Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Habitaciones cerradas

By

Publisher: Planeta

3.8
(383)

Language:Español | Number of Pages: | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Portuguese , German , Dutch

Isbn-10: 840800381X | Isbn-13: 9788408003816 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Others

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Habitaciones cerradas ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
.
Sorting by
  • 5

    un libro intenso

    Ho divorato questo libro; una sola settimana per leggere le vicende di una grande famiglia. Vicende che l’autrice ambienta nella Barcellona degli Anni Trenta del 1900, ma che per capire occorre fare d ...continue

    Ho divorato questo libro; una sola settimana per leggere le vicende di una grande famiglia. Vicende che l’autrice ambienta nella Barcellona degli Anni Trenta del 1900, ma che per capire occorre fare diversi passi indietro, talvolta al XIX Secolo. Ma è anche una storia che si svolge ai nostri giorni quando – nel 2010 – Violeta scrive alla madre narrandole le cose che ha scoperto sulle origini di quella grande famiglia di cui vuole sapere di più.
    Sebbene l’autrice non ne faccia propriamente menzione, parlandone nel dettaglio, leggendo queste pagine si passa lungo numerosi conflitti: la prima Guerra Mondiale, la guerra spagnola, e la seconda Guerra Mondiale. Sfogliando queste pagine, il lettore si ritrova coinvolto in questa lunga vicenda, viaggiando nel passato, più o meno recente, alla ricerca delle informazioni necessarie che gli servono per ricostruire questa vicenda, all’interno della quale si insidia anche un omicidio; ma – lo confesso – non ci ho posto molta attenzione, anche perché non è questo il punto centrale dell’opera. Era mio interesse leggere tutte queste pagine per capire, avido di sapere come sarebbe andata a finire questa storia. Una storia che, come tutte le storie complicate, ha dei risvolti talvolta un po’ tragici…

    said on 

  • 4

    Il colore del passato

    Questa storia si svolge tra gli stupendi vicoli di Barcelona, è la storia di Violeta Lax, per la precisione è la storia della famiglia Lax al completo.

    Attraverso le parole di questo scrittore abbiamo ...continue

    Questa storia si svolge tra gli stupendi vicoli di Barcelona, è la storia di Violeta Lax, per la precisione è la storia della famiglia Lax al completo.

    Attraverso le parole di questo scrittore abbiamo la possibilità di vedere la magnificenza di questa importante capitale catalana, di scrutare i migliori scorci e di viaggiare nel tempo insieme ai personaggi.

    Violeta è una giovane studiosa d’arte ed un giorno riceverà una strana lettera da una gentile donna di Como, la quale vuole ospitarla a casa sua per spiegarle alcune cose della sua famiglia che riguardano anche lei.
    La storia procederà su due binari ben distinti.
    Una parte della storia parlerà principalmente di Amadeo Lax, nonno di Violeta, un celebre pittore spagnolo vissuto nei primi anni del Novecento.
    Mentre la seconda parte è ambientata ai giorni nostri e proprio la stessa Violeta dovrà scoprire ed affrontare alcuni misteri ancora irrisolti.

    Nel libro oltre ad esserci una suddivisione in capitoli, l’autore ha deciso di inserire: lettere, e-mail, alcuni articoli e persino le descrizioni di alcune opere di Amadeo.

    Anche se i protagonisti principali sembrerebbero a prima vista Violeta e Amadeo in realtà le protagoniste principali sono le donne.
    Donne piene di carattere, pronte anche a morire per poter difendere i loro sentimenti.
    Donne piene di coraggio e di fascino.

    La donna che più mi ha colpito è stata proprio Teresa Brusès Bessa perché l’autore ce la fa conoscere attraverso varie sfaccettature. Ci fa scoprire una parte di lei attraverso l’affresco dipinto da Amadeo ed anche attraverso le varie descrizioni fornitaci.
    Teresa è la moglie di Amadeo, la sua ossessione, in un certo senso diventa anche la sua sciagura più grande.

    Che altro dire? Ho trovato questo libro molto intrigante e pieno di sfaccettature anche se non si tratta di una delle opere meglio riuscite!
    il carattere di Amadeo più di una volta mi ha sorpreso e poi la strana scomparsa di Teresa mi aveva molto stupito.
    Tutti i personaggi sono stati ben delineati e come ci spiega l’autore alcuni di questi sono realmente esistiti. Voglio anche ricordare che anche se i salti temporali sono molti il lettore non ci farà molto caso perché l’autore è riuscito a costruire una storia che si amalgama molto bene insieme anche se i binari temporali sono due.

    Si tratta di un libro pieno di amore carnale e spirituale, di odio e di pazzia, di lealtà, ma soprattutto di tradimenti.

    Molto consigliato!

    Vi voglio lasciare una piccola chicca di Modesto Lax, padre di Violeta:

    “A proposito, lo sapete da dove vengono i colori del Barça?”
    […]
    “Metà blu e metà rosso, i colori dello stemma del Ticino, un cantone della Svizzera italiana vicino a Winterthur, da dove veniva un signore dal nome complicatissimo.
    Trasferitosi a Barcelona, decise di farsi chiamare Joan Gamper, tanto per semplificare la vita alla gente del posto. Fu lui a fondare la società, ma prima era stato attaccante del Basilea, una squadra svizzera con la divisa blu e rossa.”

    said on 

  • 4

    La mancanza di date e riferimenti cronologici a inizio capitolo mi ha destabilizzata parecchio all'inizio.
    Si tratta comunque di una storia molto bella, ho apprezzato soprattutto l'analisi dei persona ...continue

    La mancanza di date e riferimenti cronologici a inizio capitolo mi ha destabilizzata parecchio all'inizio.
    Si tratta comunque di una storia molto bella, ho apprezzato soprattutto l'analisi dei personaggi e i cambiamenti nel punto di vista della protagonista: Amedeo, Teresa e Violeta sono ritratti benissimo!
    Un po' crudo in alcuni punti (la relazione tra Amedeo e Lalia), ma emozionante.

    said on 

  • 4

    Muy entretenido.

    Una novela que no deja ni un cabo suelto de la historia y te tiene pendiente hasta el final. Muy recomendable.
    Cuando leí la contraportada me gustó que la historia transcurriera en la Barcelona mode ...continue

    Una novela que no deja ni un cabo suelto de la historia y te tiene pendiente hasta el final. Muy recomendable.
    Cuando leí la contraportada me gustó que la historia transcurriera en la Barcelona modernista de principios del XX y no me he sentido defraudado. En la novela de Care Santos confluyen algo de Carlos Ruiz Zafón entre las habitaciones cerradas y el fresco de "Teresa ausente" en la pared, junto con el humor castizo característico de los personajes de Eduardo Mendoza.
    Sin embargo, la historia no es una comedia sino un culebrón familiar en el que la figura del pintor Amadeo Lax hace girar alrededor suyo a todos los personajes hasta desenmascararle por completo.

    said on 

  • 5

    Un racconto che e' stato in grado di emozionarmi e di tenermi incollata alle pagine sino alla fine. Un racconto che sa descrivere in maniera impeccabile lo spaccato di una famiglia e di un'intera soci ...continue

    Un racconto che e' stato in grado di emozionarmi e di tenermi incollata alle pagine sino alla fine. Un racconto che sa descrivere in maniera impeccabile lo spaccato di una famiglia e di un'intera societa'. Un romanzo con un'avvincente saga familiare, amori, tradimenti,vecchi rancori, sensi di colpa e quel pizzico di mistero che non guasta. La storia si svolge nella Barcellona dei primi anni del Novecento, tra le sue vie eleganti e piene di energie al seguito della famiglia Lax di cui l'autrice ci mostrera' le fortune, le disgrazie e le tormentate personalita' dei maschi di questa famiglia. Quello che piu' ho amato di questo libro sono i personaggi femminili, che sono poi le eroine di questa storia. Maria Lax, la matriarca, donna in gamba e molto moderna per quei tempi, il perno della famiglia, Conchita la balia dei ragazzi Lax affettuosa e fedele, Teresa la moglie del primogenito, che da ragazzina ingénua si trasforma in donna coraggiosa ma ferita nel suo intimo. Per chi come me ama le saghe familiari ne consiglio la lettura.

    said on 

  • 4

    Bem confesso que por mais de uma vez pensei em desistir de ler o livro até ao fim, pois eram tantos interregnos entre a história, que parecia que aquilo nunca mais andava.
    Mas no final acabei por gost ...continue

    Bem confesso que por mais de uma vez pensei em desistir de ler o livro até ao fim, pois eram tantos interregnos entre a história, que parecia que aquilo nunca mais andava.
    Mas no final acabei por gostar e apreciar certos interregnos.
    Embora ache que a história podia ter sido contada de outra forma, que não maçasse tanto.
    Em resumo é a história de uma família já antiga, que tem uma série de esqueletos dentro do armário, e que a maior parte dos familiares nem sabia.
    Quero agradecer à minha amiga Carla Faleiro o empréstimo.

    said on 

  • 2

    Non sono contraria in linea di principio ai libri che si svolgano lungo due linee temporali diverse: può servire ad evitare lunghe e noiose spiegazioni retrospettive lasciando il lettore sempre là dov ...continue

    Non sono contraria in linea di principio ai libri che si svolgano lungo due linee temporali diverse: può servire ad evitare lunghe e noiose spiegazioni retrospettive lasciando il lettore sempre là dove la storia si sta/stava svolgendo.
    Allo stesso modo, non sono contraria in linea di principio ai libri che mischiano stili diversi, riportando articoli di giornale, mail o lettere e integrandoquesti estratti con la narrazione vera e propria.
    Storco invece un poco il naso sui libri in cui l'autore si rivolge con una strizzata d'occhio al lettore: chi sei, chi ti ha autorizzato certe confidenze? Ciò non toglie che io abbia condiviso con gioia diverse strizzate d'occhio che ne valevano davvero la pena!

    Quel che non capisco è come un'affermata autrice possa pensare di scrivere un libro in cui convivono almeno due linee temporali, almeno tre stili diversi e una buona manciata di inopportune strizzatine d'occhio. Prendi una decisione e seguila!!

    said on 

  • 3

    Sicuramente un libro che si legge bene più per lo stile che per il contenuto anche se particolare, i protagonisti sembrano esistiti veramente, la storia non mi ha appassionata tanto forse per i vari s ...continue

    Sicuramente un libro che si legge bene più per lo stile che per il contenuto anche se particolare, i protagonisti sembrano esistiti veramente, la storia non mi ha appassionata tanto forse per i vari salti nel tempo eccessivi e discontinui ma tutto sommato piacevole nonostante l'antipatia e l'egocentrismo del protagonista Amedeo Lax, ma non me lo ricorderò senza rileggere la mia recensione

    said on 

Sorting by