Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Giovanna e l'angelo

Romanzo ucronico: la storia di Giovanna d'Arco sognata da un angelo ateo

By Carlo Menzinger di Preussenthal

(65)

| Softcover | 9788873881100

Like Giovanna e l'angelo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

GIOVANNA E L’ANGELO

La storia di Giovanna d’Arco

sognata da un angelo ateo

La vita di Giovanna d’Arco riflessa negli occhi di un angelo solitario,

che invano ricerca la voce di Dio.

Una coppia legata da una

REMOTIS Continue

GIOVANNA E L’ANGELO

La storia di Giovanna d’Arco

sognata da un angelo ateo

La vita di Giovanna d’Arco riflessa negli occhi di un angelo solitario,

che invano ricerca la voce di Dio.

Una coppia legata da una

REMOTISSIMA VICINANZA.

Perennemente assieme ma sempre lontani

Ognuno nel suo mondo.

Mondi sognati

In cui tutto è possibile e nulla è certo

Meno che mai la propria identità,

o il proprio sesso.

La vita di Jeanne d’Arc

oltre il rogo,

oltre le fiamme.

34 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Premetto che tra tutti i personaggi storici a cui mi sono in qualche modo accostata,Giovanna d'Arco è tra quelli che mi ha incuriosito meno e che meno mi è piaciuta e questo un pò ha penalizzato la mia lettura anche se riconosco all'autore un lavoro ...(continue)

    Premetto che tra tutti i personaggi storici a cui mi sono in qualche modo accostata,Giovanna d'Arco è tra quelli che mi ha incuriosito meno e che meno mi è piaciuta e questo un pò ha penalizzato la mia lettura anche se riconosco all'autore un lavoro di ricerca notevole ed interessante.
    Detto questo mi sento di rinnovare i miei complimenti a Carlo Menzinger,ottimo autore,narratore e recensore che stimo sinceramente, ma credo che il romanzo ucronico proprio non faccia per me.

    Is this helpful?

    Sere said on Jan 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Complimenti all'autore per la documentazione storica! il libro è ben scritto e ha un linguaggio molto scorrevole. Un po'esagerato l'uso dell'anafora. Bello, anche se non è il mio genere.

    Is this helpful?

    Paola said on Sep 20, 2011 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    La vita di Giovanna D'Arco vista da un Angelo un pò ateo, u pò sognatore un Angelo che cerca il suo Dio ma che non incontra mai, legato a Giovanna da un legame, ma mai vicini e mai lontani. Libro diviso in due la parte storica e la parte ucronica, la ...(continue)

    La vita di Giovanna D'Arco vista da un Angelo un pò ateo, u pò sognatore un Angelo che cerca il suo Dio ma che non incontra mai, legato a Giovanna da un legame, ma mai vicini e mai lontani. Libro diviso in due la parte storica e la parte ucronica, la parte storica è molto precisa si vede che è stata fatta una ricerca minuziosa, leggere questo libro ti arricchisce culturalmente, la parte ucronica c'è una Giovanna scampata al rogo scritto molto bene, scorrevole, bello,e anche molto fantasioso, da leggere per poter dire però! ma quanta fantasia ha questo scrittore? comunque bello e stimolante celebralmente, sempre complimente all'autore.....

    Is this helpful?

    Xena16 (no e book) said on Sep 18, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pur avendo viaggiato molto in terra francese e avendo ripercorso più volte i passi di Giovanna (volontariamente o meno), la Pulzella non è tra i personaggi storici che preferisco... anche se le foto alle varie statue di Jo sparse per il paese sono or ...(continue)

    Pur avendo viaggiato molto in terra francese e avendo ripercorso più volte i passi di Giovanna (volontariamente o meno), la Pulzella non è tra i personaggi storici che preferisco... anche se le foto alle varie statue di Jo sparse per il paese sono ormai una tradizione.

    Nella prima parte del racconto, ho ritrovato una storia ufficiale abbastanza fedele, con poche soprese rispetto a quanto già conoscevo. Citazioni di luoghi, fatti e personaggi che indicano una buona ricerca sul tema narrato, resa per me inefficace dalle note ricche di indirizzi web e non di titoli di testi (o anche siti web volendo) che rendessero la ricerca meno wikipediana di quanto non sia stata sicuramente in realtà.

    La figura del fantomatico angelo perde la sua forza mistica nel momento in cui il cambiamento di Giovanna, e del mondo che la circonda, parte dall'esatto istante in cui le fiamme del rogo iniziano il loro lavoro distruttivo.
    Probabilmente l'aver letto troppo e l'essere troppo concreta, mi rende spesso troppo smaliziata, ma mi è stato evidente che la trasformazione fosse frutto dell'ultimo istante in cui la mente di Jo cerca di sottrarsi al dolore (prima) e alla morte (dopo) e che, concatenamento inevitabile, il fantomatico angelo non potesse essere altro che una parte della sua stessa mente, subendo una mutazione a sua volta, opposta a quella della Pulzella.
    Non riuscendo a farmi coinvolgere dal lato mistico della vicenda, mi è rimasta solo la visione psichiatrica della Jo adolescente che sente le voci e vede le luci, una ragazzina con più personalità (nel senso che ne coltiva più di una) che l'hanno guidata e resa lo stendardo vivente di una Francia in cerca di identità.

    La parte fantastica (non riesco a definirla ucronica, visto che non si tratta di una visione della realtà - presente o futura - modificata in base ad un evento andato diversamente, ma di un vero esercizio di fantasia che non modifica ma sostituisce le carte in tavola) non mi ha sorpresa più di tanto, lasciandomi solo curiosa di vedere come saremmo giunti alla conclusione e ritornati al rogo originale.

    Ho trovato pesanti e inutili le citazioni mistiche/ermetiche/magiche infilate nel racconto, quasi a voler dimostrare la propria conoscenza a riguardo, ma senza renderle omogenee al resto e ho colto un tocco di voyeurismo nel narrare le prodezze del povero Gilles de Rais, protagonista della vicenda quasi quanto Jo e l'angelo, unico legame della ragazza con la realtà mortale nel momento della fuga verso una insanità mentale liberatoria.

    Bella, anche se non originale (mi ha ricordato tanto le scene di 2001 Odissea nello spazio con David Bowman che incontra i vari se stesso mentre il tempo scorre inesorabilmente), l'idea finale del limbo con le varie identità di Jo che si incontrano e si raccontano la storia della loro vita. Non ho ben capito la necessità di piazzare Gilles nel gruppo, assieme a Jo e al suo alter ego principale, sempre che non rappresentasse la parte della ragazza legata al suo lato oscuro.

    Troppi paragoni con un'altra Giovanna (quella di Evangelisti e del suo Eymerich) l'hanno sicuramente penalizzata ma, nel complesso, pur non avendo colto (più che apprezzato) il lato mistico intimistico della vicenda, la storia è scorsa comunque rapida e interessante... almeno quel tanto che basta per incuriosirmi e spingermi a leggere qualcosa d'altro dell'autore.

    Is this helpful?

    Sadako said on Aug 7, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Il libro è diviso in due parti. La prima mi è piaciuta in quanto è la storia di Giovanna d'Arco raccontata da un angelo. La seconda parte invece narra la storia di Giovanna se fosse scampata al rogo e questa parte è quella che non mi è piaciuta per n ...(continue)

    Il libro è diviso in due parti. La prima mi è piaciuta in quanto è la storia di Giovanna d'Arco raccontata da un angelo. La seconda parte invece narra la storia di Giovanna se fosse scampata al rogo e questa parte è quella che non mi è piaciuta per nulla, in quanto è vero che si tratta di un romanzo ucronico, ma la fantasia ha navigato parecchio. Inoltre seppur plausibili, sono troppe le domande che si pone l'angelo.
    Sicuramente un libro molto originale, che consiglio comunque di leggere.

    Is this helpful?

    cotoletta said on Jul 4, 2011 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (65)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Softcover 268 Pages
  • ISBN-10: 8873881106
  • ISBN-13: 9788873881100
  • Publisher: Liberodiscrivere
  • Publish date: 2007-07-03
Improve_data of this book