Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Gli anni con Laura Díaz

By Carlos Fuentes

(145)

| Paperback | 9788842808466

Like Gli anni con Laura Díaz ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nata nella regione di Veracruz da una famiglia di latifondisti, Laura Díaz conosce presto gli slanci e i contrasti della rivoluzione: è lottando per una società più giusta che il fratellastro Santiago trova la morte. Quella prima figura maschile l'ac Continue

Nata nella regione di Veracruz da una famiglia di latifondisti, Laura Díaz conosce presto gli slanci e i contrasti della rivoluzione: è lottando per una società più giusta che il fratellastro Santiago trova la morte. Quella prima figura maschile l'accompagnerà negli anni e segnerà profondamente la sua esistenza. Il matrimonio con un leader sindacale porta Laura a Città del Messico, dove conosce, negli ambienti intellettuali, l'inquietudine, la sete d'esperienza e una forza interiore inesauribile. E' grazie a queste risorse che la protagonista continua il suo cammino, vivendo nuovi amori e nuove perdite: la passione per un ambasciatore spagnolo esiliato dal franchismo, la morte del figlio e del nipote, l'affetto di un americano.

Note generali.
Titolo originale: Los anos con Laura Díaz.

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    pesante!

    gli ultimi 100 anni della storia messicana come sfondo alla storia di una ricca borghese. Secondo me è più interessante lo sfondo.

    Is this helpful?

    lunatica said on Jun 19, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Laura Dìaz, passa i primi anni della sua esistenza in un Messico rurale e rigoglioso, con la madre e le zie nella villa padronale dei nonni, un immigrato tedesco che ha voluto tagliare ogni ponte col passato e sua moglie il cui sguardo spesso rapit ...(continue)

    "Laura Dìaz, passa i primi anni della sua esistenza in un Messico rurale e rigoglioso, con la madre e le zie nella villa padronale dei nonni, un immigrato tedesco che ha voluto tagliare ogni ponte col passato e sua moglie il cui sguardo spesso rapito tradisce il ricordo di un ladro, non gentiluomo ma bel guappo di sicuro, che, mozzandole quattro dita decenni prima, le rubò gli anelli di famiglia e forse il cuore.
    Laura Dìaz, il cui primo amore, quello platonico dei dodici anni, si consuma sui pontili di Veracruz, teatro di un'adolescenza felice, bruscamente interrotta da una fugace intrusione della violenza portata dalla Rivoluzione (una delle tante che si susseguono nel Messico di questi anni).
    Laura Dìaz, che sposa un attivista politico perché vede in lui una personalità carismatica e magnetica, per poi scoprire di essersi innamorata di un'idea di persona e di un'idea fatta a persona.

    Laura Dìaz puttana, come la etichetta tacitamente il secondogenito, perché è pronta ad abbandonare il nido famigliare per gettarsi senza compromessi nei suoi amori, siano essi per un dandy che la introduce nella scena bohèmien di Città del Messico o per un hidalgo, con un passato di lotte ed una vocazione autodistruttiva da eroe romantico triste.
    Laura Dìaz, che per oltre sessant'anni vive in un Messico splendido e spietato, che conferma la sua naturale vocazione al meticciato attirando i profughi delle battaglie che si combattono altrove (la guerra civile spagnola, la Seconda Guerra Mondiale, il maccartismo) in un fecondo melting pot di ideologie e tragedie personali che si trovano a confronto.
    Carlos Fuentes ha scritto un romanzo magnifico, in lui si fondono il gusto per la saga generazionale dei sudamericani ed il lucido cinismo che permette uno spaccato rappresentativo della realtà degli statunitensi, lirismo e realismo viaggiano di pari passo, le storie (della gente) e la Storia (del Messico) si fanno presenza quasi palpabile. Il risultato è un romanzo che è anche una dichiarazione d'amore per un Paese, fatta tramite un personaggio femminile vivido e memorabile."

    Ancora non so se questo romanzo mi sia veramente piaciuto. lo trovo troppo ricco di particolari, di storia, di eventi che a seguirli tutti si fa fatica. La descrizione psicologica di questa donna poi, non mi convince. Un uomo non riuscirà mai ad entrare nel cuore e nel cervello di una donna. Questo personaggio sembra attraversare la vita in modo leggero, senza che dolori delusioni, tradimenti la scalfiscano veramente. Forse mi aspettavo qualcosa di diverso. Tuttavia per chi ama gli affreschi storici è un bel libro. Questa donna poi non si fa mai vincere dalla vita, segue sempre e comunque i suoi desideri e se stessa. Tuttavia mette tristezza il fatto che sopravvive alle persone a lei più care realizzando comunque un destino di solitudine, anche se serenamente accettata.

    Is this helpful?

    Mariagrazia Di Stasi said on Mar 20, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    un affresco del messico nel xx sec. un romanzo di ampio respiro storico-politico-sociale-ideologico vissuto attraverso gli occhi di una donna carismatica, ineusaribile e controcorrente. a tratti appesantito da digressioni psicologiche

    Is this helpful?

    manta said on Oct 5, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La protagonista non è Laura Diaz, protagonisti sono gli anni, tanti anni, quasi tutto il Novecento con la sua storia e i suoi intellettuali, osservati dall’epicentro di un Messico a inizio secolo meta di immigrati dall’Europa, poi base di partenza pe ...(continue)

    La protagonista non è Laura Diaz, protagonisti sono gli anni, tanti anni, quasi tutto il Novecento con la sua storia e i suoi intellettuali, osservati dall’epicentro di un Messico a inizio secolo meta di immigrati dall’Europa, poi base di partenza per chi va a cercar fortuna negli Stati Uniti. Dalla Rivoluzione alla sua involuzione istituzionale, fino al Massacro di Tlatelolco e oltre, passando per la Guerra civile spagnola le persecuzioni antisemite nel Vecchio Continente e il maccartismo, la carne al fuoco è troppa, anche per un romanzo fluviale e ambiziosissimo come questo. Ne fanno le spese alcuni passaggi sbrigativi, come l’incontro tra Laura e sua nuora. Resta però l’esperienza di una grandiosa epopea vissuta attraverso la sua eroina, che non a caso sopravvive a quasi tutti gli altri personaggi. Dapprima attraverso i suoi occhi, incapaci di comprendere i misteri della Storia e dell'animo umano, in seguito attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica, con cui finalmente decide di immortalare gli eventi, catturandoli per capirli e custodirli, e scoprendosi artista a cinquant’anni, grazie anche e soprattutto alle esperienze maturate. Esperienze ispirate a vicende realmente accadute alla famiglia Fuentes.

    Is this helpful?

    satyajit said on Sep 9, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "e si chiedeva...

    ... "c'è qualcosa d'altro? è tutto qui?"
    chi ti ha detto che c'era qualcos'altro, chi ti ha detto che c'era qualcosa di diverso dopo il matrimonio e i figli?
    Qualcuno ti ha promesso qualcos'altro?"

    E Laura questo qualcos'altro lo cerca, romanzo di a ...(continue)

    ... "c'è qualcosa d'altro? è tutto qui?"
    chi ti ha detto che c'era qualcos'altro, chi ti ha detto che c'era qualcosa di diverso dopo il matrimonio e i figli?
    Qualcuno ti ha promesso qualcos'altro?"

    E Laura questo qualcos'altro lo cerca, romanzo di amore e politica...

    Bello. Bello.

    Indimenticabile il fratellastro Santiago.

    Is this helpful?

    Laura said on Apr 22, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La storia è molto bella... se l'avesse scritto Garcia Marquez sarebbe stato un capolavoro, mentre Fuentes non riesce proprio a convincermi... le prime 400 pagine sono un polpettone, nelle ultime 100 diventa godibile.

    Is this helpful?

    Ilenia said on Jul 16, 2010 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (145)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 509 Pages
  • ISBN-10: 8842808466
  • ISBN-13: 9788842808466
  • Publisher: il Saggiatore (Scritture, 105)
  • Publish date: 2001-06-xx
  • Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Others
Improve_data of this book