Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Green

By Kerstin Gier

(1776)

| Hardcover | 9788863802849

Like Green ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Trilogia delle gemme Vol.3

Che si fa quando si ha il cuore spezzato? Si telefona alla migliore amica, si mangia cioccolato e ci si macera nel proprio dolore. Solo che Gwendolyn, viaggiatrice nel tempo suo malgrado, dovrebbe conservare tutte le sue e Continue

Trilogia delle gemme Vol.3

Che si fa quando si ha il cuore spezzato? Si telefona alla migliore amica, si mangia cioccolato e ci si macera nel proprio dolore. Solo che Gwendolyn, viaggiatrice nel tempo suo malgrado, dovrebbe conservare tutte le sue energie per altre cose: sopravvivere, per esempio. Perché la trappola che il temibile conte di Saint Germain ha costruito nel passato è pronta a scattare nel presente. E per riuscire a trovare la soluzione dell'oscuro segreto, Gwen e Gideon, fra un litigio e l'altro, dovranno buttarsi a capofitto nei secoli passati cercando di schivare pericoli mortali.

296 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    SmaragQualcosa... Green. Giusto per scegliere un colore xD

    Ed eccoci al finale della trilogia delle gemme! Dei tre, devo ammetterlo, Green è il libro meno completo. Non perchè non sia bellino, anzi. L'idea di partenza è davvero molto buona, con i viaggi nel tempo, l'amore tra i due, gli intrighi e il nemico ...(continue)

    Ed eccoci al finale della trilogia delle gemme! Dei tre, devo ammetterlo, Green è il libro meno completo. Non perchè non sia bellino, anzi. L'idea di partenza è davvero molto buona, con i viaggi nel tempo, l'amore tra i due, gli intrighi e il nemico finora nascosto sotto il naso di tutti.
    Ma la verità è che il libro è davvero troppo, troppo, troppo veloce.
    In questo terzo volume ne succedono di cotte e di crude, ma a tutti questi avvenimenti viene dedicato un capitolo, se gli va bene, o poche righe, in caso contrario.
    - Gwen e Gideon si mollano.
    - Lei trova il secondo cronografo in casa sua.
    - Lei viaggia nel tempo da sola.
    - I due si riconciliano.
    - I due chiudono il cerchio dei 12 e trovano la Pietra Filosofale.
    - Gwen viene ferita a morte ma non muore.
    - Si scopre che Lucy e Paul sono i genitori di Gwen.
    - Il Conte di Saint Germain è Mister Whitman.
    Insomma, come vedete ne succedono di ogni eppure nessuno di questi passaggi fondamentali è descritto in maniera effettivamente consona. Specialmente la questione dei genitori di Gwen che, si scoprono e PUFF, poi compaiono solo nell'epilogo. °-° Ma come??? Troppo, troppo, frettoloso! Ed è un peccato perchè la saga è molto interessante e se fosse stata approffondita di più secondo me ne avrebbe solo guadagnato. In conclusione comunque la consiglio. E'raro trovare YA dove i protagonisti non facciano venire voglie omicide.

    Is this helpful?

    Ju§*Legion§* said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Questo libro ad dir poco fantastico pultroppo ha i suoi lati negativi:lunghezza, qualche incoprensione e il finale troppo CORTO(poteva fare un capitolo in più)
    ma resterà una delle più belle saghe che io abbia mai letto!!

    Is this helpful?

    Lucrezia D'Angelo said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    stupendo con meravigliosi colpi di scena. Ho amato l'umorismo delle ultime pagine successive alla conclusione della storia vera e propria. ti lascia davvero col fiato sospeso

    Is this helpful?

    fuyumeakane said on Jun 18, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Eccoci alla fine di questa trilogia.
    Sebbene l’idea generale sia davvero buona, non ho potuto fare a meno di notare quanto sia davvero troppo frettoloso e in alcuni punti davvero surreale questo ultimo capitolo. Assurdo pensare che Gwen e Gideon pass ...(continue)

    Eccoci alla fine di questa trilogia.
    Sebbene l’idea generale sia davvero buona, non ho potuto fare a meno di notare quanto sia davvero troppo frettoloso e in alcuni punti davvero surreale questo ultimo capitolo. Assurdo pensare che Gwen e Gideon passano a condividere un amore senza confini dopo qualche giorno dal loro primo incontro, francamente continuavo ad attendere il momento in cui lui avrebbe tranquillamente affermato – di nuovo – che tutto non era reale e che dunque era meglio rimanere amici.
    Gli intrighi non sono poi troppo tali e forse è una fortuna che il libro sia a tratti così confusionale da risultare indecifrabile in alcuni sviluppi. Nel complesso comunque è un peccato che l’approfondimento di vicende, personaggi e storie sia così carente perché l’idea generale è buona e l’autrice ha uno stile piuttosto semplice e scorrevole.
    Sin troppo, forse, tanto che probabilmente questa trilogia avrebbe potuto tranquillamente essere riassunta in un unico volume.
    In conclusione… Si, consigliato.

    Is this helpful?

    Shellan Cormia said on Jun 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Un'intera trilogia letta in due giorni

    Un'intera trilogia letta in tre giorni. A parer mio sarebbe stato molto più comodo racchiudere il tutto in un unico libro o al massimo due. La narrazione scorre veloce, forse un po' troppo, risulando poi dunque carente a livello di storia. Tutto si s ...(continue)

    Un'intera trilogia letta in tre giorni. A parer mio sarebbe stato molto più comodo racchiudere il tutto in un unico libro o al massimo due. La narrazione scorre veloce, forse un po' troppo, risulando poi dunque carente a livello di storia. Tutto si spiega, tutto ritorna, sin dai primi curiosi avvenimenti. La storia è sicuramente intrigante, incuriosisce e spinge a leggere, dalla prima all'ultima pagina, ma le pecche sono davvero numerose se si vuole valutare la saga al di là della dolcezza dei suoi sviluppi.
    1) Come ho detto è affrettato. Non ci sono eventi particolarmente eclatanti, nei libri, tutto si convoglia nell'ultimo. Nei primi due ci sono solo bocconi di situazioni, intuizioni, quesiti ed avvenimenti certamente divertenti. Ma al di là dei piagnistei della protagonista, l'introspezione è assai carente. Frettolosa è anche la storia dei due sciagurati di turno che, per quanto adorabili (Avrei pizzicato le guance ad entrambi, come una nonnina gioviale ed affettuosa), cadono uno tra le braccia dell'altra dopo quattro minuti netti.
    Nutro una sincera preoccupazione per la loro eternità come coppia. Al posto di Gideon ci avrei pensato attentamente, prima di rendermi immortale.
    2) Lucy e il suo compagno li ho adorati. Davvero, davvero tanto. Proprio come molte delle figure che si muovono sullo sfondo, di questa storia. Certo, anche qui la natura frettolosa del libro, non permette di conoscerli a fondo. Mi sarei aspettata un pò di attenzione per i genitori di Gwen, visto il ruolo che hanno avuto, in tutta il caos, generato proprio da loro.

    Comunque, in definitiva, è una trilogia molto leggera e molto dolce. Dunque, agli amanti dei young adult, che vogliono approcciarlo senza particolari pretese, lo consiglio.

    Is this helpful?

    Manu Shinalia said on Jun 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Certo che la Gier poteva sprecarsi un po' di più per il finale. Dopo tre libri ce lo doveva. Per intenderci, è adatto alla storia, ha avuto un'ottima idea e questo va bene, ma è troppo affrettato. Un misero capitoletto in più ci sarebbe stato benissi ...(continue)

    Certo che la Gier poteva sprecarsi un po' di più per il finale. Dopo tre libri ce lo doveva. Per intenderci, è adatto alla storia, ha avuto un'ottima idea e questo va bene, ma è troppo affrettato. Un misero capitoletto in più ci sarebbe stato benissimo.
    Per il resto ottimo come sempre. È difficile trovare degli urban fantasy con dei personaggi così simpatici, capaci di non prendersi troppo sul serio.
    L'unica pecca è che tutto si svolge troppo in fretta: l'innamoramento tra Gwenn e Gideon per esempio, ma anche l'intera storia. Credo che i tre libri si siano svolti nell'arco di due settimane. Peccato perché per quanto riguarda la storia non ha niente da invidiare agli altri urban fantasy.

    Is this helpful?

    Laura said on Jun 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book