Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Gomorra

Di

4.1
(13960)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Francese , Svedese , Catalano , Finlandese , Olandese , Portoghese , Norvegese , Sloveno , Ungherese , Polacco , Ceco

Isbn-10: A000042457 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Political

Ti piace Gomorra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
SCHEDA DOPPIA da non aggiungere in libreria o, se lo si possiede, da eliminare.La scheda corretta è una delle seguenti:

http://www.anobii.com/books/01e5c2e61d76dd031d/

http://www.anobii.com/books/01e450d2bbbf5e9b0a/

http://www.anobii.com/books/0100a0d3f0b3168e1d/

Ordina per
  • 5

    Un libro che apre gli occhi

    Questo libro rappresenta un vivido e dettagliato ritratto di una realtà Italiana che ci coinvolge tutti in prima persona. La narrazione è di taglio nettamente giornalistico, e nulla omette al lettore ...continua

    Questo libro rappresenta un vivido e dettagliato ritratto di una realtà Italiana che ci coinvolge tutti in prima persona. La narrazione è di taglio nettamente giornalistico, e nulla omette al lettore su protagonisti e fatti. Da leggere sicuramente.

    ha scritto il 

  • 4

    Un testo dall'altissimo valore informativo i cui punti più bassi si hanno precisamente quando Saviano si allontana dallo scorrere della narrazione potente dei fatti, per scavare anse di digressioni di ...continua

    Un testo dall'altissimo valore informativo i cui punti più bassi si hanno precisamente quando Saviano si allontana dallo scorrere della narrazione potente dei fatti, per scavare anse di digressioni di pensieri personali che mostrano tutta la pochezza e la pateticità del suo stile di scrittura. Meriterebbe un'altra stella in meno solo per questo.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho volutamente aspettato parecchio prima di leggere questo libro, in attesa che si spegnesse tutto il clamore generato all' inizio.
    Molte, troppe cose che ho letto erano al di fuori della mia immagina ...continua

    Ho volutamente aspettato parecchio prima di leggere questo libro, in attesa che si spegnesse tutto il clamore generato all' inizio.
    Molte, troppe cose che ho letto erano al di fuori della mia immaginazione. Tanta stima per l' autore e per tutto quello che ha rischiato e che rischia con le sue dichiarazioni. Mi auguro che le sue parole possano essere di ispirazione a tanti, perchè la mafia sembra apparentemente qualcosa di "altro" da noi, mentre in realtà ne siamo tutti coinvolti.
    Al di là del messaggio di Saviano, molto apprezzabile anche lo stile. Mi aspettavo un racconto più freddo e impersonale, invece l' io dell'autore emerge in maniera delicata, non eccessiva. Le descrizioni e il ritmo sono molto ben fatti, rivelando una capacità di scrittura non scontata nel panorama letterario italiano.

    ha scritto il 

  • 3

    Nell'aprile 2006 il mondo editoriale italiano è stato sconvolto da un bestseller clamoroso e inaspettato, trasformatosi in poco tempo in un terremoto culturale, sociale e civile: "Gomorra". Un libro a ...continua

    Nell'aprile 2006 il mondo editoriale italiano è stato sconvolto da un bestseller clamoroso e inaspettato, trasformatosi in poco tempo in un terremoto culturale, sociale e civile: "Gomorra". Un libro anomalo in cui Roberto Saviano racconta la camorra come nessuno aveva mai fatto prima, unendo il rigore del ricercatore, il coraggio del giornalista d'inchiesta, la passione dello scrittore e, soprattutto, l'amore doloroso per una città da parte di chi vi è nato e cresciuto. Per scriverlo si è immerso nel "Sistema" e ne ha esplorato i mille volti. Ha così svelato come, tra racket di quartiere e finanza internazionale, un'organizzazione criminale possa tenere in pugno un'intera regione, legando firme del lusso, narcotraffico, smaltimento dei rifiuti e mercato delle armi. "Gomorra" è un libro potente, appassionato e brutale, un viaggio sconvolgente in un mondo in cui i ragazzini imparano a sparare a dodici anni e sognano di morire ammazzati, in cui i tossici vengono usati come cavie per testare nuove droghe. Pagine che afferrano il lettore alla gola e lo trascinano in un abisso dove nessuna immaginazione è in grado di arrivare.
    Premetto che il voto è dato in base alle mie aspettative. Avendoci tratto un film e soprattutto una serie televisiva di grande successo, mi aspettavo di leggere una storia, un romanzo ma invece così non è stato.
    Gomorra infatti è un libro inchiesta, un saggio sulla camorra e i suoi traffici, interessante sicuramente per la dovizia di particolari che Saviano espone, per le trame e la capacità di spiegare i traffici della camorra, ma come detto precedentemente, non aspettandomi un libro inchiesta ma un romanzo, la delusione ha influenzato la valutazione finale.

    ha scritto il 

  • 4

    « Il pianto di Luisa mi sembrò anch'esso un giudizio sul governo e sulla storia. Non uno sfogo. Non un dispiacere per una soddisfazione non celebrata. Mi è sembrato un capitolo emendato del Capitale d ...continua

    « Il pianto di Luisa mi sembrò anch'esso un giudizio sul governo e sulla storia. Non uno sfogo. Non un dispiacere per una soddisfazione non celebrata. Mi è sembrato un capitolo emendato del Capitale di Marx, un paragrafo della Ricchezza delle Nazioni di Adam Smith, un capoverso della Teoria generale dell'occupazione di John Maynard Keynes, una nota dell'Etica protestante e lo spirito del capitalismo di Max Weber. Una pagina aggiunta o sottratta. Dimenticata di scrivere o forse scritta continuamente ma non nello spazio della pagina. Non era un atto disperato ma un'analisi. Severa, dettagliata, precisa, argomentata. Mi immaginavo Pasquale per strada, a battere i piedi per terra come quando ci si toglie la neve dagli scarponi. Come un bambino che si stupisce del perché la vita dev'essere tanto dolorosa. Sino ad allora ci era riuscito. Era riuscito a trattenersi, a fare il suo mestiere, a volerlo fare. E a farlo come nessun altro. Ma in quel momento, quando ha visto quel vestito, quel corpo muoversi dentro alle stoffe da lui carezzate si è sentito solo. Solissimo. Perché quando qualcuno conosce una cosa solo nel perimetro della propria carne e del proprio cranio è come se non la sapesse. E così il lavoro quando serve solo a galleggiare, a sopravvivere, solo a se stessi, allora è la peggiore delle solitudini. »

    ha scritto il 

  • 2

    Sapevo che mi sarebbe risultato noioso, e forse lo è stato anche meno di quanto mi aspettassiscrive meglio di quando parla in TV.
    E' sicuramente un libro interessante e ti apre gli occhi su molte dina ...continua

    Sapevo che mi sarebbe risultato noioso, e forse lo è stato anche meno di quanto mi aspettassiscrive meglio di quando parla in TV.
    E' sicuramente un libro interessante e ti apre gli occhi su molte dinamiche se non già note, ma rimane fuori dal mio genere di letture.

    ha scritto il 

  • 2

    Sapevo che mi sarebbe risultato noioso, e forse lo è stato anche meno di quanto mi aspettassiscrive meglio di quando parla in TV.
    E' sicuramente un libro interessante e ti apre gli occhi su molte dina ...continua

    Sapevo che mi sarebbe risultato noioso, e forse lo è stato anche meno di quanto mi aspettassiscrive meglio di quando parla in TV.
    E' sicuramente un libro interessante e ti apre gli occhi su molte dinamiche se non già note, ma rimane fuori dal mio genere di letture.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro civile, che secondo me tutti dovrebbero leggere.
    La camorra è ovunque ormai, anche e soprattutto nelle attività "legali".
    E questo ha ricadute a cascata su chi vuole trovare lavoro o aprire u ...continua

    Un libro civile, che secondo me tutti dovrebbero leggere.
    La camorra è ovunque ormai, anche e soprattutto nelle attività "legali".
    E questo ha ricadute a cascata su chi vuole trovare lavoro o aprire un'attività commerciale o imprenditoriale... e non solo in Campania.

    ha scritto il 

Ordina per