betulle&peonie
Ha scritto il 25/04/18
Alla fine ha vinto lui, Pyp. Sul mio cuore, intendo. Non volevo che fosse migliore di David Copperfield o dell'angelo Dorrit né di Oliver (ma nessuno è più in alto di Oliver) e probabilmente non lo fu neanche nelle intenzioni di Dickens, ma, dia...Continua
Ilfisico
Ha scritto il 18/04/18
Aleggia sempre nei libri di Dickens una aurea di consapevolezza del proprio essere e status. Ogni personaggio è se stesso e non muta dal ruolo prestabilito, ma non c'è comunque staticità nella storia. E' come se tutto andasse avanti tranne il destin...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 23/03/18
Strano e complesso autore questo Dickens "popolare"..
Ho pagato un debito con Dickens, uno dei grandi autori che ho letto relativamente (a altri) piuttosto poco, e ho affrontato il romanzo che la critica ritiene fra i suoi migliori. Romanzo di formazione tra i più strani e intriganti fra gli (innumerevo...Continua
Tutadino
Ha scritto il 08/03/18
Faticosissimo, per le prime 150-200 pagine non succede niente !! Troppe, troppe, troppe pagine !!! Non c'è un colpo di scena che non sia super telefonato, ci sono coincidenze improbabilissime, era il mio primo Dickens e sono rimasto veramente molto d...Continua
Maddy
Ha scritto il 28/01/18
null

È stata la mia lettura di gennaio 2018. È un bel classico, lento ma con una trama piacevole. L'architettura del romanzo è molto ben pensata. Pip é il personaggio più umano. Gli altri personaggi sono 'tipi' interessanti e particolari.


Davide Scafidi
Ha scritto il Mar 07, 2017, 08:00
Sa il cielo che non abbiamo mai ragione di vergognarci delle nostre lacrime, perché sono pioggia sulla polvere accecante che avvolge i nostri cuori induriti.
*john*
Ha scritto il Jan 18, 2015, 19:39
Non ebbi mai un'ora di felicità in sua compagnia, eppure la mia mente non faceva giorno e notte che ricamare sulla felicità di averla con me tutta la vita
Pag. 323
MaryGray
Ha scritto il Nov 23, 2014, 13:05
Nel piccolo mondo in cui i bambini vivono la loro esistenza, chiunque li allevi, non c'è nulla che venga percepito più acutamente dell'ingiustizia.
Elin
Ha scritto il May 20, 2014, 14:11
... non possiamo scorgere il fondo delle prossime ore più di quanto possiamo scorgere il fondo di questo fiume in cui metto la mano. E neppure possiamo fermare il loro fluire più di quanto io possa fermare il fluire di questa corrente. Mi scorre tra...Continua
Elin
Ha scritto il May 20, 2014, 14:10
Verrà il giorno in cui sarà dolce alla tua memoria che altri passeggiando nel tepore solare si inteneriscano pensando a te.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 15, 2016, 15:32
823.8 DIC 9500 Letteratura Inglese

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi