Gli anni difficili

di | Editore: Guanda
Voto medio di 443
| 40 contributi totali di cui 38 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Juan Olmedo e Sara Gómez sono due vicini di casa in un complesso residenzialea Rota, un paese sulla costa di Cadice. Entrambi vengono da Madrid e si sono lasciati alle spalle un passato di amori contrastati, di sofferenza, che a poco a poco riaffiora ...Continua
Eru
Ha scritto il 11/06/16
Prolisso ma godibile

Troppe troppe troppe parole, troppi concetti ripetuti allo spasimo, però stile riconoscibile e alla fine efficace. Bella cistruzione di immagini e di personaggi (non tutti).

Rossy R
Ha scritto il 15/11/14

Lungo, ridondante, eccessivo ...

Vera Demes
Ha scritto il 13/02/14
Una grande scrittrice. Una storia raccontata bene, piena di pathos, di durezza e di semplicità. Sequenze narrative che attraversano il tempo e lo spazio e lasciano intravvedere umanità e bassezza. Il tutto in una Spagna intensa e piena di vento. Da l...Continua
Glapasi
Ha scritto il 09/10/13
Gli anni difficili, Almudena Grandes, 2002 Due storie. Quella di Sara Gomez. La povertà. L'adozione. Avere due famiglie, non avere più patria. Il rifiuto. La bramosia di chi non ha nulla, e a cui nulla basta più. Diventa arido il terreno che non vien...Continua
...
Ha scritto il 02/02/13
Molti flashback nella narrazione delle vite di Sara Gomez Morales nubile ricca, sulla 50ina che si installa a Rota sulla riva del mare; di Juan Olmedo dottore famoso, sulla 40ina con il fratello Alfonso handicappato e la nipote Tamara. Tutti e due so...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento

sicche
Ha scritto il Sep 12, 2007, 09:42
"Guarda!" disse indicando la sabbia, dove lui non riusci' a distinguere nulla nella luce fioca del sole che spariva, sprigionando appena un'ombra di luce dietro le scogliere. "Finalmente! Guarda... Ero rimasta un po' alla tonnara solo per vederli e n...Continua
Pag. 89
sicche
Ha scritto il Sep 12, 2007, 09:28
Da quando viveva nella casa sulla spiaggia, aveva pianto solo tre volte, una perché ripensava a sua madre e le altre due perché era triste senza sapere il motivo, ma piangeva sempre di notte, quando nessuno poteva vederla né sentirla. La tristezza ab...Continua
Pag. 96

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi