Giorni d'amore e inganno

Di

Editore: Sellerio (Il contesto, 19)

3.5
(522)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 445 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8838922667 | Isbn-13: 9788838922664 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Nicola

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Giorni d'amore e inganno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Quattro donne si ritrovano in un piccolo villaggio in Messico. Hanno seguito i loro mariti, ingegneri e tecnici impegnati nella costruzione di una diga. Paula, scrittrice fallita, Manuela, sessantenne soddisfatta della sua vita borghese, Victoria, docente di chimica e Susan giovane americana da poco sposata. Nell'ambiente chiuso del villaggio straniero esplodono dinamiche che mettono a nudo debolezze e virtù del gruppo. Ambizioni, nevrosi e insoddisfazioni da lungo tempo accumulate entrano in conflitto sconvolgendo l'esistenza di ciascuno. L'analisi della vita quotidiana, condotta con tenacia e con occhio divertito da Alicia Giménez-Bartlett, si fa qui più corrosiva e spietata. L'equilibrio della piccola comunità di residenti diventa via via più precario a contatto con il paesaggio naturale e umano del Messico. Ciascuno, fra solitudine e incontri inattesi, è spinto lungo un cammino che lo trasformerà radicalmente. Un romanzo sulle relazioni umane, sull'amicizia femminile, sul matrimonio.
Ordina per
  • 4

    la vita scorre

    Giorni d'amori e inganni" non è un giallo con la detective preferita della Gimenez,, ma è senz'altro un buon libro.
    Mi piace lo stile di questa autrice, semplice , chiaro senza troppi doppi sensi o m ...continua

    Giorni d'amori e inganni" non è un giallo con la detective preferita della Gimenez,, ma è senz'altro un buon libro.
    Mi piace lo stile di questa autrice, semplice , chiaro senza troppi doppi sensi o metafore: vuol dire una cosa e la dice facendosi capire benissimo. In questo libro ci sono tante figure umane , tutte diverse e tutte uguali, chi non cambia prima , cambia dopo.
    E' il classico libro che fa capire che siamo tanti prismi sfaccettati e la luce che ci illumina, una volta è su una delle facce del prisma e un'altra su una diversa.
    Siamo persone in divenire, prendiamo decisioni che non ci saremmo mai sognati di prendere e questo mi fa dire: "Questa vita in fondo , non è così noiosa, chissà cosa ti aspetta dietro l'angolo? L'amore appassionato che non guarda più in faccia nessuno, la consapevolezza distruttiva che finora hai tenuto a bada, la normalità che ci fa lottare e che poi non ci piace più? Tutto questo e altro ancora"

    ha scritto il 

  • 3

    Il libro non mi ha entusiasmato come "Uomini nudi", però anche questa vicenda dove il gioco delle coppie in un ambiente anomalo dimostra l'abilità della scrittrice nello scavare fra le pieghe dei sent ...continua

    Il libro non mi ha entusiasmato come "Uomini nudi", però anche questa vicenda dove il gioco delle coppie in un ambiente anomalo dimostra l'abilità della scrittrice nello scavare fra le pieghe dei sentimenti umani, femminili e maschili.

    ha scritto il 

  • 2

    INTRIGHI FEMMINILI

    Il romanzo in pratica verte sulle dinamiche che vengono a svilupparsi fra quattro donne "rinchiuse" in un villaggio messicano, i cui mariti sono al lavoro nella costruzione di una diga.
    Ritratti di do ...continua

    Il romanzo in pratica verte sulle dinamiche che vengono a svilupparsi fra quattro donne "rinchiuse" in un villaggio messicano, i cui mariti sono al lavoro nella costruzione di una diga.
    Ritratti di donne insoddisfatte, infelici, ingenue, vogliose che devono forzatamente condividere la vita come se fossero all'interno di una gabbia dorata con tutti i confort del caso. Sino a quando non scoppiano le passioni sentimentali ed erotiche e vengono alla luce i rapporti tutt'altro che idiliaci fra le coppie.
    Romanzo neanche troppo originale, scritto con una certa maestria che ha un suo fascino nel raccontare le diverse personalità delle protagoniste "obbligate" a vivere in un contesto straniero.
    Personalmente della stessa autrice ho preferito Uomini nudi.

    ha scritto il 

  • 4

    e 1/2

    Chiudo in bellezza il 2015 con questo bel libro divorato come non mi capitava da tempo.
    Un romanzo corale dove la voce di ogni personaggio si alterna a quella degli altri nel raccontare le rispettive ...continua

    Chiudo in bellezza il 2015 con questo bel libro divorato come non mi capitava da tempo.
    Un romanzo corale dove la voce di ogni personaggio si alterna a quella degli altri nel raccontare le rispettive emozioni durante una vicenda che rapidamente li coinvolge e sconvolge. Un gruppo chiuso ed elitario di coppie formatosi intorno alla costruzione di una diga in una zona povera del Messico (ovvero gli ingegneri spagnoli e americani della Società multinazionale incaricata del lavoro con mogli al seguito) vedrà i propri inossidabili e pianificati matrimoni saltare a causa della passione che travolgerà due di loro. Personaggi originali e diversi tra loro, psicologie ben delineate che vivono in maniera così intensa il cambiamento da trascinarsi inevitabilmente dietro l'empatia del lettore.
    Unico punto debole di tutta la storia è la fretta iniziale con cui la Gimenez-Bartlett fa nascere l'amore tra i due amanti, ci volevano forse un po' di pagine (e di passeggiate galeotte) in più per renderlo maggiormente credibile ma lo scopo in fondo è narrare come questa passione riesca a scardinare le certezze alto-borghesi del gruppo, scopo raggiunto talmente bene che alla fine del libro vi farete non poche domande sul vostro stesso matrimonio.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi è piaciuto davvero molto. I personaggi sono ben caratterizzati; lo stile è ironico. Per quanto si arrivi quasi al paradossale, tutto fila impeccabilmente... Leggetelo!

    ha scritto il 

  • 3

    La trama non mi ha entusiasmato, ma la storia di Victoria e Santiago è molto bella. Forse il tratto caratteristico è la lentezza, la quasi immobilità della narrazione, che affascina da una parte, ma f ...continua

    La trama non mi ha entusiasmato, ma la storia di Victoria e Santiago è molto bella. Forse il tratto caratteristico è la lentezza, la quasi immobilità della narrazione, che affascina da una parte, ma fa rimpiangere le vicende di Petra e Fermìn dall'altra.

    ha scritto il 

  • 4

    a me è piaciuto!!

    Ho letto le tante recensioni negative di questo romanzo e non sono d'accordo, a me è piaciuto! I diversi punti di vista mi hanno coinvolta, la storia mi ha preso, forse dipenderà dal bisogni di rifles ...continua

    Ho letto le tante recensioni negative di questo romanzo e non sono d'accordo, a me è piaciuto! I diversi punti di vista mi hanno coinvolta, la storia mi ha preso, forse dipenderà dal bisogni di riflessione che avevo in questo momento della mia vita...

    ha scritto il 

Ordina per