Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Gli anni Zero

Atlante di un decennio condensato

(60)

| Paperback | 9788876381584

Like Gli anni Zero ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

È stato un decennio breve e folgorante – gli Anni Zero sono cominciati l’11 settembre del 2001 e finiti il 4 novembre 2008 con l’elezione di Obama (o forse con la morte di Michael Jackson, il 25 giugno 2009) – otto anni scarsi iniziati con il più mic Continue

È stato un decennio breve e folgorante – gli Anni Zero sono cominciati l’11 settembre del 2001 e finiti il 4 novembre 2008 con l’elezione di Obama (o forse con la morte di Michael Jackson, il 25 giugno 2009) – otto anni scarsi iniziati con il più micidiale punto e a capo che si sia mai visto sul periodo
precedente, quella fase brevissima e dai caratteri unici che va dalla morte di Carlo Giuliani il 20 luglio 2001 alla sinfonia mortale di New York, per dirla con Stockhausen. I traumi, le emergenze, le epidemie, la nuova geopolitica mondiale, le redivive guerre di religione, i centri di detenzione temporanea e di tortura permanente, la diffusione delle tecnologie mobili e delle piattaforme dei social network, lo strapotere dei consumatori gay e di quelli appartenenti alla nuova Terza età, tutto concorre a fare di questi Anni Zero un decennio condensato,
folgorante, qui ri-visto e ri-pensato attraverso una raccolta di luminosi saggi firmati da: Simon Reynolds, Judith Butler, Naomi Klein, Simon Kuper, Susan Faludi, Slavoj Žižek, e molti altri. E due interviste: una a Barack Obama, prima della sua vittoria del 2008, e l’altra a Zinedine Zidane, dopo la micidiale testata a Marco Materazzi.

5 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 3 people find this helpful

    Zero

    Pretenzioso, forzatamente cool, unilaterale.
    Gli anni Zero si meritavano sicuramente di meglio che questa raccolta di false perle.

    Is this helpful?

    Godog85 said on Nov 30, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    l'almanacco smart degli anni Zero.

    Un saggio smart sugli anni Zero: convenzionalmente segnato dal G8 di Genova fino alla morte di Michael Jackson, ma non si tratta di un saggio sulle solite ‘cose di cronaca’ e alla fine non sono nemmeno nomi noti come Slavoj Zizek, Naomi Klein e Enric ...(continue)

    Un saggio smart sugli anni Zero: convenzionalmente segnato dal G8 di Genova fino alla morte di Michael Jackson, ma non si tratta di un saggio sulle solite ‘cose di cronaca’ e alla fine non sono nemmeno nomi noti come Slavoj Zizek, Naomi Klein e Enrico Ghezzi a segnare gli articoli – saggi che più fanno breccia nel lettore. E’ una letteratura scientifica e diffusa, una saggistica non accademica ma colta: ottimi, in modo particolare l’analisi filosofica (arendtiana – foucoltiana) dei Centri di Permanenza temporanea di Federico Rahola, l’antropologia calcistica globalizzata di Simon Kuper e Stefan Szymansky, la rivoluzione (più tecnologica che fattuale) della musica al tempo dell’ipod e dei social network di Simon Reynolds, fino alla disamina sulla vita e la morte di D. Foster Wallace. Saggi di costume e società interpretati in una codificazione mirabile né accademica né da tabloid, non ho amato i saggi politici troppo all’americana tratti per lo più dal New Yorker a proposito della Guerra in Iraq con il suo corollario di strategia preventiva e indagini economiche varie, quello che si annida nella prima parte del libro.

    Sicuramente diverso dal solito resoconto piagnone e all'italiana da resoconto. E' una spirale saggistica tutta particolare, sconfinante, tutto tranne che un tradizionale almanacco giornalistico del decennio. Smart. Un cassetto post moderno e liquido, multilaterale, pieno di nicchie interessanti. Smart, smart,smart!

    Is this helpful?

    Chiara Marra said on Feb 25, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pochi articoli interessanti; gli altri troppo "americani".

    Is this helpful?

    Mitilene said on Jan 21, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Per chi volesse risparmiare e avere un'anteprima di ciò che troverà nel libro: nel numero in edicola del magazine Rolling Stones sono contenuti più di qualche articolo che trovate raccolti nel volume... son dueeuroenovanta...

    Is this helpful?

    Mr Mill said on Jan 15, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (60)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 160 Pages
  • ISBN-10: 8876381589
  • ISBN-13: 9788876381584
  • Publisher: Isbn Edizioni
  • Publish date: 2009-11-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection