Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gli anni di viaggio di Wilhelm Meister

o I rinuncianti

Di

Editore: Medusa (Le porpore, 14)

3.4
(11)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 462 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8876980261 | Isbn-13: 9788876980268 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Rosita Copioli

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Gli anni di viaggio di Wilhelm Meister?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Insieme al secondo Faust è il capolavoro dell'ultimo periodo della lunga vita di scrittore di J. W. Goethe, intrapreso intorno al 1820 e portato a termine a pochi settimane dalla sua morte (1832). Preludio all'uomo nuovo destinato a zoppicare nel secolo che sta iniziando, poi a diventare scimmies ...continua

    Insieme al secondo Faust è il capolavoro dell'ultimo periodo della lunga vita di scrittore di J. W. Goethe, intrapreso intorno al 1820 e portato a termine a pochi settimane dalla sua morte (1832). Preludio all'uomo nuovo destinato a zoppicare nel secolo che sta iniziando, poi a diventare scimmiesca controfigura di se stesso in quello successivo. È il libro dell'educazione di un'anima, alla vita alla bellezza all'arte; Rudolf Steiner ne trarrà molti degli insegnamenti che confluiranno poi nella sua pedagogia. Nei Wanderjahre, gli anni di viaggio del viandante, qui tradotti anni di viaggio, insieme al personaggio principale, si muovono ma del tutto irriconoscibili, alcuni dei personaggi del Wilhelm Meisters Lehrjahre, il romanzo scritto da Goethe circa trent'anni prima e che ne costituisce la prima parte; come se il tempo avesse realmente segnato e cambiato le loro vite.
    Questa è la cornice, all'interno della quale ci sono gli episodi, potremmo chiamarle digressioni, che prendono spazio come racconti nel racconto; ma a differenza di molti romanzi a cornice, sono funzionali alla cornice esterna e in misura poetica riverberano da essa e l'uno con l'altro sprazzi di luce, come le gemme all'interno del diadema nel quale sono incastonate.
    Un opera complessa che richiede al lettore impegno, sovente incompresa e poco conosciuta in Italia; dove è stata invece più volte pubblicata nella versione Wilhelm Meisters theatralische Sendung, La vocazione teatrale di Wilhelm Meister, che risale come stesura e atmosfere agli anni dei Dolori del giovane Werther (quindi circa sessant'anni precedente ai Wanderjahre), assimilata poi dallo stesso Goethe nei Lehrjahre, prima parte del romanzo, solo in anni recenti ripubblicato in Italia da Adelphi; che sarebbe quasi come se in Germania venisse letto e studiato nelle Università, il Fermo e Lucia al posto dei Promessi Sposi.

    ha scritto il 

  • 0

    Ammazza sto libro... Dovevo leggerlo per un esame che poi ho tolto dal piano di studi...Probabilmente con la dovuta introduzione o con una spiegazione esauriente può essere letto, ma cosi, da solo per me è stata una tortura... La trama di base in realtà non si vede, sono episodi molto prolissi ch ...continua

    Ammazza sto libro... Dovevo leggerlo per un esame che poi ho tolto dal piano di studi...Probabilmente con la dovuta introduzione o con una spiegazione esauriente può essere letto, ma cosi, da solo per me è stata una tortura... La trama di base in realtà non si vede, sono episodi molto prolissi che vengono accostati... La scrittura di Goethe mi era piaciuta nel libro "Le affinità elettive" ma in questo veramente mi ha dato del filo da torcere...

    ha scritto il 

  • 0

    Assolutamente sconsigliato a meno che non siate degli studiosi di Goethe e della letteratura tedesca. Adatto forse solo se soffrite d'insonnia. e credetemi a me piace molto la letteratura tedesca e i suoi romanzi, ma appunto questo non è un romanzo, è solo una raccolta di episodi. un po' alla "Ca ...continua

    Assolutamente sconsigliato a meno che non siate degli studiosi di Goethe e della letteratura tedesca. Adatto forse solo se soffrite d'insonnia. e credetemi a me piace molto la letteratura tedesca e i suoi romanzi, ma appunto questo non è un romanzo, è solo una raccolta di episodi. un po' alla "Candide" di Voltaire, ma moooooolto più lungo e meno... "candido".

    ha scritto il