Grammatiche della creazione

Voto medio di 42
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In Occidente, nella terra del tramonto, «non abbiamo più inizi». Cosìesordisce George Steiner per interrogarsi sulle maniere in cui le arti, lereligioni, la filosofia e la scienza hanno organizzato l'esperienza e lapercezione della crea ...Continua
Ha scritto il 14/06/08
profonda indagine della creatività attraverso le opere fondamentali della cultura (Platone, Dante, Shakespeare) a confronto con le ipotesi scientifiche e tecnologiche che hanno modificato la nostra epoca.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/04/08
L'ho sto leggendo da anni, ma prima o poi lo finirò... non è esattamente il libro che ti metti sul comodino da leggere prima di addormentarti...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/10/07
Piacione ma non troppo
Le cose che dice sono anche condivisibili, il tono in cui le dice non può lasciarci indifferente. Gli si perdonano pure le banalità su Celan e la lingua tedesca.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi