Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gli ultimi condottieri di Roma

La caduta dell'impero romano nelle vicende dei suoi protagonisti

Di

Editore: Il Giornale (Biblioteca storica. Grecia e Roma 37)

3.8
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 318 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: A000173619 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: History

Ti piace Gli ultimi condottieri di Roma?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Edizione Speciale per Il giornale
Ordina per
  • 0

    Il miglior libro di Andrea Frediani che mi è capitato di leggere sinora.
    Un brillante, approfondito excursus nel periodo che vide il crepuscolo e la fine della potenza romana.
    Va detto che, in tanti casi, gli uomini che allora ressero le sorti dell'impero si trovarono a combattere con ...continua

    Il miglior libro di Andrea Frediani che mi è capitato di leggere sinora.
    Un brillante, approfondito excursus nel periodo che vide il crepuscolo e la fine della potenza romana.
    Va detto che, in tanti casi, gli uomini che allora ressero le sorti dell'impero si trovarono a combattere contro il corso degli avvenimenti, tentando disperatamente di impedire il crollo epocale di una civiltà.
    Ne deriva che tante figure degli "ultimi condottieri" sono ammantate di un alone tragico e romantico che li pone in risalto nella luce fosca della decadenza Romana.
    Questa, quindi, mi pare sia una delle tante ragioni del fascino di questo libro che, tra l'altro, raccoglie notizie ed informazioni non facili da ritrovare in testi che non siano tra quelli dedicati agli addetti ai lavori.
    Tra tutte poi, segnalo l'ampia parte dedicata al patrizio Ezio, il cui personaggio - non eccessivamente studiato dagli storici italiani - direi emerga sugli altri protagonisti delle ultime battaglie condotte dalle legioni romane.

    ha scritto il 

  • 4

    Per essere un libro di storia non è il classico elenco di accadimenti in ordine cronologico.
    Mi ha appassionato molto, scritto bene e con semplicità, coinvolgente come un romanzo e molto ben curato, con approfondimenti che esplicano gli avvenimenti di quel periodo con le relative consegu ...continua

    Per essere un libro di storia non è il classico elenco di accadimenti in ordine cronologico.
    Mi ha appassionato molto, scritto bene e con semplicità, coinvolgente come un romanzo e molto ben curato, con approfondimenti che esplicano gli avvenimenti di quel periodo con le relative conseguenze.

    ha scritto il