Guida galattica per gli autostoppisti

Urania Collezione 022

Di

Editore: Mondadori (Urania Collezione)

4.1
(14092)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 170 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Portoghese , Tedesco , Francese , Catalano , Giapponese , Greco

Isbn-10: A000006511 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Guida galattica per gli autostoppisti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nei dimenticati spazi all'estremo limite della galassia c'è un piccolo e insignificante sole giallo. Intorno a esso gira un piccolo, trascurabilissimo pianeta verdeazzurro le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, stanno per essere sacrificate. Ad Arthur Dent e al suo amico alieno Ford Prefect spetta l'ingrato compito di scoprire perchè la nuova autostrada spaziale debba passare proprio per la Terra... demolendola.

IL GIUDIZIO: " La Guida Galattica dice molto sulla vita, la mente critica e il coraggio laico dello scrittore. E, in un contesto in cui 'tutti fanno i comici', ristabilisce le gerarchie, giacché diverte con grazia e suscita il riso 'per lo shock della battuta illuminante che induce stupore e comprensione'." (Laura Serra).

Ordina per
  • 3

    La storia di tutte le maggiori civiltà galattiche tende ad attraversare tre fasi distinte e ben riconoscibili, ovvero le fasi della Sopravvivenza, della Riflessione e della Decadenza, altrimenti dette ...continua

    La storia di tutte le maggiori civiltà galattiche tende ad attraversare tre fasi distinte e ben riconoscibili, ovvero le fasi della Sopravvivenza, della Riflessione e della Decadenza, altrimenti dette fasi del Come, del Perché e del Dove.
    La prima fase, per esempio, è caratterizzata dalla domanda 'Come facciamo a procurarci da mangiare?', la seconda dalla domanda 'Perché mangiamo?' e la terza dalla domanda 'In quale ristorante mangiamo oggi?'. [p. 211]

    - Mai più - continuò l'uomo - mai più ci sveglieremo la mattina pensando: "Chi sono io? Qual è lo scopo della mia vita? Dal punto di vista cosmico ha veramente importanza se non mi alzo per andare a lavorare?". Non avremo più questi problemi perché oggi finalmente sapremo una volta per tutte la chiara, semplice Risposta a tutte le seccanti domande sulla Vita, l'Universo e Tutto! [pp. 175-176]

    E il resto, dopo una botta tremenda, fu silenzio. [p. 135]

    ha scritto il 

  • 2

    Credevo meglio

    Non ci siamo, o meglio: non ci sono, visto che l'enorme e duraturo successo di questo bestseller della fantascienza proprio non lo capisco. Le prime cinquanta pagine sono davvero piacevoli e certe inv ...continua

    Non ci siamo, o meglio: non ci sono, visto che l'enorme e duraturo successo di questo bestseller della fantascienza proprio non lo capisco. Le prime cinquanta pagine sono davvero piacevoli e certe invenzioni tragicomiche divertenti, ma - secondo me - come romanzo non funziona granché.

    (ebook)

    ha scritto il 

  • 4

    Lo lessi nell'80 quando usci in Urania e mi piacque moltissimo. A distanza di anni ha perso un po' di smalto, risente un po' dell'età (non so se la sua o la mia) però rimane un classico della fantasci ...continua

    Lo lessi nell'80 quando usci in Urania e mi piacque moltissimo. A distanza di anni ha perso un po' di smalto, risente un po' dell'età (non so se la sua o la mia) però rimane un classico della fantascienza, ancora godibile.

    ha scritto il 

  • 3

    Ammetto che non riesco ancora a capire se questo libro mi è piaciuto oppure no,in effetti la Guida galattica o si ama,o si odia,io sto ancora nel mezzo.
    Adams è comunque geniale a mettere insieme,con ...continua

    Ammetto che non riesco ancora a capire se questo libro mi è piaciuto oppure no,in effetti la Guida galattica o si ama,o si odia,io sto ancora nel mezzo.
    Adams è comunque geniale a mettere insieme,con umorismo tipicamente british, parole e frasi che sembrano non avere senso,ma se si scava a fondo e si pensa, è satira allo stato puro,con frecciatine velate,ma che fanno centro. Si legge velocemente,si ridacchia e l'avventura scorre via in un baleno.
    Il personaggio che amo di più è Marvin,il robot depresso, da quello che dice è riuscito a "deprimere" anche me ed è stupefacente che l'autore abbia immaginato la Guida galattica in digitale,visto che il libro è del 1979.
    Continuerò a leggere le avventure dell'astronave Cuore d'oro e dei suoi passeggeri,ma personalmente,preferisco il fantasy di Terry Pratchett.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    The Hitchhiker's Guide to the Galaxy

    4.5

    1) folle! E per questo mi piace ^^
    2) geniale, assolutamente geniale
    3) avevo visto il film ma non mi ricordo niente
    4) mi hanno impressionato i riferimenti futuristici. Uno su tutti, la descrizio ...continua

    4.5

    1) folle! E per questo mi piace ^^
    2) geniale, assolutamente geniale
    3) avevo visto il film ma non mi ricordo niente
    4) mi hanno impressionato i riferimenti futuristici. Uno su tutti, la descrizione iniziale de La Guida è, di fatto, quella di un e-book che si legge su un e-reader e, considerato che il libro è stato scritto nel ’79, fa di Adams un precursore dei tempi.
    5) è tutto molto British ed io adoro tutto ciò che è British, a cominciare dall’humour ^^
    Tante le cose che mi hanno divertito, alcuni esempi:
    1) la terra è stata distrutta per lo stesso motivo e con le stesse modalità della casa di Arthur, se poi consideriamo che non era neanche più necessario …
    2) la balena che sta iniziando a prendere coscienza di sé, sente il vento, si domanda a cosa mai potrà servirle la coda e … sbang! Non c’è più. Sono rimasti solo un cratere e dei grumi di carne.

    Mai più - gridò l'uomo - mai più ci sveglieremo la mattina pensando Chi sono io? Qual è lo scopo della mia vita? Dal punto di vista cosmico ha veramente importanza se non mi alzo per andare a lavorare?

    Dopo questa frase non ho più niente da dire.
    Geniale (folle e geniale) ^^

    ha scritto il 

Ordina per