Gli arancini di Montalbano

Voto medio di 4388
| 179 contributi totali di cui 173 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Una serie di storie nelle quali il commissario Montalbano si imbatte nei delitti e nei criminali più eterogenei: una coppia di vecchi attori che recitano un funereo copione, un preside insospettabile che raggira una generosa prostituta, il ...
Grace 1961
Ha scritto il 02/10/17
Adoro questo autore, alcuni suoi libri, come La concessione del telefono, come Il Birraio di Preston, come La Mossa del cavallo, sono libri destinati a rimanere per anni e anni, magari ripresi da futiure antologie, ma poi c'è anche il Camilleri che p...Continua
Hollypenny
Ha scritto il 22/05/17
E' il mio secondo Camilleri ma primo Montalbano. Semplicemente delizioso. Mai avrei pensato mi potesse piacere una cosa così. Ora ne voglio ancora, ancora e ancora.... =) Racconto preferito? "La revisione". Struggente e malinconico. ...Continua
Maris
Ha scritto il 12/08/16
Il mio primo Camilleri "scritto"
C'è da premettere che è stato il primo libro che ho letto di Camilleri, ma che io seguo e amo il commissario Montalbano fin dal suo esordio in TV, tanti anni fa. Strano in effetti come in così tanto tempo non avessi poi mai letto nessuno dei romanzi...Continua
Sandina
Ha scritto il 07/06/16
Con questa raccolta di racconti ho avuto una rivelazione: non pensavo che avrei potuto amare Camilleri ed il suo Montalbano così tanto! Non è solo un fatto di stile narrativo intrigante o di trama intelligente, è anche, o forse soprattutto, il caros...Continua
babacucca
Ha scritto il 18/12/15
I racconti della buonanotte
Non amo leggere racconti ed abbandonare i personaggi dopo breve tempo. Ma questi hanno la lunghezza giusta per essere letti poco prima di prender sonno. E forse non mi sembra di abbandonare i personaggi perché i protagonisti sono più meno sempre gli...Continua

Silvia
Ha scritto il Mar 11, 2016, 16:01
Montalbano si era susùto alle sei di matino e la cosa in sé non gli avrebbe fatto né càvudo né friddo se non fosse stata una giornata smèusa. Cadeva una pioggia rada che fingeva di non esserci, proprio come quella che i contadini chiamavano "assuppav...Continua
Pag. 63
Silvia
Ha scritto il Mar 11, 2016, 15:56
La nottata era proprio tinta, botte di vento arraggiate si alternavano a rapide passate d'acqua tanto malintenzionate che pareva volessero infilzare i tetti.
Pag. 9
Silvia
Ha scritto il Mar 11, 2016, 15:54
Gesù, gli arancini di Adelina! Li aveva assaggiati solo una volta: un ricordo che sicuramente gli era trasùto nel Dna, nel patrimonio genetico. Adelina ci metteva due jornate sane sane a pripararli. Ne sapeva, a memoria, la ricetta. Il giorno avanti...Continua
Pag. 329
Lele71vr
Ha scritto il Nov 04, 2010, 15:41
stex
Ha scritto il May 11, 2009, 19:16
Certe volte, quando amminchiava sopra una cosa, la sua testa addiventava più dura di quella di un calabrese.
Pag. 294

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 26, 2016, 07:35
853.914 CAM 7175 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi