Hanno distrutto la Terra

Urania 292

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 48
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Se qualcuno distruggesse la Terra oggi, nessuno di noi si salverebbe. Ma non è forse lontano il giorno in cui ci sarà scampo almeno per una categoria di uomini: gli astronauti, come dimostra questa odissea di trecento marinai del cielo che tornano a ...Continua
Silvia Ryu
Ha scritto il 20/08/13
Quando sulla copertina leggo il nome di Poul Anderson acquisto a colpo sicuro, certa di non essere delusa dal volume. In questo caso devo ricredermi, purtroppo, perchè nonostante la trama sia intrigante, il romanzo non riesce proprio a decollare. Ho...Continua
VM71
Ha scritto il 30/01/12
Guerra Fredda e confusa
Romanzo scritto da Anderson in piena Guerra Fredda e decisamente lontano dagli standard dell'autore, che tesse una trama flebile e confusa, caratterizzata da uno stucchevole eccesso di buonismo. L'unico pregio dell'opera è la brevità. Lettura esclusi...Continua
Pagani Andrea
Ha scritto il 27/05/11
Un titolo che mostra i suoi anni
Ho letto questo libro quasi in un solo "boccone": pur essendo interessante l'idea, il testo mostra un po' troppo tutti gli anni che si porta sulle spalle. Ho letto libri altrettanto "vecchi" che potrebbero essere attuali ancora oggi, ma qui si respir...Continua
Gio
Ha scritto il 13/04/11
Non male... ma un po' troppa politica...
Trovato a 3 euro su una bancarella a Bologna in mezzo a una trentina di Urania, ho scelto questo (e I figli di Matusalemme di Heinlein) per provare l'autore di fantascienza che aveva colpito King tanto da citarlo in uno dei suoi romanzi (Tommyknocker...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi