Giorni di spasimato amore

Voto medio di 124
| 46 contributi totali di cui 44 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Affacciato al suo balconcino sul golfo di Napoli, Antonio guarda il mare pieno di luce e ascolta alla radio le canzoni di Sanremo. Nel quartiere lo prendono per matto, ma a lui non importa. Perché se Antonio è pazzo, lo è d’amore per la sua Lucia, un ...Continua
OMERO (Indietro!...
Ha scritto il 14/06/16
... farne una specie di grande tela di ragno...
Il titolo del commento e' cio' che pensa di fare Antonio, impiegato sportellista alle Poste di Mergellina, dei telegrammi che inoltra e trascrive per se', farne appunto una specie di grande tela di ragno. - Mentre leggevo il libro, annotando alcuni p...Continua
Lell@
Ha scritto il 02/03/16
Libro non facile da inquadrare!! Molto intenso, profondamente triste....La follia che ti salva, la follia che ti premette di vivere nell'immaginazione .... perchè la tua mente non accetta e soprattutto non si rassegna alla realtà, alla perdita! ...Continua
Sabrina
Ha scritto il 27/02/16
Il mare è lo sfondo della copertina del libro e della storia che contiene. Don Antonio lo fissa spesso, il mare. "Era diventato il suo unico orizzonte. Ci passava ore, tutto il tempo libero. Era giunto alla conclusione che ci si poteva trascorrere la...Continua
Val
Ha scritto il 01/02/16
Il balconcino
Durante tutta la lettura ero li accanto a don Anto' su quel balconcino a fissare quel mare senza mai stancarmi, proprio come faceva lui. Le identità dei personaggi di questo libro sono vibranti e coinvolgenti, i loro dialoghi arrivano dritti al punto...Continua
Agata
Ha scritto il 15/01/16

Storia di una schizofrenia. E nemmeno tanto coinvolgente.


Val
Ha scritto il Feb 01, 2016, 19:38
"Ma la tua vita prima che io tornassi, com'e' stata?" "Come se mi portassi in tasca una lettera senza indirizzo"
Pag. 183
Val
Ha scritto il Feb 01, 2016, 10:34
Il mare era diventato il suo unico orizzonte. Ci passava ore, tutto il tempo libero. Era giunto alla conclusione che ci si poteva trascorrere la vita intera davanti senza mai esserne sazio. "Ma perché?" gli chiese una sera sua madre che in quella sto...Continua
Pag. 93

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi