"Prima dei "Figli della mezzanotte"" ha scritto lo stesso Rushdie nell'introduzione a un suo volume di saggi, "mi era stato rifiutato un romanzo, ne avevo abbandonati altri due e pubblicato uno, intitolato "Grimus", che fu (a voler essere generosi) ...Continua
Ha scritto il 07/03/15
Una gradita sorpresa
Ho scelto questo libro a caso dallo scaffale della biblioteca. Non cercavo nulla in particolare.. un romanzo diverso dai soliti.. e ho trovato questo GRIMUS.. una scoperta stranissima! All'inizio non ci capivo niente, poi piano piano la storia ha ...Continua
Ha scritto il 02/01/14
L'opera prima di Salman Rushdie non è affatto male, pubblicata dopo il successo di "I figli della mezzanotte" è un fantasy con tema l'immortalità più che dignitoso. Un po' lento all'inizio ma poi ingrana, si legge e diverte. La mia edizione poi ...Continua
Ha scritto il 18/04/10
si, è carino come fantasy, anche perché lo spessore è un po' maggiore di quello del fantasy solito, ma... l'ho letto dopo "i versi satanici" e non è davvero all'altezza.
Ha scritto il 06/04/10
Il primo romanzo di Rushdie, molto particolare. Provo ad accennare la trama: Aquila Svolazzante è un amerindio che ha ricevuto il dono dell’immortalità.Dopo 700 anni decide di ritrovare la sorella, anch’essa immortale, e scopre che si trova a ...Continua
Ha scritto il 06/08/08
L’inizio è arduo: il mondo cui Rushdie fa riferimento è complesso e spesso risulta un guazzabuglio in cui è difficile riconoscere elementi comprensibili. Dispersivo inoltre il modo in cui viene continuamente ridefinita questa altra realtà, che ...Continua
  • 5 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi