Golem

Di

Editore: Bao Publishing

3.6
(185)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 280 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865432578 | Isbn-13: 9788865432570 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fumetti & Graphic Novels

Ti piace Golem?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Satira sociale sugli estremi del capitalismo, parabola politica sulla fine delle economie mondiali, esperimento visuale di narrazione a fumetti senza limiti grafici, distopia sulla conquista del mondo da parte delle nanomacchine, Golem è il primo romanzo grafico lungo di Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, apprezzatissimo illustratore e industrial designer. Nascosti nei disegni di questa storia ci sono elementi narrativi segreti, rilevabili solo con un'apposita App gratuita, che nei mesi successivi all'uscita del volume completeranno l'affresco socio-narrativo della storia con contenuti multimediali inediti realizzati appositamente e disseminati, nascosti nel web dall'autore. Un libro memorabile, in un'edizione da mozzare il fiato.
Ordina per
  • 2

    Che delusione!
    Un'idea interessante ma sbrigativa e superficiale. La caratterizzazione dei personaggi praticamente inesistente, tutto fila via così velocemente che si rischia di fare troppa confusione ...continua

    Che delusione!
    Un'idea interessante ma sbrigativa e superficiale. La caratterizzazione dei personaggi praticamente inesistente, tutto fila via così velocemente che si rischia di fare troppa confusione.
    Mi sono fatta come sempre intortare dal marcheting della Bao (che comunque amo molto) ma 25€ (!!!) davvero buttati.
    Spiace molto.

    ha scritto il 

  • 5

    Attraverso disegni particolari e spettacolari Golem racconta la battaglia che precede l'utopia; battaglia dove si tenta di realizzare un mondo in cui il denaro sia solo un pezzo di carta e dove tutti ...continua

    Attraverso disegni particolari e spettacolari Golem racconta la battaglia che precede l'utopia; battaglia dove si tenta di realizzare un mondo in cui il denaro sia solo un pezzo di carta e dove tutti siamo uguali. Ricordandoci di non smettere di sognare e che ogni gesto può cambiare il mondo.

    Keiko

    ha scritto il 

  • 3

    Un grande mah. Disegni meravigliosi, oggetto splendido da tenere in casa, con pagine lucide e profumate di carta, colori fantastici, ma ancora mi chiedo dove sia la storia.
    Forse non l'ho molto capita ...continua

    Un grande mah. Disegni meravigliosi, oggetto splendido da tenere in casa, con pagine lucide e profumate di carta, colori fantastici, ma ancora mi chiedo dove sia la storia.
    Forse non l'ho molto capita io, ma a parte la distopia, la lode ai sogni dei semplici, la volontà di disfarsi del potere e tutte- quelle- cose lì e lo spiegone finale, non è che mi sia rimasto moltissimo.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Quasi capolavoro

    Golem è un fumetto potentissimo, che parte sparato urlando "non ho paura di niente"! Mescola tratto orientale a tavole dipinte di enorme suggestione, introduce un mondo cyberpunk distopico straordinar ...continua

    Golem è un fumetto potentissimo, che parte sparato urlando "non ho paura di niente"! Mescola tratto orientale a tavole dipinte di enorme suggestione, introduce un mondo cyberpunk distopico straordinariamente ben creato e senza compromessi. E' dinamico, ha un bel ritmo, è enorme in ogni suo aspetto. Purtroppo la trama si annacqua un po' man mano che procede: l'identità e la natura dei terroristi non sono approfonditi, alcuni personaggi straordinari sono solo accennati (X poteva essere un nuovo Darth Vader) e l'intera morale della storia si diluisce in un messaggio un po' ingenuo che appare deludente rispetto alle premesse potentissime dichiarate all'inizio, e sostenute da un disegno eccezionale. La costruzione caotica della tavola rende anche un po' confusa la storia. Ma non voglio parlare dei difetti, se non per dire che Golem è una delle opere più intense, emozionanti e vivaci che ho letto negli ultimi due anni, e quelle poche mancanze non scalfiscono la sua grandezza. Posso solo immaginare - godendo - cosa riuscirà a fare LRNZ man mano che acquisterà maturità.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi sono deciso a leggere la prima graphic novel di LRNZ (Lorenzo Ceccotti) dopo aver apprezzato le sue illustrazioni per le edizioni italiane Einaudi de La strana biblioteca di Murakami Haruki e delle ...continua

    Mi sono deciso a leggere la prima graphic novel di LRNZ (Lorenzo Ceccotti) dopo aver apprezzato le sue illustrazioni per le edizioni italiane Einaudi de La strana biblioteca di Murakami Haruki e delle splendide copertine per quella mediocre saga fantascientifica di Jeff VanderMeer che è La trilogia dell'Area X. Così Golem si è rivelato graficamente appagante, con quella sua traccia in chiave manga che non esaurisce e su cui non si appiattisce, però, lo stile di LRNZ, e godibile a livello di storia e di scrittura.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho acquistato la versione in formato Kindle ed il giudizio si riferisce a quella.
    La storia si intravede, anche se è un po' densa di azioni. Ricca di omaggi che spaziano dall'oriente all'occidente, un ...continua

    Ho acquistato la versione in formato Kindle ed il giudizio si riferisce a quella.
    La storia si intravede, anche se è un po' densa di azioni. Ricca di omaggi che spaziano dall'oriente all'occidente, un po' catastrofica se vogliamo, ma con un fondo di speranza. Dal punto di vista della trama non posso dire niente, forse un po' da raffinare ma si intravede qualcosa.
    I disegni sono ben datti, sono più da illustrazione che da fumetto in alcune parti, ma il tratto è buono e spero che l'Autore porti avanti la sua ricerca delle forme. Anche qui si vedono omaggi a parecchi nomi del fumetto d'autore.
    Decisamente pessima invece è l'edizione digitale, illeggibile anche su monitor (mi immagino su di un tablet), con le pagine orizzontali dimensionate sulla larghezza di quelle verticali e con un livello di navigazione indecente (se consideriamo che i Kindle reader non permettono lo zoom). Da preistoria, e mi ha rovinato il piacere della lettura.

    ha scritto il 

  • 2

    I disegni sono belli, i colori eccellenti, è uno stile di disegni che apprezzo molto. Lo spunto di partenza e l'ambientazione futuristica/distopica particolarmente nelle mie corde, ma la trama dov'è? ...continua

    I disegni sono belli, i colori eccellenti, è uno stile di disegni che apprezzo molto. Lo spunto di partenza e l'ambientazione futuristica/distopica particolarmente nelle mie corde, ma la trama dov'è? Sarebbe stato un bell'inizio per una breve saga, ma così come autoconclusivo è troppo debole per i miei gusti.

    ha scritto il