Gli spiriti non dimenticano

Il mistero di Cavallo Pazzo e la tragedia dei Sioux

Voto medio di 607
| 106 contributi totali di cui 100 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel ricostruire la vita del capo Cavallo PAzzo, il figlio del tuono e della grandine, che nel 1876 sconfisse il 7° Cavalleggeri di Custer a Little Bighorn, Vittorio Zucconi ha scoperto molto più di un messia guerriero con una penna di falco rosso ... Continua
Ha scritto il 23/07/17
I saggi non deludono - 23 lug 17
Mi è sempre risultata gradita la prosa di Zucconi, che scorre via bene sia nei lunghi articoli su Repubblica, sia sulle cronache dall’America che si leggono sui supplementi “Venerdì” e D. Ma credo che anche sui saggi sai altrettanto ..." Continua...
Ha scritto il 24/05/17
Splendido per comprensione del popolo rosso. Notevole... Grande Zucconi.
Ha scritto il 23/10/16
" Fratelli della Grande Prateria, ora voi dovete ricominciare la vostra vita e dimenticare gli insegnamenti dei vostri padri. Per diventare come l'Uomo Bianco e per imparare a vivere nel suo mondo, dovrete imparare ad accumulare cibo e ricchezza ..." Continua...
Ha scritto il 10/07/16
Prima dello Zucconi storico è lo Zucconi giornalista e istrionico affabulatore quello che dà forza a questo libro. Al di là della meticolosa ricerca storica, avviata con l'affascinante rito indiano di evocazione di Cavallo Pazzo in persona, è ..." Continua...
Ha scritto il 31/05/16
Primo libro di Zucconi. E devo ammettere piacevolmente colpita. Scorrevole quanto può esserlo una biografia..

Ha scritto il Oct 23, 2016, 16:53
Fratelli della Grande Prateria, ora voi dovete ricominciare la vostra vita e dimenticare gli insegnamenti dei vostri padri. Per diventare come l'Uomo Bianco e per imparare a vivere nel suo mondo, dovrete imparare ad accumulare cibo e ricchezza solo ... Continua...
Pag. 262
Ha scritto il Nov 28, 2009, 22:55
"Il suo corpo è diventato erba della Prateria e solo il suo spirito vive. Io voglio essere con il suo spirito, non con le sue ossa".[...]Nel tempo le tradizioni si spengono, i miti si sbriciolano, e gli uomini, inesorabilmente, dimenticano.Ma gli ... Continua...
Pag. 375
Ha scritto il Nov 16, 2009, 07:49
Di quei dodici mesi, di una storia umana che ispirerà gli autori di film come Un uomo chiamato cavallo e Balla coi lupi, non abbiamo purtroppo un resoconto dettagliato. Ed è amaramente ironico, eppure indicativo, notare come si abbiano dettagli ... Continua...
Pag. 162
Ha scritto il Nov 16, 2009, 07:43
Rincuora certamente chi crede che quando si lasciano le uniformi, le ideologie, i colori di guerra, i piumaggi e le mostrine, esista sempre e tra chiunque la speranza di un'intesa umana, e dunque la speranza della pace. Ma subito dopo deprime ... Continua...
Pag. 161
Ha scritto il Nov 16, 2009, 07:23
In quel momento, davanti allo steccato di Fort Laramie, davanti al volto muto dello zio condotto via in catene dall'Uomo Bianco al quale non aveva fatto nulla, il ragazzo chiamato Riccetto cominciò a morire. Al suo posto, sarebbe nato un guerriero ... Continua...
Pag. 56

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi