Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Guía de Jessica para ligar con vampiros

By

Publisher: Versatil Ediciones

3.8
(1328)

Language:Español | Number of Pages: 368 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , French , Italian

Isbn-10: 8492929081 | Isbn-13: 9788492929085 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: eBook

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Guía de Jessica para ligar con vampiros ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Bello

    Jessica è una ragazza come tante, la scuola, le amiche, un ragazzo che le piace ma non ha coraggio di parlarle, finchè un giorno un ragazzo misterioso la chiama con il suo vero nome. Jessica è stata adottata e scoprirà che le sue origini sono più particolari, lei è l’erede della seconda dinastia ...continue

    Jessica è una ragazza come tante, la scuola, le amiche, un ragazzo che le piace ma non ha coraggio di parlarle, finchè un giorno un ragazzo misterioso la chiama con il suo vero nome. Jessica è stata adottata e scoprirà che le sue origini sono più particolari, lei è l’erede della seconda dinastia di vampiri più potente della Romania e il ragazzo misterioso, Lucius, è venuto per rivendicarla come sua promessa sposa.

    Dalla trama sembra il solito libretto dopo twilight, scontato e già sentito. E’ vero, ci sono vampiri, storia d’amore e problemi familiari, ma non è un libro noioso, no c’è quella scintilla che scocca e un amore improvviso e travolgente. E’ la storia di una ragazza normale che ha origini particolari, ma che non vuole stravolgere la sua vita. E’ la storia di un ragazzo che non ha avuto infanzia e ha il futuro già deciso e insindacabile. E’ la storia di un amore fresco, nato poco a poco ma importante, che verrà messo davanti a tutto, anche alla propria felicità. Questo libro si legge in fretta (io l’ho letto in un giorno) è scorrevole, a tratti romantico, molto più spesso divertente. C’è un seguito ma ha una sua conclusione, non lascia in sospeso. E’ un libro per ragazzi, ma consigliato a tutti, si fa leggere bene anche per chi non è più tanto giovane. Lo consiglio, una lettura d’evasione, non impegnativa ma che si fa apprezzare.

    said on 

  • 3

    Libro gradevole, non è uno sfoggio di originalità, tuttavia l'ho letto molto volentieri.
    Gli ambienti sono i tipici - liceo americano prima, castello tenebroso poi - e anche la storia d'amore non brilla di novità, ciononostante c'è qualcosa nel libro che ti spinge ad andare avanti velocemen ...continue

    Libro gradevole, non è uno sfoggio di originalità, tuttavia l'ho letto molto volentieri.
    Gli ambienti sono i tipici - liceo americano prima, castello tenebroso poi - e anche la storia d'amore non brilla di novità, ciononostante c'è qualcosa nel libro che ti spinge ad andare avanti velocemente pagina dopo pagina.
    Lettura relax consigliata.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Mi sono affezionata particolarmente a questo libro, non so dirvi perché però mi è entrato nel cuore. Mi ha fatto tornare la voglia di leggere, se avessi avuto più tempo libero in 3 giorni l'avrei finito, ma tra il lavoro e altri impegni, a malincuore, me lo sono trascinato per una settimana. Devo ...continue

    Mi sono affezionata particolarmente a questo libro, non so dirvi perché però mi è entrato nel cuore. Mi ha fatto tornare la voglia di leggere, se avessi avuto più tempo libero in 3 giorni l'avrei finito, ma tra il lavoro e altri impegni, a malincuore, me lo sono trascinato per una settimana. Devo dire che è molto bello come libro, quando inizi non riesci più a smettere di leggere, decisamente scorrevole ed emozionante. Parla di una ragazza, Jessica, che da un giorno all'altro si trova a convivere con il suo futuro marito, nonché vampiro e rumeno, che continua a chiamarla Anastasia, il suo vero nome prima di essere adottata. Man mano che passano i giorni scopre sempre più cose sul suo misterioso e oscuro passato in Romania, terra natale di Lucius il promesso marito, rifiutandosi di credere a tutto ciò che sente. Lucius non demorde e cerca in continuazione a convincerla ad accettare e capire il futuro previsto per lei, mentre lei, che crede in tutto ciò che la scienza può spiegare, continua a rinnegare tutto. Ma quando Lucius decide di arrendersi, Jessica s'innamora di lui e accetta il suo futuro. E così comincia a cercare di convincere Lucius a cambiare idea e sposarla, accettando qualsiasi futuro l'aspetta, bello o brutto che sia. Tanto d'andare in Romania per convincerlo. Mi aspettavo una fine di quel genere, però con un pò più di effetto.. però tutto sommato è un libro che merita di essere "gustato".

    said on 

  • 3

    We are at the TWILIGHT of vampires stories...

    E purtroppo mi sa che è proprio così, siamo proprio al tramonto delle storie vampiresche. Il libro, a cui facevo la corta già da un po’, non è stato in grado di soddisfare le mie aspettative, che adesso non posso fare a meno di chiedermi se non fossero troppo alte per un libricciolo del genere. ...continue

    E purtroppo mi sa che è proprio così, siamo proprio al tramonto delle storie vampiresche. Il libro, a cui facevo la corta già da un po’, non è stato in grado di soddisfare le mie aspettative, che adesso non posso fare a meno di chiedermi se non fossero troppo alte per un libricciolo del genere. Ammetto che di lui mi aveva attirato il titolo e avevo quindi immaginato fosse una parodia dei “Promessi Sposi” riletta in chiave vampiresca, in realtà così non è stato e ci sono rimasta non poco male.
    La storia inizialmente sembra interessante, sarà che forse venivo da Twilight con una sottospecie di ameba come protagonista (senza offesa per le amebe) e vedere una ragazza che, comunque, sa il fatto suo (la prima volta che vede Lucius gli tira una zappa sui piedi!) e non pensa solo a certe cose, forse mi ha dato uno sprint in più per continuare la lettura. Poi però la nostra adorata Jessica (o Anastasia, che dir si voglia) subisce il “fascino del vampiro” e annulla completamente la sua personalità pur di soddisfarlo e stargli accanto. Insomma, una protagonista con un po’ di carattere andata a farsi benedire... e vabbé sono cose che capitano, almeno Lucius non sbrilluccica, al contrario beve sangue e guida schiere di vampiri famelici in guerra, almeno questo!

    said on 

  • 3

    In realtà sono 3 stelle e mezzo!

    http://labibliotecadieliza.blogspot.it/2013/10/promessi-vampiri-di-beth-fantaskey.html


    Ammetto che da questo libro non mi aspettavo granchè, prima di tutto per il titolo...Sarà che ho ancora l'incubo dell'esame di Letteratura Italiana, con modulo di approfondimento su I promessi sposi...br ...continue

    http://labibliotecadieliza.blogspot.it/2013/10/promessi-vampiri-di-beth-fantaskey.html

    Ammetto che da questo libro non mi aspettavo granchè, prima di tutto per il titolo...Sarà che ho ancora l'incubo dell'esame di Letteratura Italiana, con modulo di approfondimento su I promessi sposi...brrr...Invece mi sono divertita nel leggerlo. Certo, mettiamo subito i puntini sulle i, non è un capolavoro, però mi aspettavo di molto peggio!

    Jessica è una normale quasi diciottenne americana, vive in un paesino della Pennsylvania, circondata da campi agricoli. I suoi genitori, vegani convinti, hanno una fattoria. Jessica in realtà è stata adottata quando era appena nata e proviene dalla Romania. La sua vita fila liscia come quella di una qualsiasi liceale, ama la matematica, sta per partecipare ad una gara di equitazione, passa le giornate con la sua migliore amica Mindy e il ragazzo che le piace inizia a notarla. Tutto cambia quando Jessica si ritroverà tra i piedi Lucius, niente meno che un principe vampiro, giunto dalla lontana Romania per rispettare un antico patto e sposarla, riunendo così le loro famiglie e ponendo fine ad una guerra millenaria. Dopo un'iniziale, e comprensibile, incredulità, Jessica scopre che il mondo descritto da Lucius esiste veramente e che in fondo qualcosa la spinge verso di lui. Da parte sua però Lucius inizia a prendere consapevolezza di quale sia il reale piano della sua famiglia per riprendere il potere e di quale sia quindi il destino di Jessica.

    L'ambientazione non è sicuramente originale, anzi. Ci troviamo in un classico liceo americano, con la cheerleader perfida che ammazzerebbe la mamma pur di essere la più invidiata, ovviamente è bionda e magra, col cervello di una carta di caramella, la ragazza intelligente ma con un po' di complessi, la migliore amica spiritosona, ecc. Insomma tutti i clichè del caso. E forse questa è una delle cose che delude di più.
    La storia è molto semplice, ma ben costruita, anche se lo trovata un po' sbilanciata: la parte ambientata negli USA è molto lunga (diciamo un 80%) e in alcuni momenti un po' piatta e ferma, mentre la parte ambientata in Romania (sul finale) corre rapida nelle ultime 20 pagine e non si riesce ad apprezzarla appieno, come non si riesce ad ambientarsi o a trovare punti di riferimento. Si scade poi un po' nel banalotto descrivendo tutto il popolo rumeno pronto ad uccidere vampiri sguainando il proprio paletto.
    E' però anche una storia divertente e ironica, quasi come se l'autrice prendesse un po' in giro i prorpio personaggi. Le lettere di Lucius allo zio mi hanno fatto ridere più di una volta, soprattutto quella sulle lenticchie.

    Inutile dire che il personaggio che più mi è piaciuto è Lucius, bello e tenebroso, con un forte lato oscuro che si manifesta più per la paura di far del male che per la volontà di farlo veramente. Anche Jessica non mi è dispiaciuta, anche se ha la capacità di cambiare idea da un minuto all'altro senza troppi problemi. Quelli che mi hanno lasciato maggiormente sconcertata sono stati i genitori adottivi di Jessica: come si fa a non dire una cosa del genere alla figlia? Poi prima accolgono come fosse niente Lucius, poi si pentono perchè forse è un tantino pericoloso? Bho...
    In genere l'ho trovata una lettura piacevole, leggera e divertente, poteva essere un po' meglio costruita e soprattutto essere un po' più incisiva.

    said on 

  • 5

    EMOZIONE E IRONIA.

    Una storia davvero bella e interessante...l'ho letto subito una scrittura semplice....ma che ti colpisce.
    Ricco di ironia che secondo me non dovrebbe mancare mai.

    STUPENDA LA COPERTINA.

    said on 

Sorting by