Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Hannah Arendt: perché ci riguarda

Di

Editore: Einaudi

3.5
(6)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 223 | Formato: Altri

Isbn-10: 8806190571 | Isbn-13: 9788806190576 | Data di pubblicazione: 

Curatore: M. Marchetti

Genere: History , Non-fiction , Philosophy

Ti piace Hannah Arendt: perché ci riguarda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo libro, scritto in occasione del centenario della nascita della pensatrice tedesca, ma non certo esaurito da tale circostanza, intende proporsi come una sintetica, esaustiva e rigorosa ricostruzione della ricerca della Arendt, di cui vengono esplorati i nuclei fondamentali, e insieme come una riflessione simpatetica su quanto di tale ricerca può essere per noi ancora valido, e anzi imprescindibile, nell'affrontare i drammi e le problematiche specifiche della nostra epoca. Per l'autrice, a conferire unità al pensiero di Hannah Arendt è il suo atteggiamento fondamentale, ovvero una volontà instancabile di problematizzazione e rimessa in discussione dei punti di vista consolidati, delle certezze e delle convinzioni radicate, ivi comprese delle proprie. Una volontà che riflette una delle aspirazioni più autentiche della Arendt: restituire alla filosofia la sua vocazione più profonda, che è di essere e farsi forza politica, di agire nel mondo per "amore del mondo", sollecitandolo instancabilmente "a pensare", dato che cessare di pensare costituisce il pericolo più grande e la rinuncia più grave a ciò che è umano nell'uomo.
Ordina per
  • 4

    Il pensiero di una donna che ha lasciato il segno

    Il libro analizza i lavori di H.Arendt (Orig del Totalit, Vita Activa, Vita della Mente) spiegando origini, svl nel tempo ed interpretazioni. Il pensiero di AH si lega ai principali filosofi (passati ...continua

    Il libro analizza i lavori di H.Arendt (Orig del Totalit, Vita Activa, Vita della Mente) spiegando origini, svl nel tempo ed interpretazioni. Il pensiero di AH si lega ai principali filosofi (passati e contemp); lettura difficile ma una miniera di spunti di riflessione (in partic OT e VM). La parte di spiegaz del pensiero è sempre più difficile (e più stimolante) cfr alle spiegaz della genesi e degli scritti, ma non si può prescindere uno dall’altro. La curatrice è equilibrata ed attenta nelle spiegaz, ed il testo è fruibile (con difficoltà) anche da inesperti. Intro lunga (30p) e strutturata, ottima per inquadrare l’autrice ed il suo pensiero nel contesto ampio della sua vita e delle sue credenze. Pt.1 Orig del Totalit. Qui si trova il noto concetto arendtiano di Banalità del Male. Spiega la genesi e la sua creazione come manuale interpretativo per dedurre scientificamente l’embrione di un regime totalitario (3elementi: ideologia, terrore totale, distruz dei legami, burocraz). Si spiega come e perchè l’opera fu poco accolta in EU, come dal totalit HA derivi verso l’analisi di altri modelli simili ed il cfr con le relig che dominano la società. Ne sono poi spiegate le revisioni ed i rimandi sulla contemporaneità. Pt.2 Vita Activa (e relative azioni). La “azione” è qui intesa come “politica” in senso ampio (res publica) e da attività/partecipazione si arriva ad analizzare le azioni fisiche: rivoluz (difetti di fondo, originalità di quella US) azioni e derive non volute, rete di individui, guerra, “perdono” presupposto necess del dialogo (esempi di applicaz in politica) e “punizione”, disobbedienza civile. Esempi con applicaz a S.Afr, PL, ex Jugo, EU, disgregaz Urss. Pt.3 Vita della Mente. Contemporaneo ed incompiuto, analizza le tre attività distintive umane: pensare, volere, giudicare (conoscere/capire per esprimere opinioni). Svl una completa filosofia politica e la cfr con i principali pensatori del passato e della contemporaneità. E’ sicuramente la parte più vicina alla ns sensibilità e bisogni di uomini del XX-XXI Sec, e probabilmente anche la più facilmente fruibile da non esperti.

    ha scritto il 

  • 3

    Un'allieva americana della Arendt prova a testare l'attualità del pensiero della filosofa tedesca ma, a volte, il tentativo appare forzato, debole e privo di senso critico, quasi incapace di ...continua

    Un'allieva americana della Arendt prova a testare l'attualità del pensiero della filosofa tedesca ma, a volte, il tentativo appare forzato, debole e privo di senso critico, quasi incapace di cogliere i limiti e la dimensione utopica di alcune riflessioni della Arendt che, per il resto, rimane un gigante del pensiero fecondo della tradizione liberale più avanzata e consapevole.

    ha scritto il