Guia del Usuario Para El Nuevo Milenio

By

Publisher: Minotauro

3.8
(93)

Language: Español | Number of Pages: | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian , French

Isbn-10: 8445073222 | Isbn-13: 9788445073223 | Publish date: 

Category: Art, Architecture & Photography , History , Philosophy

Do you like Guia del Usuario Para El Nuevo Milenio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Una larga carrera literaria, aclamada por la crítica y público, lo han convertido en uno de los autores británicos más admirados y distinguidos. Autor de obras tan influyentes como Crash, El mundo sumergido, El Imperio del Sol y La Exhibición de las atrocidades, también ha mantenido una preferencia regular en la prensa escrita con ensayos y reseñas sobre los temas más variados.Ahora, por primera vez, ha reunido una selección de los textos más interesantes y los ha agrupado por temas: cine, semblanzas biográficas, mundo visual, literatura, ciencia, autobiografía y ciencia ficción.Marlon Brando, Nancy Reagan, Elvis Presley, Deng Xiaping, Andy Warhol, Salvador Dalí, Max Ernst, William Burroughs y Graham Green son algunos de los personajes retratados en estos noventa artículos, junto con muchos de los temas familiares para los lectores de Ballard: Shangai, la televisión, el surrealismo, los coches, las autopistas y la amenaza nuclear.El resultado es una colección sorprendente y fascinante. Una visión provocadora y entretenida del mundo moderno a través del los ojos de uno de los escritores más originales del momento.
Sorting by
  • 4

    Ballard e la ‘letteratura invisibile’

    “Intorno a noi oggi prolifera la letteratura invisibile: fax e posta elettronica, comunicati stampa e appunti d’ufficio, narrazioni di un genere oscuro avvolte in abiti metallizzati che notiamo a mala ...continue

    “Intorno a noi oggi prolifera la letteratura invisibile: fax e posta elettronica, comunicati stampa e appunti d’ufficio, narrazioni di un genere oscuro avvolte in abiti metallizzati che notiamo a malapena mentre ci dirigiamo verso il duty-free. Ma un giorno nel prossimo futuro,

    CONTINUA QUI:
    https://correzionedibozze.wordpress.com/2016/01/10/ballard-e-la-letteratura-invisibile/

    said on 

  • 3

    L'essere umano nell'era spaziale

    In questa antologia, che raccoglie una novantina di articoli scritti da Ballard tra il 1962 e il 1995 e tratti soprattutto dal "Guardian", dal "Daily Telegraph" e da "New Worlds", ma anche dal "Sunday ...continue

    In questa antologia, che raccoglie una novantina di articoli scritti da Ballard tra il 1962 e il 1995 e tratti soprattutto dal "Guardian", dal "Daily Telegraph" e da "New Worlds", ma anche dal "Sunday Times", dall'"Independent On Sunday", da "Time Out", dallo "New Statesman", da "Vogue" e da singole apparizioni su "American Film", "Observer", "New York Times", "Magazine Littéraire", "New Society", "The Woman Journalist", "Cypher", "Books and Bookmen", "Ink", "Drive" e "Zone" ( e da due saggi tratti dalle antologie "The Pleasure of Reading" e "The Visual Encyclopedia of Science Fiction"), Ballard delinea paesaggi di fine millennio e del secolo a venire talvolta con fine garbo, altre con caustica ironia, inducendoci fatalmente a riflettere sulle condizioni di vita che subiamo e che, soprattutto, ci autoinfliggiamo. Si spazia dalla letteratura alla politica, dal cinema al giornalismo, dalla televisione alla scienza e così via. Intelligente, arguto, a volte estremista, Ballard non è sempre geniale e ficcante, ma val bene una lettura di questi suoi scritti, tutt'altro che inferiori alla sua narrativa.

    said on 

  • 4

    Originale, corrosiva, vivace e partecipata antologia di prospettive (condivisibili o meno) firmate da una penna poliedrica e curiosa.

    Ballard, in pillole confezionate da Ballard, affronta le transizi ...continue

    Originale, corrosiva, vivace e partecipata antologia di prospettive (condivisibili o meno) firmate da una penna poliedrica e curiosa.

    Ballard, in pillole confezionate da Ballard, affronta le transizioni del suo tempo in ogni campo che riesca a stimolare la sua curiosità; recensisce art-books, parla di surrealismo, fantascienza, psicanalisi, sputtana luoghi comuni e storie comuni di un trentennio "in sordina" saltellando con naturalezza dalla poltrona del critico a quella dello spettatore.

    Curioso e interessante.

    said on 

  • 5

    Vediamo un po' cosa ha letto Ballard

    Oltre alla fantascienza Ballard si dedica al giornalismo, ma a modo suo. Prevalentemente racconta i libri che legge e, da bravo scrittore, non sembra farlo per compiacere l'editore (anche se dice alcu ...continue

    Oltre alla fantascienza Ballard si dedica al giornalismo, ma a modo suo. Prevalentemente racconta i libri che legge e, da bravo scrittore, non sembra farlo per compiacere l'editore (anche se dice alcune volte dice che i libri gli arrivano) e aggiunge la sua. Biografie di scrittori e artisti, filmografie o uomini di scienza. JB si dimostra appassionato di surrealismo e psicanalisi, dice la sua sul romanzo e sulla fantascienza ma non manca di occuparsi d'altro come presunti manuali di sessualità. Le sue "recensioni" non sono mai accademiche ma vive, legate alla sua vita, a quello che ha letto o visto per strada. Finale autobiografico: la sua nascita a Shangai, la vita da prigioniero con tanto presa di posizione sulla decisione di lanciare quelle due atomiche che gli hanno salvato la vita...

    said on 

  • 4

    Una raccolta di articoli sugli argomenti e sui personaggi più disparati, scritto con intelligenza e sempre in bilico tra ironia e opinioni caustiche. Come non amarlo?

    said on 

  • 4

    Un'occhiata lanciata al ventesimo secolo da uno speciale punto di osservazione. Quello dello scrittore James Ballard.
    Il libro, una collezione di recensioni cinematografiche e letterarie scritte nell'a ...continue

    Un'occhiata lanciata al ventesimo secolo da uno speciale punto di osservazione. Quello dello scrittore James Ballard.
    Il libro, una collezione di recensioni cinematografiche e letterarie scritte nell'arco di 30 anni , dimostra come l'autore sia capace di tratteggiare impareggiabili ritratti di figure pubbliche del secolo scorso. Giusto per fare qualche nome Einstein, Dalì , Nancy Reagan, Mae West, Stalin.

    said on