Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Girl in Hyacinth Blue

By

Publisher: MacMurray & Beck

3.6
(586)

Language:English | Number of Pages: 242 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , Italian , Catalan , Spanish , French

Isbn-10: 0965201732 | Isbn-13: 9780965201735 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , eBook

Category: Art, Architecture & Photography , Fiction & Literature , History

Do you like Girl in Hyacinth Blue ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    Si respira molta Olanda in questo breve libro da leggere tutto di un fiato o come una raccolta di racconti. Ogni capitolo è una storia a sé e il filo conduttore è un quadro del pittore olandese Vermee ...continue

    Si respira molta Olanda in questo breve libro da leggere tutto di un fiato o come una raccolta di racconti. Ogni capitolo è una storia a sé e il filo conduttore è un quadro del pittore olandese Vermeer, quadro talmente bello, da far sì che ogni proprietario se ne distacchi con molta riluttanza. L’autrice si è inventata il quadro (che è successivamente è stato dipinto da Jonathan Janson, grande conoscitore di Vermeer, per la copertina del libro) e ha tessuto tutta la storia intorno ad esso: lascia un po’ male sapere che il quadro in questione non esiste, o meglio, non è stato dipinto dal grande maestro olanderse. Alcuni capitoli fanno riflettere (povertà, guerra, ignoranza, abbandoni) ma non si arriva mai ad essere angosciati dal racconto, forse sotto l’influsso del “bello” che è racchiuso nel quadro.
    È un libro leggero, scorrevole, con una storia che si lascia seguire. Non un capolavoro, si intende, ma a volte perdersi in questo genere di libri può far bene, soprattutto in estate.

    said on 

  • 4

    Ritorno all'origine

    La storia di un quadro che, parte dal novecento ed a ritroso percorre secoli di storia e storie,fino appunto a ritrovare il suo autore cioè l'origine!

    said on 

  • 3

    Un bellissimo quadro fa da sfondo al libro. l'autore corre a ritroso nel tempo raccontando i passaggi di proprietà e la vita che è girata attorno al quadro di Vermeer.
    un vortice di situazioni e vite ...continue

    Un bellissimo quadro fa da sfondo al libro. l'autore corre a ritroso nel tempo raccontando i passaggi di proprietà e la vita che è girata attorno al quadro di Vermeer.
    un vortice di situazioni e vite vissute complicate e a volte un po difficile da seguire svelano alla fine l'identità della ragazza, dei suoi sogni e delle su aspettative tanto semplici quanto effimere.
    Un capolavoro che attraversa il tempo ed un racconto che poco a poco te lo svela facendoti notare piccoli particolari del dipinto.
    Intrigante anche se mi aspettavo qualcosa di più.

    said on 

  • 4

    Con maestria Susan Vreeland ci dipinge spaccati di vita a ritroso nel tempo che hanno come unico filo conduttore la presenza di un meraviglioso quadro che ritrae una ragazza con un grembiule blu sedut ...continue

    Con maestria Susan Vreeland ci dipinge spaccati di vita a ritroso nel tempo che hanno come unico filo conduttore la presenza di un meraviglioso quadro che ritrae una ragazza con un grembiule blu seduta ad un tavolo accanto ad una finestra aperta.
    E' un libro di racconti che mi ha incantata: pagine poetiche, dolorose e sofferte dove sono protagonisti assoluti i desideri, i sogni, e la vita delle persone comuni.
    Non tutti i racconti sono allo stesso livello, ma mi è piaciuta molto l'idea di questa ragazza che "stando alla finestra di casa" è spettatrice della storia e di vite che non hanno nulla in comune fra loro se non la sua presenza

    said on 

  • 2

    Un quadro fa da filo conduttore ai racconti presenti nel romanzo, non basta però a rendere fluida la lettura, risultano slegati e i personaggi che raccontano la propria storia, pur appartenendo a peri ...continue

    Un quadro fa da filo conduttore ai racconti presenti nel romanzo, non basta però a rendere fluida la lettura, risultano slegati e i personaggi che raccontano la propria storia, pur appartenendo a periodi storici molto diversi, sembra parlino tutti con lo stesso tono.

    said on 

  • 4

    Attraverso un quadro rappresentante una bellissima ragazza che guarda verso la finestra, nella cucina della propria casa, facciamo un viaggio a ritroso nel tempo fino al momento in cui il pittore Verm ...continue

    Attraverso un quadro rappresentante una bellissima ragazza che guarda verso la finestra, nella cucina della propria casa, facciamo un viaggio a ritroso nel tempo fino al momento in cui il pittore Vermeer decide di dipingerlo, prendendo come modella la propria figlia.
    Un'idea veramente bella quella di usare questo filo conduttore per narrare le storie di persone con cui questo quadro è venuto a contatto. Storie a volte tragiche, a volte particolari, a volte semplicemente normali e quotidiane. Ma in tutte il quadro svolge un ruolo essenziale con i protagonisti che non possono fare a meno di restare affascinati da quella ragazza che fissa incantata il mondo: ci si chiede chi sia, che cosa pensi, spesso si prova empatia, ci si riconosce. Di certo non lascia indifferenti.

    E' un bel libro e si legge in fretta: ovviamente alcuni capitoli attraggono più degli altri, ma nel complesso il risultato è più che buono.

    said on 

  • 5

    In viaggio con un quadro

    Romanzo d'esordio della straordinaria Susan Vreeland, è un viaggio di uno stesso quadro in varie epoche, un'opera d'arte che passa da varie case, proprietari e vettori per tanto tempo. Breve ma intens ...continue

    Romanzo d'esordio della straordinaria Susan Vreeland, è un viaggio di uno stesso quadro in varie epoche, un'opera d'arte che passa da varie case, proprietari e vettori per tanto tempo. Breve ma intenso, un libro che ho adorato.

    said on 

  • 4

    Il libro in totale mi è piaciuto molto, ma in particolar modo la prima parte.
    In generale affascina questo genere particolare di scrittura: ogni capitolo che si avanza si torna indietro nel tempo e si ...continue

    Il libro in totale mi è piaciuto molto, ma in particolar modo la prima parte.
    In generale affascina questo genere particolare di scrittura: ogni capitolo che si avanza si torna indietro nel tempo e si segue la storia di questo quadro attraverso i secoli.
    L'arte può davvero cambiare la vita.

    said on 

  • 2

    Adoro i libri che parlano di quadri e di pittori, ma questo mi ha molto deluso, non mi ha trasmesso emozioni, non ho visto i colori,non ho sentito la passione. Di tutto il romanzo salvo soltanto l'ult ...continue

    Adoro i libri che parlano di quadri e di pittori, ma questo mi ha molto deluso, non mi ha trasmesso emozioni, non ho visto i colori,non ho sentito la passione. Di tutto il romanzo salvo soltanto l'ultimo capitolo che racconta la creazione del dipinto da parte di Vermeer, artista geniale,squattrinato e tormentato. Il resto sono solo racconti un po' banali e buttati lì. Bocciato!! Per la cronaca, il dipinto in copertina non è di Vermeer ma di Jonathan Janson, pittore contemporaneo,grande esperto della pittura di Vermeer.

    said on 

  • 3

    Niente brio

    Mi aspettavo decisamente di più: si tratta di una serie di racconti, di spaccati di vita quotidiana, che hanno come elemento comune La ragazza in blu di Vermeer, della quale ci viene spiegata la sua v ...continue

    Mi aspettavo decisamente di più: si tratta di una serie di racconti, di spaccati di vita quotidiana, che hanno come elemento comune La ragazza in blu di Vermeer, della quale ci viene spiegata la sua vita, negli ultimi due racconti, forse i più interessanti. Per il resto, mi aspettavo un romanzo, ma soprattutto qualcosa di più avvincente. Una lettura breve, ma ricoperta da una tale noia...Peccato.

    said on