostruita parzialmente poi da Gadda stesso, dell'esperienza militare di Carlo Emilio Gadda nella prima guerra mondiale. Il diario, nonostante sia ...Continua
  • 14 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 20/09/15
Solo per chi desidera approfondire la vita e l'opera di Gadda. Ben poco si trova dell'autore del Pasticciaccio o della Cognizione, molto si trova invece della persona(lità) e del carattere dell'uomo Gadda.

Ha scritto il Jul 07, 2011, 10:54
Non voglio più scrivere, ricordo troppo. Automatismo esteriore e senso della mia stessa morte: speriamo passi presto tutta la vita. Condizioni morali e mentali disastrose: Caporetto, gli aeropleni, Enrico, immaginazioni demenziali, è troppo, è ...Continua
Pag. 418
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 07, 2011, 10:53
Gli occhi mi si riempirono di lacrime e il cuore di lacerante tristezza quando disse dell'amore di patria e dell'amore di Dio che s'accordano nei cuori ben nati, quando parlò della nostra terra radiosa “Che la natura e l'arte fanno superba; quando ...Continua
Pag. 385
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 07, 2011, 10:51
Così nella vita mi occorre spesso, lo confesso, di passare per imbecille o per orgoglioso o per egoista o per pazzo mentre ero distratto, timido, riservato, stanco. Un altro difetto grave da cui devo correggermi, è la calda simpatia per ogni mio ...Continua
Pag. 357
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 07, 2011, 10:51
Fuori c'è neve e silenzio nella campagna morta. Qui siamo in una tomba. Sono certo che la mamma, i mieti fratelli mi seguono con l'anima così come io li cerco col pensiero, avidamente, e non so nulla di loro! Nessun altro penserà a me in questo ...Continua
Pag. 261
Ha scritto il Jul 07, 2011, 10:49
Ho comperato il giornale alla stazione di Cilli e da quel poco di tedesco che so mi pare di aver inteso che sono arrivati al Tagliamento! E' la catastrofe! I nostri generali hanno perso la testa, i nostri soldati il cuore. Sono torturato dalla ...Continua
Pag. 234

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi