Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Good Omens

By ,

Publisher: Corgi Books

4.1
(3133)

Language:English | Number of Pages: 416 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Portuguese , German , French , Italian , Japanese , Chi traditional , Czech

Isbn-10: 0552159840 | Isbn-13: 9780552159845 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , School & Library Binding , Library Binding , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like Good Omens ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
'Armageddon only happens once, you know. They don't let you go around again until you get it right'. People have been predicting the end of the world almost from its very beginning, so it's only natural to be skeptical when a new date is set for Judgement Day. But what if, for once, the predictions are right, and the apocalypse really is due to arrive next Saturday, just after tea? You could spend the time left drowning your sorrows, giving away all your possessions in preparation for the rapture, or laughing it off as (hopefully) just another hoax. Or you could just try to do something about it.
Sorting by
  • 2

    Boring

    for the most part. Not bad the ending, also because many (too many!) of the confusing and IMO unuseful characters are kept out of the way. Few the really amusing jokes.
    Even good authors like Pratchet ...continue

    for the most part. Not bad the ending, also because many (too many!) of the confusing and IMO unuseful characters are kept out of the way. Few the really amusing jokes.
    Even good authors like Pratchett - already famous at the time - and Gaiman - younger and less known - can mess things up when they "crash" their heads together. Also, the book was written in 1990, twenty-five years ago: old stuff now!

    said on 

  • 0

    Faccio un po' di fatica a leggerlo in inglese, se devo essere sincera. Parlandone con un mio amico, ha definito questo romanzo come scritto da Pratchett con personaggi di Gaiman e quindi forse il mio ...continue

    Faccio un po' di fatica a leggerlo in inglese, se devo essere sincera. Parlandone con un mio amico, ha definito questo romanzo come scritto da Pratchett con personaggi di Gaiman e quindi forse il mio problema è con Terry piuttosto che con Neil

    said on 

  • 5

    Un libro che va letto, spettacolare!

    Ho adorato questo libro ed è entrato dritto dritto nella mia top ten!
    Se vi ve di leggere una recensione più dettagliata la potete trovare su
    http://www.chiacchiereletterarie.it/e107_plugins/userjourn ...continue

    Ho adorato questo libro ed è entrato dritto dritto nella mia top ten!
    Se vi ve di leggere una recensione più dettagliata la potete trovare su
    http://www.chiacchiereletterarie.it/e107_plugins/userjournals_menu/userjournals.php?blog.120

    said on 

  • 4

    "a che ooora è la fiiine del mondo"

    Idea geniale e divertente, peccato solo per i salti continui da una storia all'altra che hanno reso la lettura davvero poco scorrevole e per alcuni momenti morti che forse si potevano evitare.
    Probabi ...continue

    Idea geniale e divertente, peccato solo per i salti continui da una storia all'altra che hanno reso la lettura davvero poco scorrevole e per alcuni momenti morti che forse si potevano evitare.
    Probabilmente i momenti migliori del libro sono quelli con le chiacchierate dei Quelli e le loro teorie sulle città scomparse, i tunnel dei tibetani, gli alieni, i pirati e i roghi dell'Inquisizione spagnola olé.
    Fantastici Morte, Guerra, Carestia e Inquinamento: avrei voluto leggere di più su di loro.

    said on 

  • 3

    Devo essere sincera, i due autori, da soli, fanno decisamente di meglio.
    Certo, lo humor inglese e gli scenari spettacolari, sono il loro pane. Però.
    In alcuni punti l'ho trovato un po' noioso. Second ...continue

    Devo essere sincera, i due autori, da soli, fanno decisamente di meglio.
    Certo, lo humor inglese e gli scenari spettacolari, sono il loro pane. Però.
    In alcuni punti l'ho trovato un po' noioso. Secondo me, non tutti i personaggi erano indispensabili. Io avrei fatto un taglio su quelli.
    Certo, invece, è, che Azraphel e Crowley sono fantastici.
    L'intreccio è stato un po' rocambolesco e in alcuni punti ho fatto fatica a ingranare. Sarà perchè non l'ho letto tutto di un fiato.

    said on 

  • 5

    «Se volete immaginare il futuro, pensate a un ragazzino e al suo cane. E a un'estate che non finisce mai.
    Se volete immaginare il futuro pensate a uno stivale... No, pensate a una scarpa da ginnastica ...continue

    «Se volete immaginare il futuro, pensate a un ragazzino e al suo cane. E a un'estate che non finisce mai.
    Se volete immaginare il futuro pensate a uno stivale... No, pensate a una scarpa da ginnastica, con i lacci che strisciano per terra, che scalcia i sassi; pensate a un bastoncino con cui curiosare in mezzo a qualcosa di misterioso, e da scagliare a un cane che potrebbe decidere di riportarlo indietro, oppure no; pensate a un fischio stonato, che storpia una sfortunata canzone popolare fino a farle perdere il senso; pensate a una sagoma in parte angelica, in parte diabolica, del tutto umana... che ciondola bonaria verso Tadfield per sempre.»

    Ho amato l'inizio, l'ho trovato un pelino noioso nella parte centrale ma il finale si è riscattato. Insomma come faccio a dare un voto a questo libro? come prima cosa posso dire che non ho mai letto un libro a quattro mani scritto così bene. Se non avessi letto in copertina Terry Pratchett E Neil Gaiman avrei giurato che era un libro scritto da una persona sola tanto non si nota assolutamente il cambio di scrittura. Insomma Pratchett e Gaiman erano fatti per scrivere assieme, e questo libro ne é la prova.
    Si, ma la storia?
    Nel 1655 la profetessa Agnes Nutter disse che il mondo finirà di sabato, non un sabato qualunque oltrettutto ma sabato prossimo (è destino che io stia scrivendo questa recensione proprio di sabato, vero?). L'Anticristo è pronto con il suo cane infernale, piovono pesci e sangue dal cielo, Atlantide è riemersa dalle acque ed i Cavalieri dell'Apocalisse sono già in marcia. Non fosse che un angelo ed un demone non ci pensano proprio a fare finire il Mondo, così Crowley e Azraphel (l'accoppiata migliore del libro, non ci sono dubbi) decidono che saranno loro ad uccidere l'Anticristo così da fermare l'Apocalisse una volta per tutte e far terminare la battaglia in un pareggio. La storia potrebbe quasi sembrare seria a questo punto, se non fosse che l'ironia di Pratchett e Gaiman mi ha fatto scoppiare a ridere da sola mentre leggevo questo libro facendomi guadagnare occhiate perplesse da chiunque mi stava attorno in quel momento (ed ho già convertito un paio di persone a questo libro, dato che mi hanno garantito che lo leggeranno presto con "ma è davvero così divertente?" si, lo è).
    Libro assolutamente consigliato se volete leggere un bel libro, ben scritto e che vi faccia anche sorridere, o meglio decisamente ridere. Se non avete senso dell'umorsimo ovviamente state alla larga

    said on 

  • 3

    Tre stelle e mezzo in verità, potevano potarlo.

    Confesso che per le prime 40 pagine mi sono annoiata, mi sembrava che la vicenda non decollasse (e infatti non era un granché). L'idea dell'apocalisse non so perché non mi appariva molto originale, ma ...continue

    Confesso che per le prime 40 pagine mi sono annoiata, mi sembrava che la vicenda non decollasse (e infatti non era un granché). L'idea dell'apocalisse non so perché non mi appariva molto originale, ma mi sono fidata delle belle esperienze vissute con Gaiman e del consigliato Pratchett.
    L'intreccio complesso non è stato gestito nel meglio dei modi, a volte avevo difficoltà (almeno all'inizio) a riconoscere i vari personaggi e a ricordarmi i ruoli, ci ho messo una buona metà del romanzo a mettere tutti i tasselli al proprio posto, e bisogna dire che comunque l'effetto finale aveva il suo fascino.
    Non ci sono personaggi detestabili o più amabili, fluttuano tutti quanti nel livello medio di sopportabilità, anche se faccio una menzione speciale per Adam, che risulta il più umano di tutti; ovviamente il più simpatico per me è stato Crowley, che però giudico troppo ambiguo come carattere per la sua natura. A seguire Azraphel e gli altri, alcuni dei quali rimangono delle macchiette, come Shadwell, che sembra fatto solo per essere fastidiosamente ridicolo, non una parodia ben costruita.
    Anche alcuni passaggi delle avventure dei "piccoli" secondo me potevano essere eliminati, senza nuocere allo stile da parodia e zeppo di note a volte irritanti.

    Tra i lati positivi posso consigliarlo per lo stile, al di là delle note e degli infodump voluti per non prendersi sul serio, i dialoghi sono carini e mi hanno spinto a continuarlo quasi più della vicenda in sé, inoltre mi sembra ben mostrato, e dinamico nelle scene (non in tutte sia chiaro).
    Mi è piaciuto anche che si discutesse del concetto dell'ineffabilità, che ci fosse un lato per così dire "filosofico" nella vicenda e che si mescolassero concetti di "scienze occulte" e pseudoscienza con leggerezza.
    Mi ha stupito una scena di "violenza" (usando un eufemismo) che non mi sarei aspettata nel libro, ma che in effetti collimava col carattere del personaggio.

    Nel complesso non è andata male, di pochissimo sotto le aspettative, ma una lettura piacevole e non un totale spreco di tempo.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    okay i found i am not the only one who like them both

    Good Omens - Neil Gaiman & Terry Pratchett (1827) from AO3

    P.25 「我讓倫敦市中心每個手機系統在午餐時間停擺四十五分鐘。」
    除了遠方行車的咻咻聲以外,一片靜默。
    「啊?」哈斯塔説:「然後呢?」
    「嘿,那可不容易喔。」克羅里説。
    ...continue

    okay i found i am not the only one who like them both

    Good Omens - Neil Gaiman & Terry Pratchett (1827) from AO3

    P.25 「我讓倫敦市中心每個手機系統在午餐時間停擺四十五分鐘。」
    除了遠方行車的咻咻聲以外,一片靜默。
    「啊?」哈斯塔説:「然後呢?」
    「嘿,那可不容易喔。」克羅里説。
    「只有這樣?」里戈説。
    「等等,大家⋯⋯」
    「要幫主子得到靈魂,你那一招到底有啥用?」

    P.26 可是像哈斯塔與里戈這般的惡魔,你沒法對他們說這些。他們那群傢伙啊,心態可還停留在十四世紀。在同一個靈魂上耗好幾年慢慢啃噬,看來的確是精雕細琢,不過當今你得要有不同的思路。計畫不用大,但影響要廣泛。世上有五十億人口,那些混蛋,你現在哪有閒工夫個個擊破呢,你得擴散力量。可是像里戈與哈斯塔那種惡魔卻不懂。

    P.30 克羅里不知道天堂或地獄哪個更糟。
    嗯,就字面上的定義而言,地獄當然更糟。可是克羅里記得天堂是什麼樣,它有好幾件事跟地獄沒兩樣。首先呢,在這兩個地方,你連杯好酒都喝不到;再者,你身處天堂的窮極無聊幾乎跟地獄的驚險刺激一樣糟糕。
    不過,註定擺脫不了。你不能身為惡魔又同時享有自由意志。

    P. 44 一般來說,邪惡從不入眠,因此也不覺得別人為何要睡覺。可是克羅里愛睡覺,覺得這是世上一大樂事,尤其是在飽餐一頓後。舉個例子,十九世紀他大多在睡眠中度過,不是出於需要,只是因為他樂在其中。
    世上一大樂事。嗯,他最好趁還有時間,好好及時行樂。

    P.45 因為他滿喜歡人類。那可是身為惡魔的一大弱點。
    噢,他竭盡所能讓他們短暫的生命淒慘不幸,因為那是他的天賦,不過他腦袋瓜裡生出的東西還不及人類自己想出來的一半狠毒。人類似乎有這方面的天分。人類的設計不知何故放進了這樣。他們降生在這處處跟他們過不去的世界裡,而他們也投注了多數精力讓世界更惡化。這些年來,克羅里發現,在這麼烏煙瘴氣的天然背景裡,已經愈來愈難找到什麼能脫穎而出的邪惡之事。過去一千年以來,有好幾回他實在想傳個訊息回下面:瞧,我們大可現在就作罷,乾脆把地府、群魔殿和每個地方全收一收,搬上來這裡。舉凡我們能拿來對付他們的,他們自己全做盡了。他們還做得出我們連想都想不到的事呢,而那還常用上電極。他們有我們所缺乏的。他們有想像力,還有電力,那當然。

    P.45 正當你以為人類比地獄人馬更兇殘時,他們卻偶而露出慈悲心,且遠比天堂所夢想的還多,而那還常是出自同一人的作為。當然,這就是什麼自由意志之類的。自由意志還真齷齪。

    p.60 阿茲拉斐爾會頷首並微笑說,他會考慮考慮,然後他們就會走開,而且再也沒回來過。
    你是天使,不代表你非得當個大笨蛋不可。

    p.66 此時阿茲拉斐爾再度若有所思。
    「你是說,那孩子本身不邪惡?」他緩緩說道。
    「有潛在的惡。我想,也有潛在的善。就是這股巨大的潛力等著人去塑造。」克羅里說,聳聳肩,「總之,我們幹嘛談善惡?善惡只是兩邊陣線的名稱。我們都清楚。」
    「我想,一定值得一試。」天使說。克羅里勉勵地點點頭。「一言為定?」惡魔一面遞出手。
    天使小心翼翼地握了握。
    「肯定比聖人還有趣吧。」他說。
    「長遠來說,是為了那孩子好。」克羅里說:「以後我們算是那孩子的教父吧,監督他的宗教養成,你可以這麼說。」
    阿茲拉斐爾露出微笑。
    「你知道嗎,我壓根沒想過那回事。」他說,「教父。唉,我死定了。」
    「沒那麼慘啦,」克羅里說:「你習慣就好。」

    P113 後備戰士面面相覷。又一陣槍聲,把門邊醜兮兮的維多利亞時代彩繪玻璃給打碎了,在克羅里頭部旁邊的灰泥牆上擊出了一長串槍孔。
    阿茲拉斐爾猛抓他的手臂。
    「到底怎麼回事?」他說。
    克羅里像條蛇似地泛起微笑。

    p191 紐頓.普西法這輩子從沒起過什麼動機。就他自己所知,他也從未篤信任何事。其實這有點尷尬,因為他還滿想相信什麼東西的。他清楚,信念對大部分人來說就是救生圈,能幫他們度過人生的洶湧波濤。

    p.249 阿茲拉斐爾躊躇不決。他猶豫已長達十二個鐘頭。按他的說法就是:魂不守舍。他滿店走來走去,一會兒撿起幾片紙,一會兒又放下,不停耍弄著筆。
    他該告訴克羅里。
    不,他不該。他想告訴克羅里,但他該告訴天堂。
    他畢竟是天使,得做正確的事,那是天性。見詭計,則阻撓。沒錯,克羅里插了手。他一開始就該向天堂報備。
    但他認識克羅里好幾千年了,他們處得不錯,幾乎可以互相了解。有時候他懷疑,他們倆的共通之處要比跟自己個別的上司多。舉例來說,他倆都喜愛這個世界,而不是單單把世界當成下宇宙棋戲的棋盤。
    嗯,當然,這就對了。答案就大剌剌擺在他眼前:就他與克羅里的協議而言,如果他暗中跟天堂打聲招呼,應該仍算忠於協議的精神。這樣天堂方面就可以悄悄給這孩子一點下馬威,當然不會做出太過分的事,因為說到底,我們全是上帝的造物,連克羅里及敵基督之流也不例外。這樣世界就能免於一劫,也就不一定要用哈米吉多頓那一套了,反正對大家都沒好處,因為大家都知道,最後天堂當然是贏家,克羅里總有一天也會明白。
    對,這樣一來一切終於安然無恙。

    p.354 人類有時候跟蜜蜂很像。要是你還在蜂窩外面,蜜蜂會死命保衛自己的窩。一旦你滲透進去,工蜂多少會假設你已經通過管制關卡,便不再留意。各種白吃白喝的昆蟲之所以能在蜂窩裡發展出一套流暢的生存之道,就是基於這項事實。人類依樣畫葫蘆。

    p.377 「你聽我講,」克羅里說,語調因沮喪鬱悶而顯得沈重,「事情沒那麼簡單。你以為因為某位老公爵遭射殺、某人把別人的耳朵給切掉,或是有人把飛彈安置在錯誤的地點,戰爭就開打了?事情不是這樣。那只是,嗯,只是推論而已,跟戰爭一點關係都沒有。真正引發戰爭的,是雙方眼裡容不下對方,壓力慢慢高漲,接著任何事都會引發戰爭。什麼都會。好傢伙⋯⋯呃⋯⋯你叫什麼名字啊?」

    p.388 他朝克羅里微笑。
    「要是我們這回脫不了身,」他說:「我只想說⋯⋯我明白,你骨子裡有一絲的善。」
    「是噢,」克羅里恨恨地說:「我還真幸運。」
    阿茲拉斐爾伸出手。
    「很高興認識你。」他說。
    克羅裡回握。
    「希望我們還能再見面。」他說。「還有⋯⋯阿茲拉斐爾?」
    「是?」
    「記住,我明白,你骨子裡就是個王八蛋,所以值得人喜愛。」

    p.389 阿茲拉斐爾跟克羅里的外套從縫線裂開。如果你就要走了,倒不如以真實的面貌走。兩人的翅膀朝天際展開。
    跟一般人的看法相反,惡魔的翅膀跟天使一模一樣,雖然惡魔的翅膀常保養得比較好。

    said on 

  • 4

    Non devi per forza amare un libro alla follia per capire che è geniale e Buona Apocalisse a tutti! è stato per me uno di quei casi.

    Prendete l'ironia irrefrenabile di Pratchett, capace di trasformare ...continue

    Non devi per forza amare un libro alla follia per capire che è geniale e Buona Apocalisse a tutti! è stato per me uno di quei casi.

    Prendete l'ironia irrefrenabile di Pratchett, capace di trasformare ogni argomento fantastico in una spassosa parodia; mischiate poi l'originalità tipica di Gaiman e servite il tutto con la capacità di entrambi gli autori di creare personaggi indimenticabili che fatichi a lasciar andare all'ultima pagina (tanto per citare alcuni dei miei preferiti, la spassosa accoppiata Crowley-Azraphael e il mio adorato Adam). Questo è in sostanza Buona Apocalisse a tutti!

    Perché allora quattro stelline e non cinque?
    Perché, nonostante il romanzo sia per molti versi un piccolo capolavoro di umorismo (cosa per me innegabile), non è riuscito a scalare il podio delle mie letture preferite degli stessi autori (come lo spassoso Ciclo delle Guardie di Pratchett, per fare un esempio) per una pura questione di gusto personale.

    Nello specifico, alcune divagazioni mi sono sembrate di troppo e mi hanno perfino annoiata un po', mentre i continui cambi di scena, pur se all'inizio interessanti, finivano spesso per risultarmi eccessivi e quasi fastidiosi (e creavano, specie alla fine del romanzo, una confusione non proprio facile da districare). Infine, Pratchett mi ha fatta sì sogghignare ma non ridere quanto in altri suoi romanzi, forse appesantito dalla scrittura di un Gaiman che, se spesso trovo davvero insuperabile ( come nel 'Il figlio del cimitero'), altre volte mi pare che concluda il tutto con finali troppo frettolosi per trame e intrecci corali come questo, che richiederebbero invece un po' più di tempo.

    Tutto questo non toglie nulla, tuttavia, ai punti forti di questo libro: geniale, spassoso, dall'ironia intelligente quanto dissacrante e popolato da una galleria di personaggi esilaranti ed irresistibili. Che poi piaccia quanto altri romanzi dei due autori (meritandosi quindi le cinque stelline) o un po' meno è, come ho già detto, una questione di gusto personale ma, per il resto, è sicuramente una lettura che i fan di entrambi gli autori dovrebbero avere obbligatoriamente in libreria!

    said on 

Sorting by