Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Green

Di

Editore: Corbaccio

4.2
(1696)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 428 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo , Catalano , Francese , Inglese

Isbn-10: 886380284X | Isbn-13: 9788863802849 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , Paperback

Genere: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Green?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Trilogia delle gemme Vol.3

Che si fa quando si ha il cuore spezzato? Si telefona alla migliore amica, si mangia cioccolato e ci si macera nel proprio dolore. Solo che Gwendolyn, viaggiatrice nel tempo suo malgrado, dovrebbe conservare tutte le sue energie per altre cose: sopravvivere, per esempio. Perché la trappola che il temibile conte di Saint Germain ha costruito nel passato è pronta a scattare nel presente. E per riuscire a trovare la soluzione dell'oscuro segreto, Gwen e Gideon, fra un litigio e l'altro, dovranno buttarsi a capofitto nei secoli passati cercando di schivare pericoli mortali.
Ordina per
  • 4

    Mi dispiace molto di aver finito questa trilogia, soprattutto perchè è davvero divertente. E poi in questo volume sono introdotti mille dettagli per i quali avrei voluto gustarmi più pagine di spiegazioni. Comunque per gli amanti dei viaggi nel tempo e dei "pasticci" temporali, sicuramente un'ott ...continua

    Mi dispiace molto di aver finito questa trilogia, soprattutto perchè è davvero divertente. E poi in questo volume sono introdotti mille dettagli per i quali avrei voluto gustarmi più pagine di spiegazioni. Comunque per gli amanti dei viaggi nel tempo e dei "pasticci" temporali, sicuramente un'ottima storia.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Ok... c'è qualcosa che non ho capito

    3 stelle e mezzo

    Devo ammettere che mi è piaciuto un pò di più degli altri, ma proprio di poco. O forse, è solo perchè è il finale?
    Ad ogni modo, ribadisco la mancanza di phatos, aggiungendoci in più, un pizzico di confusione mentale per gli avventimenti che si sono susseguiti dopo l ...continua

    3 stelle e mezzo

    Devo ammettere che mi è piaciuto un pò di più degli altri, ma proprio di poco. O forse, è solo perchè è il finale?
    Ad ogni modo, ribadisco la mancanza di phatos, aggiungendoci in più, un pizzico di confusione mentale per gli avventimenti che si sono susseguiti dopo la "morte" di Gwen.
    La trama ha capitolato, o la Gier si è ritrovata sotto l'influsso di qualche forza maligna, e la storia è uscita dai binari provocando un incidente ferroviario di porporzioni epiche. E tutto, per una futile banalità come l'Immortalità. Ok, non tanto per la vita eterna in sè, ma è come l'affrontano i protagonisti che mi lascia spiazzata. Cioè, non è che stiamo parlando di un bonus da spendere. Bah...
    E in più, Gwen è diventata immortale morendo? O era già immortale? WTF?
    Non parlo di Gideon e Gwen, perchè (come già affermato) a mio avviso sono una pessima coppia.
    Lasciamo stare anche la faccia da botox del conte, perchè anche lì sono caduta dal pero.
    Tutto sommato, a parte molte scene che potevano essere evitate per la loro banalità, il libro non è male, anche se Charlotte mi ha fatto davvero pena. Poveretta. Alla fine era uno dei pochi personaggi che non si smetivano.
    Non vedo l'ora del film. So che è brutto dirlo, ma probabilmente avrà più senso compiuto del libro, e poi sono curiosa. In fondo, i primi due film non sono altro che un mischiotto dei tre romanzi. è strano il modo in cui siano lineari, dato che sembrano il risultato di un frullato di pagine.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Ultimo libro della trilogia. Sicuramente meglio del secondo ("Blue"), ma bisogna ammettere che la storia poteva chiudersi in maniera più complessa.. Non so sembra un pò scontato e banale come finale.. preferirei che qualche saga di questo genere lasciasse il lettore stupito da un finale meno bana ...continua

    Ultimo libro della trilogia. Sicuramente meglio del secondo ("Blue"), ma bisogna ammettere che la storia poteva chiudersi in maniera più complessa.. Non so sembra un pò scontato e banale come finale.. preferirei che qualche saga di questo genere lasciasse il lettore stupito da un finale meno banale e magari anche più realistico e meno romantico.. comunque la saga è carina, a mi aspettavo di più visto il grande successo che ha ottenuto.

    ha scritto il 

  • 3

    Tre stelle e mezzo - quasi quattro ;)

    La trilogia delle gemme mi è piaciuta nel complesso e mi ha permesso di ritornare - senza cronografo - ai miei 16 anni. Consigliata soprattutto ai giovani lettori o a chi non disdegna un po' di sano intrattenimento accanto a letture più corpose.

    ha scritto il 

  • 2

    Vabbe'...

    Peccato. L'idea era buona. Finalmente qualcosa di "nuovo". Ok, i viaggi nel tempo sono una pietra miliare nella narrativa del fantastico, ma l'approccio di questa trilogia (la loggia massonica, il gene-portatore ecc...) erano davvero qualcosa di differente. C'è da dire che il film è più carino e ...continua

    Peccato. L'idea era buona. Finalmente qualcosa di "nuovo". Ok, i viaggi nel tempo sono una pietra miliare nella narrativa del fantastico, ma l'approccio di questa trilogia (la loggia massonica, il gene-portatore ecc...) erano davvero qualcosa di differente. C'è da dire che il film è più carino e interessante dei tre libri e sicuramente meno noioso. Ma fino al secondo libro, ce l'ho fatta a leggere attentamente, anche se, lo ammetto, ogni tanto mi perdevo tra i vari spostamenti nel tempo, gli Annali dei Guardiani e ho dato per buono, senza fare troppi ragionamenti, tutto il calcolo dei vari avanti e indietro nelle varie epoche dei viaggiatori del tempo. Se mi fossi messa a controllare se le date, gli spostamenti, gli avvistamenti nelle varie epoche fossero davvero congrue non avrei più portato a termine la lettura. La storia d'amore dentro la trilogia poi aveva un suo perché e forse è stata quella che mi ha portato avanti nella lettura, senza di quella, forse, avrei mollato alle prime venti pagine.
    Ma questo terzo libro è una roba che non si affronta. L'ho letto fino alla fine solo per dovere, saltando a un certo punto pagine su pagine. E il finale, con il "deus ex machina" dell'immortalità: ragazzi, ma che davero-davero? Non si può scrivere roba del genere e avere tanto successo. Andiamo! La scrittrice a un certo punto si è trovata davanti a un empasse: come vado avanti adesso? Come esco da questo labirinto senza che i miei beniamini si facciano del male? Ed ecco lì, la scusa, la vera arrampicata sugli specchi. Semplicemente imbarazzante. Speriamo che i film che continueranno a trarre da questa trilogia riscrivano la trama in maniera più...decorosa.

    ha scritto il 

  • 5

    Bella trilogía de romance.

    Kerstin Gier da conclusión a esta historia con su tercera entrega retomándola desde el mismo momento en que terminó.


    Justamente esto es algo que gusta de esta trilogía: la cronología que llevan. Incluso he leído comentarios de personas que se han leídos los libros de un sólo tirón sin siq ...continua

    Kerstin Gier da conclusión a esta historia con su tercera entrega retomándola desde el mismo momento en que terminó.

    Justamente esto es algo que gusta de esta trilogía: la cronología que llevan. Incluso he leído comentarios de personas que se han leídos los libros de un sólo tirón sin siquiera poder distinguir cuando termina uno y empieza otro. Y eso gusta, porque todos los libros están muy bien relacionados entre sí sin pecar de incoherencias.

    Los personajes conservan las personalidades que los hacen tan característicos. A quienes amabas u odiabas, seguirás sintiendo esas mismas emociones que sentiste en sus anteriores entregas. Cosa que también aplica con los misterios; como mencioné arriba, los libros están tan bien relacionados entre sí, que es difícil encontrar incoherencias entre estos y la manera en que se resuelve cada uno de ellos es impresionante y creíble.

    Me parece que el único "pero" que podríamos poner a esta trilogía es la complejidad que llega a tomar el árbol genealógico, aunque este es un punto que podría verse como bueno o malo dependiendo del lado en que se vea.

    Podría ser malo, porque al momento de estar realizando la lectura, el lector puede que identifique quién es quién o quién hizo qué cosa, si es que tiene mala memoria, y probablemente pase un mal rato tratando de recordar estos detalles.

    Por otro lado, puede ser bueno, porque a quien le guste las historias de familias grandes que se relacionan entre sí, le resultará una lectura agradable incluso querrá volver a releer la trilogía para recordar algunos pasajes. (El que fue mi caso).

    Finalmente, podemos decir que la trilogía "El amor a través del tiempo" es sumamente recomendable por ser completa y no abusar de los elementos que la conforman. La dosis de romance es la adecuada, los temas relacionados con el tiempo se fusionan perfectamente con la vida cotidiana de Gwen, un detalle que hace mucho más interesante a la historia.

    Como nota al margen de esta reseña, les recomendaría que buscaran un poco de información que menciona Leslie por la Wikipedia, porque como dato curioso, descubrirán que varias cosas que se mencionan ahí de verdad existieron o existen todavía.

    Artículo original: http://senoritaespecial.blogspot.mx/2014/11/review-literatura-esmeralda-de-kerstin.html
    © Señorita Especial

    ha scritto il 

  • 5

    Trilogia bellissima, da leggere assolutamente

    Inizialmente ero molto scettica riguardo a questa trilogia perchè non corrisponde esattamente al mio genere preferito ma credo di averla apprezzata tantissimo soprattuto per questo. Ho adorato questi tre libri, storia avvincente, interessante, ricca di colpi di scena. Semplicemente una trilogia b ...continua

    Inizialmente ero molto scettica riguardo a questa trilogia perchè non corrisponde esattamente al mio genere preferito ma credo di averla apprezzata tantissimo soprattuto per questo. Ho adorato questi tre libri, storia avvincente, interessante, ricca di colpi di scena. Semplicemente una trilogia bellissima che consiglio a chiunque. Non ci sono altre parole per descriverla, bellissima riassume tutto!

    ha scritto il 

  • 3

    L'ho trovato più lento e noioso degli altri due.. forse dovevo leggerlo subito e non lasciar passare così tanto tempo. Punto a favore restano sempre ironia e originalità

    ha scritto il 

  • 4

    terzo e ultimo capitolo della trilogia delle gemme.
    i nodi vengono al pettine e c'è un discreto colpo di scena.
    trilogia nel complesso molto godibile e scorrevole

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per