Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Guardarsi dentro rende ciechi

Di

Editore: Ponte alle Grazie

3.9
(42)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 340 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879289071 | Isbn-13: 9788879289078 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Guardarsi dentro rende ciechi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questa summa del pensiero di Paul Watzlawick è la sua ultima e preziosaeredità, destinata a chi conosce il suo approccio alla soluzione dei problemiumani e anche a tutti quegli "spiriti liberi" che semplicemente cercano dimigliorare la propria vita. Controcorrente e anticonformista, tra i fondatoridella Scuola di Palo Alto è stato una delle figure più importanti dellapsicologia e della psicoterapia contemporanea e uno dei pochi autori in gradodi parlare di tematiche complesse in modo semplice e lineare. Di più, spessol'esposizione è ironica e graffiante e quindi funzionale allo scopo ultimo:cambiare l'immagine del mondo che produce dolore nel paziente. Le teorie dellapragmatica della comunicazione, le strategie della terapia breve (problemsolving, prospettiva interazionale, psicoterapia del "come se") e la sceltadel costruttivismo radicale tendono proprio a questo. Tutto ciò che appareimmodificabile può essere cambiato. Ma la svolta non origina da un percorso diintrospezione che scopra le cause di un problema nel passato. Si trattapiuttosto di lavorare sui disturbi nel presente utilizzando il linguaggio comemezzo di suggestione e persuasione al cambiamento. Sfruttando le enormipotenzialità della comunicazione umana è possibile dare fiducia a chi è indifficoltà. Una volta abolite le etichette che condannano per sempre unpaziente alla sua malattia sarà possibile costruire una realtà migliore.
Ordina per
  • 4

    La lettura può risultare a tratti difficoltosa, una sfida per chi non è un "addetto ai lavori". Tuttavia la fatica è ripagata da una visione della realtà non inegnua e autenticamente "democratica".
    Personalmente mi sono innamorato di questo saggio quando ho letto la frase "Non esistono illu ...continua

    La lettura può risultare a tratti difficoltosa, una sfida per chi non è un "addetto ai lavori". Tuttavia la fatica è ripagata da una visione della realtà non inegnua e autenticamente "democratica".
    Personalmente mi sono innamorato di questo saggio quando ho letto la frase "Non esistono illusioni, perché esistono solò le illusioni": mi ha fatto sentire meno folle nelle mie personali convinzioni.
    La realtà che ci interessa, quelle delle relazioni umane, dobbiamo inventarla noi, costruendo la chiave (il senso) che apra le porte che ci interessa aprire.
    Un saggio contro ogni presunzione di oggettività dittatoriale nell'interpretare la realtà, la follia e la così detta normalità....
    Grazie Watzlawick!

    ha scritto il 

  • 3

    Un saggio non di immediata lettura per chi non è del mestiere, quale io non sono. Summa del pensiero di Paul Watzlavick, contiene alcuni scritti di poca immediata lettura. Va riletto, ma non è un libro che appassiona, è più per addetti ai lavori.

    ha scritto il 

  • 0

    "Se non sei felice è perché nessuno ti ha insegnato ad esserlo"
    P. Watzlawick

    In questa raccolta postuma vi sono saggi ed articoli che descrivono l'evoluzione del suo pensiero nell'arco di quasi mezzo secolo.

    ha scritto il