Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Giorni d'amore e inganno

Di

Editore: Sellerio (Il contesto, 19)

3.5
(481)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 445 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8838922667 | Isbn-13: 9788838922664 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Nicola

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Giorni d'amore e inganno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quattro donne si ritrovano in un piccolo villaggio in Messico. Hanno seguito i loro mariti, ingegneri e tecnici impegnati nella costruzione di una diga. Paula, scrittrice fallita, Manuela, sessantenne soddisfatta della sua vita borghese, Victoria, docente di chimica e Susan giovane americana da poco sposata. Nell'ambiente chiuso del villaggio straniero esplodono dinamiche che mettono a nudo debolezze e virtù del gruppo. Ambizioni, nevrosi e insoddisfazioni da lungo tempo accumulate entrano in conflitto sconvolgendo l'esistenza di ciascuno. L'analisi della vita quotidiana, condotta con tenacia e con occhio divertito da Alicia Giménez-Bartlett, si fa qui più corrosiva e spietata. L'equilibrio della piccola comunità di residenti diventa via via più precario a contatto con il paesaggio naturale e umano del Messico. Ciascuno, fra solitudine e incontri inattesi, è spinto lungo un cammino che lo trasformerà radicalmente. Un romanzo sulle relazioni umane, sull'amicizia femminile, sul matrimonio.
Ordina per
  • 3

    La trama non mi ha entusiasmato, ma la storia di Victoria e Santiago è molto bella. Forse il tratto caratteristico è la lentezza, la quasi immobilità della narrazione, che affascina da una parte, ma fa rimpiangere le vicende di Petra e Fermìn dall'altra.

    ha scritto il 

  • 4

    a me è piaciuto!!

    Ho letto le tante recensioni negative di questo romanzo e non sono d'accordo, a me è piaciuto! I diversi punti di vista mi hanno coinvolta, la storia mi ha preso, forse dipenderà dal bisogni di riflessione che avevo in questo momento della mia vita...

    ha scritto il 

  • 0

    "La ragionevolezza non è la sola via verso la felicità"


    e degli ottimi ingredienti non necessariamente fanno un ottimo libro. Nonostante la trama interessante e la piacevole scrittura di Alicia Giménez-Bartlett il libro non mi ha conquistata. Peccato.


    3 stelline e mezzo. ...continua

    "La ragionevolezza non è la sola via verso la felicità"

    e degli ottimi ingredienti non necessariamente fanno un ottimo libro. Nonostante la trama interessante e la piacevole scrittura di Alicia Giménez-Bartlett il libro non mi ha conquistata. Peccato.

    3 stelline e mezzo.

    ha scritto il 

  • 2

    Desperate Housewives latine + una americana

    Un po' due palle, so mica se lo finisco.


    ------------


    Allora, non l'ho proprioproprio finito, nel senso che all'ultimo sono andata avanti velocissima, senza leggere tutto.
    La nostra Alicia qua è andata in laboratorio, ha preso 10 persone unite in 5 coppie, e le ha schiaffate in uno ...continua

    Un po' due palle, so mica se lo finisco.

    ------------

    Allora, non l'ho proprioproprio finito, nel senso che all'ultimo sono andata avanti velocissima, senza leggere tutto. La nostra Alicia qua è andata in laboratorio, ha preso 10 persone unite in 5 coppie, e le ha schiaffate in uno spazio ristretto e fuori dal mondo, come si fa con le colture in microbiologia. Ha lasciato che l'agente patogeno si diffondesse, e ha studiato ogni minimo cambiamento si verificasse. Questo è il racconto dell'esperimento, molto, molto, molto, ma molto dettagliato. Senza dubbio un lavoro pregevole, l'analisi è molto precisa ed i pensieri e le azioni dei protagonisti sono scandagliati alla perfezione. Tutto vero, tutto reale. Tra uno sbadiglio e l'altro avrei potuto forse riconoscere qualche riflessione, ma la noia ha preso il sopravvento.

    ha scritto il 

  • 4

    Buen sabor a mezcal

    No sabía bien qué esperar de este libro, puesto que mi único contacto con la autora son las historias de la inspectora Delicado. Este libro se sitúa en un entorno muy distinto: un grupito de ingenieros que construyen una presa en México y que conviven con sus esposas en u ...continua

    No sabía bien qué esperar de este libro, puesto que mi único contacto con la autora son las historias de la inspectora Delicado. Este libro se sitúa en un entorno muy distinto: un grupito de ingenieros que construyen una presa en México y que conviven con sus esposas en una especie de colonia medio aislada. Por supuesto, lo que desencadena la trama y la trama en sí está enraizada en la personalidad de cada personaje y sus relaciones con el resto.

    Me gusta mucho la estructura de la novela, en mini capítulos breves, cada uno centrado en un miembro diferente del grupo, y siempre en tercera persona. Una parte importante de la narración transcurre dentro del cerebro de cada personaje, exponiendo sus pensamientos e ideas, por lo que es crucial que la individualidad de cada uno y sus características estén bien definidas y sean creíbles para no convertir el libro en un bodrio. Y efectivamente, la autora borda algunos personajes y deja al resto bastante decentes. Consiguió que yo al menos odiase a alguno que otro, me identificara con ciertos rasgos y comprendiese las conclusiones a las que llegaban.

    La historia introduce algún elemento de humor amargo en el drama y deja un buen sabor de boca. A mí hasta me animó para ir y probar el mezcal el fin de semana :)

    ha scritto il 

  • 2

    Banale

    L'ho trovato banale fin dall'inizio. La prima parte, in cui vengono sviluppate le personalità delle 4 signore si può ancora leggere, ma nella seconda mi sembra che la storia peggiori. Insomma questa volta la Bartlett mi ha parecchio deluso!

    ha scritto il 

  • 3

    Romanzone pieno di eccessi, tutto si svolge con grandi eventi ma poca profondità anche se si dilunga in passaggi irrilevanti. Mi ha tenuta inchiodata la curiosità dello sviluppo della storia. Forse vuole anche essere portatore di valori di emancipazione sociale, di rottura di perbenismi e caste.. ...continua

    Romanzone pieno di eccessi, tutto si svolge con grandi eventi ma poca profondità anche se si dilunga in passaggi irrilevanti. Mi ha tenuta inchiodata la curiosità dello sviluppo della storia. Forse vuole anche essere portatore di valori di emancipazione sociale, di rottura di perbenismi e caste... mah, io non leggo svolte ma solo un lasciarsi trascinare, a volte in modo poco emancipato, ma solo scandalistico. Può servire da compagnia sotto l'ombrellone, nei lunghi viaggi...

    ha scritto il 

  • 3

    niente è come sembra

    Un cantiere in un paese straniero, un lussuoso residence in cui vivono le mogli degli ingegneri, storie d'amore e d'inganno che si intrecciano sotto il velo di un'apparente e illusoria normalità.
    La storia fatica a decollare, i nodi si sciolgono drammaticamente solo nelle ultime pagine, fortunata ...continua

    Un cantiere in un paese straniero, un lussuoso residence in cui vivono le mogli degli ingegneri, storie d'amore e d'inganno che si intrecciano sotto il velo di un'apparente e illusoria normalità. La storia fatica a decollare, i nodi si sciolgono drammaticamente solo nelle ultime pagine, fortunatamente ci sono arrivata nonostante la tentazione di abbandonare. Altre prove della Giménez-Bartlett mi hanno appassionata di più, manca un po' di mordente.

    ha scritto il 

Ordina per