Il Gītagovinda, «il pastore del canto», è uno dei grandi testi dell’eros indiano – celebrazione della voluttà senza soggetto e insieme delle nozze dell’anima con Dio, che qui appare come il giovane Krsna «inghirlandato di bosco», incarnazione di Visn ...Continua
giovanni milone
Ha scritto il 15/04/11
"il bocciolo sublime"
l’erotismo nell’india classica non è un codice, ma un ventaglio. quando si dispiega, per poi ripiegarsi e tornare ad aprirsi, il ventaglio mostra tutte le gamme del piacere. è un’arte, una poesia, che ignora il sadismo. queste sono parole del premio...Continua
Piero Mancuso
Ha scritto il 29/08/09
La Gitagovinda è un poema religioso licenzioso e scandaloso. Impensabile per noi occidentali, funestati dalla morale cristiana che è prevalsa nella guerra fra le diverse buone novelle che si è combattuta fra il primo e il quarto secolo, considerarlo...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi