Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

God als misvatting

By Richard Dawkins

(1)

| Paperback | 9789046801475

Like God als misvatting ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Pleidooi voor een atheïstische cq humanistische levensbeschouwing.

216 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    E' un libro che ti apre gli occhi, un libro che tutti dovrebbero leggere, soprattutto coloro che credono di credere. Un libro che spero aiuterà molta gente ad uscire dall'ipocrisia religiosa, dal compromesso, dall'ambiguità. Non è facile rinunciare a ...(continue)

    E' un libro che ti apre gli occhi, un libro che tutti dovrebbero leggere, soprattutto coloro che credono di credere. Un libro che spero aiuterà molta gente ad uscire dall'ipocrisia religiosa, dal compromesso, dall'ambiguità. Non è facile rinunciare a ciò che ha modellato per anni la tua esistenza. Questo libro ti aiuta a farlo.

    Is this helpful?

    Gioagn said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pane al pane e vino al vino...

    L'aspetto più apprezzabile del libro di Dawkins è la franchezza.
    Pur con un linguaggio rispettoso e soprattutto con un'analisi supportata da fatti e rigidi ragionamenti logici, riesce a dire sostanzialmente una cosa...per dirla alla Fantozzi...la rel ...(continue)

    L'aspetto più apprezzabile del libro di Dawkins è la franchezza.
    Pur con un linguaggio rispettoso e soprattutto con un'analisi supportata da fatti e rigidi ragionamenti logici, riesce a dire sostanzialmente una cosa...per dirla alla Fantozzi...la religione è una cagata pazzesca!
    Il libro di Dawkins potrà anche non piacere ma almeno l'autore si mette in gioco, pone il dubbio come suo paladino e "relativizza" anche la scienza spiegando che quello che abbiamo scoperto con la ragione e l'intelletto non sarà vero per sempre ma fino alla prossima scoperta. E considerando che la religione, tutte le religioni, procedono per dogmi, superstizioni, testimonianze fallaci e "fede", fa capire come lo scontro, almeno sul campo dell'onestà intellettuale, sia impari.
    Atei di tutto il mondo unitevi, si vive bene e anche meglio senza la religione che non sia quella intesa da Spinoza o Einstein.

    Is this helpful?

    Speedyalex said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una critica radicale alle religioni alla luce soprattutto del neo integralismo cristiano americano (basti pensare che dal testo della canzone Imagine di John Lennon si arriva a togliere la frase “not religion too” o addirittura a sostituirla con “one ...(continue)

    Una critica radicale alle religioni alla luce soprattutto del neo integralismo cristiano americano (basti pensare che dal testo della canzone Imagine di John Lennon si arriva a togliere la frase “not religion too” o addirittura a sostituirla con “one religion”), al cui confronto l’Italia, nonostante l’egemonia vaticana, sembra un’oasi di laicità. Una visione scientifica e laica della vita, un inno alla ricerca e alla visione critica del mondo. Sarà un caso che tra i vincitori dei premi Nobel per materie scientifiche e letterarie si osserva un maggiore grado di irreligiosità? Ma anche nella popolazione generale, emerge una correlazione negativa tra religiosità e livello di istruzione. Più di tutti mi ha colpito questo passaggio: “Con o senza religione, ci sarebbero i buoni che farebbero del bene e i cattivi che farebbero del male: ma perché i buoni facciano del male occorre la religione”.

    Is this helpful?

    Livorno58 said on May 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'essere e considerarsi atei non è condizione necessaria e indispensabile per leggere e apprezzare questo libro

    Circa un anno fa in Italia ha destato grande scalpore uno scambio epistolare tra Eugenio Scalfari e il papa sulla posizione degli atei nei confronti del Cattolicesimo. Le affermazioni e le posizioni di Scalfari erano pessime, per nulla quelle di un a ...(continue)

    Circa un anno fa in Italia ha destato grande scalpore uno scambio epistolare tra Eugenio Scalfari e il papa sulla posizione degli atei nei confronti del Cattolicesimo. Le affermazioni e le posizioni di Scalfari erano pessime, per nulla quelle di un ateo ma bensì quelle di chi ha dubbi su ciò in cui crede o crede di credere e poneva domande che un ateo vero non si pone. Forse Scalfari farebbe bene a leggersi questo testo e soprattutto a imparare finalmente a scrivere e pensare (nello specifico pensare da ateo se veramente si ritiene tale)!
    Venendo più direttamente a questo testo: lungo ma interessante e piacevole da leggere. Dovrebbe essere letto e meditato sia da chi si ritiene ateo che dagli agnostici che dai credenti, indipendentemente dalla loro fede (i monoteisti cristiani, ebrei e musulmani nello specifico).
    A differenza di quel che molti credenti possano pensare, e a differenza di come solitamente si pongono questi nei confronti di chi non la pensa come loro, qui non ci sono prese di posizioni "per principio" ma affermazioni meditate e basate su fatti ed esperienze dirette, pronte sempre a essere smentite qualora venisse effettivamente dimostrata la loro fallacia, così come un vero e valido metodo scientifico vuole e come ogni vero scienziato (compresi gli umanisti che pensando di dare maggiore dignità alle loro teorie hanno inventato una balla inconsistente delle "scienze umane") dovrebbe fare se fosse onesto con se stesso, con la comunità scientifica e con la società umana tutta.

    Is this helpful?

    MaxManga said on Apr 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Probably the best book ever

    Whay a book can do is make the life of the reader better. This book does exactly that, in maybe the most important knowledge field of all.

    Many interesting concetps, lots of useful information, no wasted words and no ambiguities. This is a must-read ...(continue)

    Whay a book can do is make the life of the reader better. This book does exactly that, in maybe the most important knowledge field of all.

    Many interesting concetps, lots of useful information, no wasted words and no ambiguities. This is a must-read.

    Is this helpful?

    Nicola Busanello said on Feb 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Interessante, anche se molti dei temi trattati li avevo già approfonditi con letture precedenti. La rivelazione più inaspettata: sospettavo che la tanto sbandierata libertà fosse solo di facciata, ma non credevo che negli Stati Uniti fossero messi co ...(continue)

    Interessante, anche se molti dei temi trattati li avevo già approfonditi con letture precedenti. La rivelazione più inaspettata: sospettavo che la tanto sbandierata libertà fosse solo di facciata, ma non credevo che negli Stati Uniti fossero messi così male, in confronto l'Italia è una Nazione illuminata!

    Is this helpful?

    ktulu81 said on Jan 30, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book