Gli occhi gialli dei coccodrilli

Voto medio di 2.175
| 233 contributi totali di cui 231 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Joséphine lanciò un urlo e lasciò cadere il pelapatate. La lama era slittata,
entrando in profondità nella pelle del polso. Sangue, sangue dappertutto. ...
Ha scritto il 28/04/17
Ci sono persone il cui sguardo rende migliori. È molto raro, ma quando le si incontra, non bisogna lasciarle andare via.
“Ho capito che la felicità non è vivere una vita senza imbrogli, senza far errori, senza muoversi. La felicità è accettare la lotta, lo sforzo, il dubbio, e andare avanti, andare avanti superando tutti gli ostacoli, uno per volta.”E’ ...Continua
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 01/03/17
GLI OCCHI GIALLI DEI COCCODRILLI
Joséphine, appassionata studiosa di storia medievale, è l’indiscussa protagonista del romanzo. Insicura e maldestra, vive un’esistenza nella sudditanza dei propri familiari e delle persone che si trova a frequentare. Improbabili amicizie e ...Continua
Ha scritto il 14/01/17
Ho iniziato questo libro con grande scetticismo a causa del giudizio negativo di una persona che l'aveva già letto.Invece devo dire che mi ha proprio stregata!Se escludiamo la rivelazione sul passato di Shirley e l'ultimo "spasimante" di Hortense ...Continua
Ha scritto il 04/11/16
Non dico che sia un brutto libro, sto infatti già leggendo il secondo. Onestamente non capisco neanche io cosa mi spinge ad andare avanti nella trilogia... Saranno i personaggi molto ben descritti? Sarà che mi sono affezionata a Jo e alla sua ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 14/10/16
"Siamo sempre gli ultimi a renderci conto del cammino compiuto. Ma sono sicura che un giorno avrai il tipo di vita che ti piace, e quella vita, te la sarai fatta tutta da sola!"
In questo romanzo della Pancol si viene catapultate in una saga familiare che ti prende e non ti lascia più, ora per me sarà necessario leggere i due libri successivi per sapere cosa accadrà ai personaggi che ho amato o detestato: Henriette la ...Continua

Ha scritto il Feb 28, 2013, 21:02
"Non è perché le cose sono difficili che noi non osiamo, ma è perché non osiamo che loro sono difficili". Era Seneca a dirlo.
Pag. 516
Ha scritto il Jun 01, 2012, 16:48
Ho capito che la felicità non è vivere una vita senza imbrogli, senza fare errori senza muoversi. La felicità è accettare la lotta, lo sforzo, il dubbio, e andare avanti, andare avanti superando tutti gli ostacoli, uno per volta.
Pag. 330

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi