Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gli uomini preferiscono il diavolo

Di

Editore: Giano (Blugiano)

2.7
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 398 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8862510748 | Isbn-13: 9788862510745 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: L. Briasco

Genere: Crime , Mystery & Thrillers

Ti piace Gli uomini preferiscono il diavolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
È una sera di gennaio, tersa e gelida quando la detective Catrin Price giunge all’argine nella baia di Cardiff, un’enorme struttura nera che, con una serie di chiuse gigantesche, blocca l’estuario del fiume Taff separandolo dalle correnti del canale di Bristol. Sulla spiaggia vicina a quell’enorme rottame, che sembra precipitato dallo spazio, giace il cadavere di Rhys Williams. Un corpo scheletrico, steso a faccia in giù. Vestito tutto di nero, dagli stivali di motociclista al giubbotto di pelle. I capelli stranamente corvini. Per il collega Jack Thomas, un detective con il sorriso compiaciuto dello sbirro stampato sul volto, le circostanze sono chiare. Rhys Williams, ex poliziotto entrato nel giro della droga, si è sparato un grammo di afgana pura, ha perso i sensi ed è stato trascinato via dalla marea. Come uno di quei tossici che se ne vanno letteralmente per la tangente. Per Catrin, invece, quelle circostanze sono tra le più drammatiche della sua vita. Dieci anni prima, infatti, Rhys era il suo uomo. Un uomo coi fianchi flessuosi, il torace magro e pallido, gli occhi da poeta ferito che allietava la sua esistenza. Un giorno se ne andò con Della Davies, una di quelle donne con gli abiti stretti, il corpo snello, i capelli neri lisci come spaghetti, cui è impossibile dire di no. Restando, però, sempre una presenza fissa nei pensieri di Catrin, impressa una volta per tutte nel suo sguardo. Com’è possibile che Rhys sia finito così, strafatto di eroina, su una squallida spiaggia della baia di Cardiff? Catrin non crede alla tesi di morte accidentale con cui la polizia di Cardiff liquida la faccenda. E i suoi dubbi si rafforzano ancora di più quando Della Davies riappare dall’armadio dei ricordi e le rivela che Rhys stava lavorando al caso di Owen Face, il cantante di un gruppo dark che dieci anni prima si era buttato giù dalle arcate del vecchio Severn Bridge, generando una delle più durature e tenaci leggende da tabloid, dato che il suo corpo non era mai stato ritrovato. Catrin comincia la sua inchiesta, e più si addentra nell’indagine più si imbatte in qualcosa che ha le sembianze di un incubo: un mondo sommerso di fan ossessionati dalla rockstar scomparsa, di culti segreti dediti a riti osceni e violenti. Una realtà che pare sigillata nella follia di un’epoca: quella degli esperimenti paranormali degli anni Settanta, quando le droghe allucinogene, la stregoneria e l’oscurità del male promettevano di spalancare nuove dimensioni dell’esistenza.
Ordina per
  • 4

    Un thriller nerissimo sul fascino del male.

    Lo si legge con un costante senso d'ansia e tensione. La trama è ben orchestrata e per tutta la sua durata aleggia lo spettro di un Mr Nice molto incattivito, in un mondo dominato dalle tenebre.

    ha scritto il 

  • 1

    Trama che pareva intrigante e pagine iniziali promettenti ( poche per la verità), poi però la trama e la stile narrativo fanno sprofondare in una noia ed una lentezza esasperanti. Paginate di ricerche ed indagini con lunghe ed inutili descrizioni, con personaggi che non catturano. ed una trama ch ...continua

    Trama che pareva intrigante e pagine iniziali promettenti ( poche per la verità), poi però la trama e la stile narrativo fanno sprofondare in una noia ed una lentezza esasperanti. Paginate di ricerche ed indagini con lunghe ed inutili descrizioni, con personaggi che non catturano. ed una trama che non convince e a tratti pare poco plausibile.Si rimane solo con la speranza di un improvviso colpo discena od almeno di un aumento del ritmo che però non arriverà mai. Assolutamente evitabile a mio parere.

    ha scritto il 

  • 3

    Sympathy for the Devil

    Usando il richiamo ai Rolling Stone nel titolo (cosa che ricorda Ian Rankin), Marks, ex Mr. Nice, confeziona (o si fa confezionare da un ghostwriter) un thriller discreto con una protagonista dotata del giusto carisma (al solito il passato è una cicatrice sanguinante). Senza dubbio scritto con co ...continua

    Usando il richiamo ai Rolling Stone nel titolo (cosa che ricorda Ian Rankin), Marks, ex Mr. Nice, confeziona (o si fa confezionare da un ghostwriter) un thriller discreto con una protagonista dotata del giusto carisma (al solito il passato è una cicatrice sanguinante). Senza dubbio scritto con competenza, soprattutto per droghe e musica, ma anche per il ritmo che un thriller deve avere. In fondo un intrattenimento di buona qualità.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Ghostwriter

    ha scritto il