Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Harry Potter and the Philosopher's Stone

By

Publisher: Bloomsbury

4.3
(32877)

Language:English | Number of Pages: 223 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi simplified , Chi traditional , Spanish , Catalan , French , German , Japanese , Italian , Portuguese , Czech , Russian , Swedish , Dutch , Slovak , Galego , Polish , Lithuanian , Finnish , Indian (Hindi) , Arabic , Danish , Basque , Croatian , Greek , Norwegian , Turkish , Hungarian , Romanian , Thai

Isbn-10: 0747532699 | Isbn-13: 9780747532699 | Publish date:  | Edition 1

Cover Design: Thomas Taylor

Also available as: Audio CD , Mass Market Paperback , Audio Cassette , Leather Bound , Library Binding , Others , Paperback , School & Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Harry Potter and the Philosopher's Stone ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Book 1

Say you've spent the first 10 years of your life sleeping under the stairs of a family who loathes you. Then, in an absurd, magical twist of fate you find yourself surrounded by wizards, a caged snowy owl, a phoenix-feather wand and jellybeans that come in every flavour, including strawberry, curry, grass and sardine. Not only that, but you discover that you are a wizard yourself! This is exactly what happens to young Harry Potter in JK Rowling's enchanting, funny debut novel, Harry Potter and the Philosopher's Stone. In the non-magical human world--the world of "Muggles"--Harry is a nobody, treated like dirt by the aunt and uncle who begrudgingly inherited him when his parents were killed by the evil Voldemort. But in the world of wizards, small, skinny Harry is renowned as a survivor of the wizard who tried to kill him. He is left only with a lightning-bolt scar on his forehead, curiously refined sensibilities and a host of mysterious powers to remind him that he's quite, yes, altogether different from his aunt, uncle, and spoilt, pig-like cousin Dudley.

A mysterious letter, delivered by the friendly giant Hagrid, wrenches Harry from his dreary, Muggle-ridden existence: "We are pleased to inform you that you have been accepted at Hogwarts School of Witchcraft and Wizardry". Of course, Uncle Vernon yells most unpleasantly, "I AM NOT PAYING FOR SOME CRACKPOT OLD FOOL TO TEACH HIM MAGIC TRICKS!" Soon enough, however, Harry finds himself at Hogwarts with his owl Hedwig ... and that's where the real adventure--humorous, haunting, and suspenseful--begins.

This magical, gripping, brilliant book--a future classic to be sure--will leave children clamouring for a sequel.

Sorting by
  • 5

    Da aspettative

    Impressionante quanto il film è rimasto fedele al romanzo: certo, quando tutto è descritto così bene e i dialoghi sono così naturali, c'è poco da modificare.

    Elena è rimasta entusiasta.

    said on 

  • 5

    Harry Potter

    Letto ad alta voce ai miei bambini, prima di dormire, ho apprezzato tantissimo questo libro. Avevo alte aspettative e visto il successo che ha avuto e le meravigliose recensioni lette, avevo paura di ...continue

    Letto ad alta voce ai miei bambini, prima di dormire, ho apprezzato tantissimo questo libro. Avevo alte aspettative e visto il successo che ha avuto e le meravigliose recensioni lette, avevo paura di una delusione, che non è arrivata. La storia è veramente originale, scritta in modo semplice (mio figlio di 6 anni l'ha capita e apprezzata), ma comunque molto bella e piena di valori giusti. Non solo una lettura da ragazzi, apprezzabile e godibile da tutti. Forse il fatto di aver condiviso questo momento ha aumentato il mio piacere, ma credo comunque che tutto il successo ottenuto sia meritato. Non vedo l'ora di leggere, sempre ad alta voce e con calma, il resto della saga

    said on 

  • 5

    Un viaggio nella magia

    Il primo libro della saga da vita a qualcosa che resterà nella memoria dell'umanità, Harry Potter è e sarà sempre la mia saga fantasy più apprezzata. La lettura è molto fluida e ricca di dettagli, non ...continue

    Il primo libro della saga da vita a qualcosa che resterà nella memoria dell'umanità, Harry Potter è e sarà sempre la mia saga fantasy più apprezzata. La lettura è molto fluida e ricca di dettagli, nonchè di nuove scoperte e colpi di scena che si susseguono dove Harry è solo un bambino alle prime armi in viaggio verso il mondo magico che lo ha sempre circondato senza saperlo.

    "La verità è una cosa meravigliosa e terribile, e per questo va trattata con cautela."

    said on 

  • 3

    Parecchio scettica sulle avventure del Maghetto e dei suoi compagni di scuola, mi sono dovuta ricredere. Una lettura molto coinvolgente che non disdegna anche un pubblico più adulto. Aspetto di trovar ...continue

    Parecchio scettica sulle avventure del Maghetto e dei suoi compagni di scuola, mi sono dovuta ricredere. Una lettura molto coinvolgente che non disdegna anche un pubblico più adulto. Aspetto di trovare il secondo volume, ovviamente in tedesco e senza sbirciare i film ;) (Per chi volesse osare, la versione tedesca è abbastanza fattibile!)

    said on 

  • 0

    A magical book

    Bellissimo, come tutti i libri della serie che ho letto (mi sono fermata al quarto). Si è veramente trasportati in un mondo magico, per certi versi preferibile a quello reale.

    Complimenti alla Rowling ...continue

    Bellissimo, come tutti i libri della serie che ho letto (mi sono fermata al quarto). Si è veramente trasportati in un mondo magico, per certi versi preferibile a quello reale.

    Complimenti alla Rowling per la fantasia!!

    said on 

  • 5

    Riletto per la millesima volta dopo qualche anno (ok, un po' di anni) dall'ultima rilettura. Una recensione che arriva con 14 anni di ritardo e se avessi potuto l'avrei scritta allora, dopo la prima l ...continue

    Riletto per la millesima volta dopo qualche anno (ok, un po' di anni) dall'ultima rilettura. Una recensione che arriva con 14 anni di ritardo e se avessi potuto l'avrei scritta allora, dopo la prima lettura ultimata. Chissà cosa avrei scritto..Ma ogni rilettura mi ricorda come mi sono sentita la prima volta. Mi si è aperto un mondo, un mondo di cui volevo far parte, un mondo di cui dopo 14 anni mi sento parte e un mondo che non smetterò mai di guardare con affetto, mai. Se incontrassi la Rowling per strada le direi solo Grazie e sarebbe detto col cuore.
    Ok, stiamo scivolando nel sentimentale XD
    Il primo libro è chiaramente scritto per ragazzini e così deve essere. Io per prima consiglio la saga a grandi e piccoli ma l'età giusta è l'età di Harry: quanto è stato bello crescere insieme? Il primo libro è così, semplice e per ragazzini perchè il lettore cresce insieme alla saga ed è una cosa che mi piace tantissimo questa differenza che si percepisce libro dopo libro. Ovvimente tutto questo non preclude la lettura agli adulti o a chi gli 11 gli ha superati da qualche anno.. è solo che l'esperienza è un po'diversa ecco. Eppure si può apprezzare sempre secondo me. Però una cosa la devo dire XD Stavolta mi sono trovata a pensare un paio di volte che forse ci sono momenti in cui il saputello non sembra Hermione ma Harry XD
    E quanto amo Severus Piton? Sì vabbè..l'avessi scritto a 11 anni avrei detto prima che lo odiavo a morte e dopo che forse aveva solo un brutto carattere, molto brutto, ma che forse non lo odiavo del tutto.
    lui si è reso veramente impopolare
    con il senno di poi quanto c'è dietro questa frase buttata lì da Raptor..

    said on 

  • 0

    Audiolibro

    Per iniziare, non ho dato una valutazione in stelline perchè non volevo che facesse media nella valutazione del libro. Ho iniziato questo audiobook con le prospettive migliori ma non sono del tutto so ...continue

    Per iniziare, non ho dato una valutazione in stelline perchè non volevo che facesse media nella valutazione del libro. Ho iniziato questo audiobook con le prospettive migliori ma non sono del tutto soddisfatta. La recitazione delle parti narrate è ottima, alcune voci invece sono rese un po' "lagnose"..e alla lunga danno un po' fastidio, ma non è questo il punto. Il punto è: le pronunce.
    La prima cosa che mi ha fatto un po'arricciare il naso è stato l'accento all'inglese di Malfoy, ma dopotutto è una cosa passabile perchè la pronuncia effettiva è corretta. Però perchè alcune sì e altre no? "Màlfoy" e alcuni incantesimi sì e "Hermoini" no? Allora o tutto o niente, o ti adegui alle pronunce italiane o no, scegli! E considerato che l'audiolibro è in italiano a questo punto pronuncia secondo le scelte italiane e basta (considerato anche che l'audiobook è uscito dopo il film..non che i film dettino legge, anzi..però ormai siamo abituati a certe pronunce ribadisco, se parliamo dell'italiano). Mi pare chiaro che non è stato scelto "Hermoini" perchè non è familiare al lettore italiano, ebbene nemmeno le altre lo sono..bastava applicare lo stesso ragionamento a tutto. Poi invece ci sono le cose che non hanno proprio senso di esistere come Oliver Bastòn, che è un pugno nei timpani tutte le volte, e, il peggio del peggio, "Paiton". Ma sul serio? Appena ho sentito "Professor Paiton" mi è venuta una gran voglia di gettare le cuffie al vento. Non so, io ho sempre pronunciato Piton anche prima del film, e credo che sia lo stesso anche per la maggior parte dei lettori quindi questo Paiton da dove viene? Per me o è Piton o è Snape, dipende che lingua si parla. Paiton sarebbe una cosa ibrida italiano-inglese? Non un pugno nei timpani, un martello pneumatico direttamente..
    Spero non sia così pure il secondo!

    said on 

Sorting by