Harry Potter and the Order of the Phoenix

(Book 5)

By

Publisher: Scholastic

4.3
(28068)

Language: English | Number of Pages: 896 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) French , Russian , Chi traditional , Chi simplified , Spanish , Catalan , Japanese , German , Italian , Portuguese , Norwegian , Czech , Polish , Swedish , Dutch , Finnish , Galego , Hungarian , Basque , Danish , Greek , Turkish , Thai , Romanian , Slovenian , Croatian

Isbn-10: 043935806X | Isbn-13: 9780439358064 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Audio CD , Paperback , Audio Cassette , Library Binding , Others , Mass Market Paperback , School & Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Harry Potter and the Order of the Phoenix ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The fifth hefty installment in J. K. Rowling's renowned Harry Potter series takes a uniquely psychological dark turn, putting the boy wizard at odds with his own identity and friendships as he continues to fight He-Who-Must-Not-Be-Named. Now 15 years old, with four Voldemort battles under his belt, Harry is frustrated with the growing public skepticism regarding the Dark Lord's return. Unfortunately, the Ministry of Magic is also voicing its doubts, and all of Hogwarts comes under the watchful eye of an oppressive Ministry representative. Despite the additional problems of looming O.W.L. exams and Hagrid's inexplicable absence, Harry's main preoccupation is his vivid dreams, which take him to places -- and make him witness events -- that horrify and intrigue him. These dreams provide a shocking clue to his very existence, and when eventually they lead Harry to confrontation, the young wizard must cope with a tragic death and a telling prophecy about his future. Intricate in plot, infused with tension, and deeply fulfilling on every level, Rowling's continuation will leave fans open-mouthed and breathlessly anticipating what's to come.
Sorting by
  • 5

    La prima volta lo si odia, la seconda lo si ama

    Il libro più lungo, e forse anche il più complesso della saga, è stato scritto apposta per essere detestato: Harry, eufemisticamente parlando, è semplicemente intrattabile; la Umbridge è la quintessen ...continue

    Il libro più lungo, e forse anche il più complesso della saga, è stato scritto apposta per essere detestato: Harry, eufemisticamente parlando, è semplicemente intrattabile; la Umbridge è la quintessenza della stupidità al potere (e tutti noi, proprio tutti, abbiamo avuto a che fare con almeno un insegnante così); Piton è più insopportabile del solito e Silente, per la prima volta, sbaglia e manca il colpo, perdendo così la sua rassicurante aura d'infallibilità!
    Ma poi, quando lo si rilegge a mente lucida, avviene il miracolo: si comprende infine che la Rowling ha riversato con somma maestria nel libro tutti i turbamenti, le ansie, le sopraffazioni, le delusioni, le sconfitte, le frustrazioni che caratterizzano l'adolescenza insieme alla goffaggine ed al senso d'impotenza tipici di quest'età.
    Ci si dimentica del fastidio fisico che dànno alcune scene e ci si lascia ancora una volta ammaliare dalla storia. Il pezzo con i genitori di Neville è il più commovente di tutti e sette i libri; e poi l'Ufficio Misteri! Quanto è splendido? Ogni tanto ripenso alle sue enigmatiche aule ed a tutti i loro possibili significati!
    Senza parlare di uno dei più sensazionali duelli di magia che siano mai stati narrati, fra Voldemort e l'unico che egli abbia mai temuto!
    Se il quarto episodio rappresenta la svolta nelle avventure di Harry Potter, il quinto è la chiave di volta dell'intera saga, quello su cui tutto si regge.
    Come che sia, dopo aver letto questo volume fui colto dalla smania di "adesso-io-devo-sapere-cosa-succede!" e finì che il sesto libro me lo comprai appena uscì in inglese, perché non potevo aspettare altri sei mesi per la traduzione in italiano! (Lo so, sono malato, ma so di essere in buona compagnia!)

    said on 

  • 0

    Le avventure del ragazzino Potter diventano adulte, con nemici che minano la serenità e le vite di tutti. La battaglia entra nel vivo e l'Esercito di Silente si trova ad affrontare dure prove. La spen ...continue

    Le avventure del ragazzino Potter diventano adulte, con nemici che minano la serenità e le vite di tutti. La battaglia entra nel vivo e l'Esercito di Silente si trova ad affrontare dure prove. La spensieratezza del primo anno sembra solo un lontano ricordo...

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    È una saga che mi appassiona molto, questo libro mi ha davvero coinvolta e non vedo l'ora di cominciare a leggere il libro successivo. È stato molto bello, scorrevole ed emozionante
    Sirius non doveva ...continue

    È una saga che mi appassiona molto, questo libro mi ha davvero coinvolta e non vedo l'ora di cominciare a leggere il libro successivo. È stato molto bello, scorrevole ed emozionante
    Sirius non doveva morire!

    said on 

  • 4

    Finora, è il libro che maggiormente si discosta dal film e, per certe cose, dico: che peccato! Sarebbe stato interessante avere una trasposizione filmica dei pensieri di Harry, quando scopre che suo p ...continue

    Finora, è il libro che maggiormente si discosta dal film e, per certe cose, dico: che peccato! Sarebbe stato interessante avere una trasposizione filmica dei pensieri di Harry, quando scopre che suo padre, alla sua età, non era proprio uno stinco di santo.
    Alla fine dell'opera, questo punto, nei film, mi è mancato. E' come se fosse stato lasciato un buco narrativo, perché non si capisce mai come Lily possa scegliere James. Alla fine, anche se Piton non aiuta, chiamandola Sanguemarcio, non può essere l'unico motivo che l'abbia spinta tra le braccia di James, e questo nel film è evidente. Manca qualcosa.
    Spero che più avanti, nei libri, questo elemento ritorni. Comunque, è interessante l'introspezione di Harry su ciò che credeva di sapere.
    Qui vediamo i lati oscuri di molti dei personaggi, così come le loro debolezze, rendendoli più umani e meno perfetti. Meno 'eroi senza macchia'.
    Lo stesso Harry si macchia di colpe dettate dalla superficialità (non impegnarsi in Occlumanzia è una di esse), e queste colpe porteranno a eventi drammatici.
    Ma serve alla crescita interiore, e questo aiuta a crescere anche il lettore, perché questo percorso lo segue a sua volta chi legge, chi affronta con Harry tutte le sue avventure.
    I riferimenti storici reali sono sempre più evidenti, nell'opera della Rowling, e aiutano a dare corpo e forza a una storia dai contorni sempre più oscuri e lugubri.
    Hogwarts stessa, all'inizio vista come una sorta di isola felice, per Harry, diventa un luogo di infelicità, poiché non è più il bambino di 11 anni che arrivò lì per la prima volta.
    Ora sta diventando un giovane uomo, con tutto il peso che esso comporta.
    Un libro di crescita, che mette di fronte al lettore anche la parte più oscura della vita, e nel modo più diretto e doloroso possibile.
    Un ottimo libro, non c'è che dire.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Mi è piaciuto meno degli altri!

    Ha ingranato meno dei precedenti, ho fatto un pochino più di fatica perché per tutto il libro, a parte le prime e le ultime pagine non succede quasi nulla di troppo fondamentale e mio avviso, è stato ...continue

    Ha ingranato meno dei precedenti, ho fatto un pochino più di fatica perché per tutto il libro, a parte le prime e le ultime pagine non succede quasi nulla di troppo fondamentale e mio avviso, è stato il più lento, quello a cui ho dedicato più tempo per finirlo, mentre bene o male gli altri li avevo divorati. In questo volume ho adorato la McGranitt, un po' meno Silente mentre sono stata moooolto male per la morte di Sirius, personaggio che mi era piaciuto fin dal primo momento, quindi sono rimasta sconvolta dal modo in cui è morto, in pochi istanti. Spero che il prossimo capitolo della saga, ahimè il penultimo, mi entusiasmi un pochino di più.

    said on 

  • 5

    «Allora?» chiese la professoressa McGranitt, voltandosi. «È vero?»
    «È vero che cosa?» chiese Harry, più aggressivo di quanto volesse. «Professoressa?» aggiunse, nel tentativo di sembrare più educato.
    ...continue

    «Allora?» chiese la professoressa McGranitt, voltandosi. «È vero?»
    «È vero che cosa?» chiese Harry, più aggressivo di quanto volesse. «Professoressa?» aggiunse, nel tentativo di sembrare più educato.
    «È vero che hai urlato contro la professoressa Umbridge?»
    «Sì» rispose Harry.
    «E le hai dato della bugiarda?»
    «Sì».
    «Le hai detto che Colui-Che-Non-Deve-Essere-Nominato è tornato?»
    «Sì».
    La professoressa McGranitt si sedette alla sua scrivania e osservò Harry, accigliata. Poi disse: «Prendi un biscotto, Potter».
    «Prendo… che cosa?»
    «Prendi un biscotto» ripeté lei impaziente, indicando una scatola di latta stampata con un disegno scozzese in cima a una pila di documenti sulla scrivania. «E siediti».

    AMO QUESTA DONNA.

    said on 

  • 5

    I decided to read the whole saga in english after many years that I've finished it in italian.
    Although years pass, and I became older, this saga remains my favourite at all!

    I higly recommend this b ...continue

    I decided to read the whole saga in english after many years that I've finished it in italian.
    Although years pass, and I became older, this saga remains my favourite at all!

    I higly recommend this book!

    said on 

Sorting by
Sorting by