Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Giorno da cani

Di

Editore: Sellerio (La memoria; 479)

3.8
(1285)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 416 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Francese , Inglese

Isbn-10: 8838916128 | Isbn-13: 9788838916120 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Nicola

Disponibile anche come: Tascabile economico , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Giorno da cani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Petra Delicado, ispettrice della polizia di Barcellona, e il suo vice Garzon,non sono il tipo dell'investigatore speculativo, l'errore e l'abbaglio limettono sulla pista giusta molto di più che non la deduzione. Nel caso di"Giorno da cani" indagano, senza molta fortuna all'inizio, sull'omicidio diun poveraccio che traffica in cani, aiutati dall'ultimo fedele amicodell'uomo, il meticcio Spavento. Ma a quell'omicidio ne segue un altro eun altro ancora, e nella corrente principale degli eventi affluiscono,intersecandosi, sordidi commerci e storie passionali nel mondo dei cani.
Ordina per
  • 3

    Ci sono giorni che cominciano strani. Ti svegli nel tuo letto, riprendi conoscenza, metti un piede a terra, prepari il caffè…eppure, l’idea di futuro che ti vedi davanti supera lo spazio di una giornata. Senza guardare avanti, vedi.

    Tempo fa..:
    Una lettura piacevole, con una bella, scorrevole scrittura e con dialoghi spesso divertenti. E’ un giallo che si costruisce procedendo nella lettura: dal cadavere di uno sconosciuto, senza ...continua

    Tempo fa..:
    Una lettura piacevole, con una bella, scorrevole scrittura e con dialoghi spesso divertenti. E’ un giallo che si costruisce procedendo nella lettura: dal cadavere di uno sconosciuto, senza documenti, si arriva a scoprire un traffico illegale di cani con sordidi combattimenti all’ultimo sangue. L’ispettrice Petra Delicado e il suo vice Garzòn sono un po’ pasticcioni, improvvisatori spesso ingenui. Lei è tosta: due volte divorziata, si è fatta dura e non crede più nell’amore e nei sentimenti, meglio il sesso preso con leggerezza senza impegni sdolcinati; lui, vedovo insoddisfatto della precedente vita matrimoniale, si destreggia per un po’ fra due donne, senza decidersi su quale scegliere e, quando sceglie si trova gabbato. Garzòn mi ha fatto quasi tenerezza; Petra, al contrario, la invidio. Vorrei essere dura proprio come lei.

    ha scritto il 

  • 3

    Buona trama, a volte lento

    L'idea è buona, l'intreccio non scontato ed i personaggi ben delineati ma senza pedanteria.
    A volte lento e un po' ripetitivo, poteva guadagnare in freschezza snellendo dei passaggi, ma nel complesso ...continua

    L'idea è buona, l'intreccio non scontato ed i personaggi ben delineati ma senza pedanteria.
    A volte lento e un po' ripetitivo, poteva guadagnare in freschezza snellendo dei passaggi, ma nel complesso un buon libro.

    ha scritto il 

  • 3

    Molto gradevole, l'ho apprezzato più del primo. i personaggi sono interessanti, la vicenda, apparentemente banale, si rivela più intricata del previsto... scorrevole.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi piacciono questi gialli dove l'indagine è quasi di sottofondo. Quello che mi appassiona è il contorno. La vita dei due investigatori "per caso".Qui Troviamo Fermin innamorato e Petra in cerca di av ...continua

    Mi piacciono questi gialli dove l'indagine è quasi di sottofondo. Quello che mi appassiona è il contorno. La vita dei due investigatori "per caso".Qui Troviamo Fermin innamorato e Petra in cerca di avventura e l'indagine si interseca con loro.
    Forse il finale un po tirato ma perdonabile, il resto scorre bene. Mi sono affezionata ai due colleghi. Al prossimo episodio.

    ha scritto il 

  • 2

    Peccato, contavo di trovare un filone di polizieschi nuovo per me invece...
    Melenso, a volte ridicolo, lento. Di proposito pare che le indagini proseguano grazie agli errori precedenti. L'ispettrice e ...continua

    Peccato, contavo di trovare un filone di polizieschi nuovo per me invece...
    Melenso, a volte ridicolo, lento. Di proposito pare che le indagini proseguano grazie agli errori precedenti. L'ispettrice e il vice non ne azzeccano una. Per capire ciò che hanno sotto gli occhi dall'inizio hanno pure bisogno di un suggerimento.Il primo colpo di scena a 20 pagine dalla fine! Per non parlare delle improbabili storie sentimentali e dell'incoerenza dell'ipettrice che si rivolge con il "lei" al suo vice e poi si esprime come la più emancipata delle donne: non è credibile. Non sono sicuro di dare una seconda chance a Gimenez

    ha scritto il 

  • 4

    i cani sono migliori degli uomini ?

    Bel giallo con Fermin alle prese con tardive passioni amorose. Personaggi interessanti, intreccio coinvolgente, in una parola, una lettura piacevole e accattivante.

    ha scritto il 

  • 4

    Seconda indagine per la coppia Delicado-Garzon, tra poveri disgraziati che operano ai margini della legalità, piccole e grosse truffe ed orgogliosi allevatori di cani.
    Nel frattempo, tra bevute di whi ...continua

    Seconda indagine per la coppia Delicado-Garzon, tra poveri disgraziati che operano ai margini della legalità, piccole e grosse truffe ed orgogliosi allevatori di cani.
    Nel frattempo, tra bevute di whisky, indagini ed analisi esistenziali, Pedra rispolvera il suo interesse per il sesso opposto, mentre Fermin trova la sua casa e si scopre dongiovanni.
    Bello.

    ha scritto il 

  • 4

    L'antiamorosa e i cani

    Ah! Quanto mi piace l'accoppiata Petra e Fermin! Gialli solidi della miglior tradizione, sempre con una prospettiva sociale, ambientati in una Barcellona calda e vera, con luci ed ombre, non una città ...continua

    Ah! Quanto mi piace l'accoppiata Petra e Fermin! Gialli solidi della miglior tradizione, sempre con una prospettiva sociale, ambientati in una Barcellona calda e vera, con luci ed ombre, non una città da cartolina ma una città da vivere e conoscere. E poi loro due, la mia coppia improbabile di detective disincantati, filosofi, cinici e romantici insieme. Fermin innamorato è delizioso, Petra, "antiamorosa" è sempre al vetriolo ed è una donna vera e autentica, una di noi, insomma.
    Da leggere con un compagno canino al fianco, sempre fedelissimo

    ha scritto il 

Ordina per