Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Harry Potter and the Philosopher's Stone

By

Publisher: Bloomsbury

4.3
(32139)

Language:English | Number of Pages: 223 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi simplified , Chi traditional , Spanish , Catalan , French , German , Japanese , Italian , Portuguese , Czech , Russian , Swedish , Dutch , Slovak , Galego , Polish , Lithuanian , Finnish , Indian (Hindi) , Arabic , Danish , Basque , Croatian , Greek , Norwegian , Turkish , Hungarian , Romanian , Thai

Isbn-10: 0747532699 | Isbn-13: 9780747532699 | Publish date:  | Edition 1

Cover Design: Thomas Taylor

Also available as: Audio CD , Mass Market Paperback , Audio Cassette , Leather Bound , Library Binding , Others , Paperback , School & Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Harry Potter and the Philosopher's Stone ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Book 1 Say you've spent the first 10 years of your life sleeping under the stairs of a family who loathes you. Then, in an absurd, magical twist of fate you find yourself surrounded by wizards, a caged snowy owl, a phoenix-feather wand and jellybeans that come in every flavour, including strawberry, curry, grass and sardine. Not only that, but you discover that you are a wizard yourself! This is exactly what happens to young Harry Potter in JK Rowling's enchanting, funny debut novel, Harry Potter and the Philosopher's Stone. In the non-magical human world--the world of "Muggles"--Harry is a nobody, treated like dirt by the aunt and uncle who begrudgingly inherited him when his parents were killed by the evil Voldemort. But in the world of wizards, small, skinny Harry is renowned as a survivor of the wizard who tried to kill him. He is left only with a lightning-bolt scar on his forehead, curiously refined sensibilities and a host of mysterious powers to remind him that he's quite, yes, altogether different from his aunt, uncle, and spoilt, pig-like cousin Dudley.

A mysterious letter, delivered by the friendly giant Hagrid, wrenches Harry from his dreary, Muggle-ridden existence: "We are pleased to inform you that you have been accepted at Hogwarts School of Witchcraft and Wizardry". Of course, Uncle Vernon yells most unpleasantly, "I AM NOT PAYING FOR SOME CRACKPOT OLD FOOL TO TEACH HIM MAGIC TRICKS!" Soon enough, however, Harry finds himself at Hogwarts with his owl Hedwig ... and that's where the real adventure--humorous, haunting, and suspenseful--begins.

This magical, gripping, brilliant book--a future classic to be sure--will leave children clamouring for a sequel.

Sorting by
  • 0

    Meglio tardi che mai e, alla fine, ci sono arrivata pure io!!!!! Infatti, stufa di mille e più citazioni tratte dall’evento Harry Potter e incuriosita dagli occhioni sognanti di alcune mie amiche, ...continue

    Meglio tardi che mai e, alla fine, ci sono arrivata pure io!!!!! Infatti, stufa di mille e più citazioni tratte dall’evento Harry Potter e incuriosita dagli occhioni sognanti di alcune mie amiche, ho deciso di leggerlo!!!!!! Dopo il balletto della gioia improvvisato dall’amica che me l’ha prestato (oltre al secondo e al terzo), ho ricevuto le indicazioni preliminari del caso: non essendo cresciuta, come le amiche sopra citate, coll’avanzare del libro, probabilmente avrei potuto ritenere i primi libri molto più “infantili” rispetto agli altri (che infatti dal quarto sono ben più cresciutelli già solo alla vista….!!!!!). In realtà devo dire che, nonostante i presupposti per una semplice storia di adolescenti ci siano tutti, Harry Potter mostra molto di più, come se, dopotutto, il suo potenziale venga un po’ smorzato, forse, per renderlo più “leggero”. In altre parole l’ho trovato veramente un bel libro, certo, il mio magico mondo alchemico rimarrà la Sesta Luna, è desidererò sempre di avventurarmi nell’Acqueo Profundis con un Taldom Lux nella mano e uno Sbacchio che mi saltella attorno, ma devo comunque dire che anche Harry Potter è riuscito ad entusiasmarmi!!!! Anche tutto il merchandising ha aiutato, insomma, le bacchette magiche e il Quidditch mi hanno ricordato tutti i giocattoli che facevano a suo tempo, nonché l’aria natalizia che li rendeva ancora più speciali nonostante non li conoscessi affatto, ma hanno anche fatto nascere nuovi desideri, come quello di poter trovare un Boccino d’Oro per poterlo tenere tra le mani e osservarne le ali!!!!! Concludendo questa che dopotutto non è una recensione vera e proprio ma un flusso di pensieri, scriverò qualcosa di più recensioso: trovo Harry Potter un mondo complesso che spero venga ancor più investigato nei prossimi libri, la scrittura la definirei essenziale ma ben gestita per trasmettere emozioni, così come i piccoli dettagli insignificanti sparsi per il libro che alla fine vengono riuniti e spiegati per far scoprire che tutto quello che avevi pensato fino a quel momento era sbagliato. Tutto questo lo considero la dimostrazione del fatto che si tratta di una storia ben studiata e non poi così tanto “adolescenziale” come vorrebbe far credere!!! Infine i personaggi che sono sì stereotipati, ma gestiti in modo tale da sorprendere e\o non dare sui nervi per il loro essere banali. Insomma, forse per ora non rientra nella top ten dei miei best books, ma la voglia di continuare a leggere e scoprire quali altre sorprese mi riserverà non manca di certo!!!!!

    said on 

  • 3

    Discreta partenza per la serie, senza presentare nulla da applausi.

    Scrittura ancora un pò immatura in questo primo libro della serie, cosa che (nonostante alcune citazioni "colte": Nicolas Flamel, la pietra filosofale) da subito l'impressione di leggere un libro ...continue

    Scrittura ancora un pò immatura in questo primo libro della serie, cosa che (nonostante alcune citazioni "colte": Nicolas Flamel, la pietra filosofale) da subito l'impressione di leggere un libro per bambini o poco più. Comunque pieno delle solite invenzioni, che alla fine salvano il tutto (a cominciare dal piacere della lettura, che c'è).

    said on 

  • 5

    L'inizio (SPOILER)

    Il vero inizio della saga è questo. Alcuni lo hanno trovato lento e noioso, per me invece è stata una lettura avvincente fin da subito, dove mi venivano spiegati molti come-perché che mi ero ...continue

    Il vero inizio della saga è questo. Alcuni lo hanno trovato lento e noioso, per me invece è stata una lettura avvincente fin da subito, dove mi venivano spiegati molti come-perché che mi ero persa, leggendo "la camera". sembra tutto calmo e tranquillo, piacevole, finché non inizia la corsa per fermare Piton. In realtà scopriamo che non era Piton - che comunque due dita in un occhio se le merita - ma Raptor. Già quell'omuncolo del tutto insignificante e quasi penoso che balbetta a più non posso. E qui impari che l'apparenza inganna, cosa che tornerà utile nei libri successivi. io sono rimasta shockata dall'idea che una faccia possa comparire al posto della nuca, che una essenza, un'entità, diversa da te stesso possa insinuarsi così profondamente dentro di te. poi la solita sfacciata fortuna dello sfregiato e arriva silente che bdabinebadabum sistema ogni cosa. Assolutamente se le merita appieno le 5stelline.

    said on 

  • 5

    Tra le righe

    Joanna Rowling attraverso la penna trova il modo di trasferire i più grandi drammi della sua vita all'interno di una storia, quella di un bambino. Un bambino però protetto per tutta la vita dalla ...continue

    Joanna Rowling attraverso la penna trova il modo di trasferire i più grandi drammi della sua vita all'interno di una storia, quella di un bambino. Un bambino però protetto per tutta la vita dalla magia più forte del mondo: l'amore. Ecco l'ancora di salvezza che ci lancia l'autrice per non soccombere ai mali e alle ingiustizie del nostro mondo: mantenere saldi gli affetti per superare le avversità che si presentano sul nostro cammino. E' una storia carica di simboli che mantiene alta la suspence fino alle sue ultime pagine. Lo consiglio a tutti grandi e piccini, si anche ai grandi perchè lo guardino con occhio critico e maturo trovando all'interno i valori della famiglia, l'amicizia, il male che si annida dietro diversi volti.

    said on 

  • 4

    Magnífico inicio de una saga. Este libro es muy cortito y te engancha nada más comenzar a leerlo. Es muy ameno, brillantemente escrito y derrocha imaginación por los cuatro costados. Una ...continue

    Magnífico inicio de una saga. Este libro es muy cortito y te engancha nada más comenzar a leerlo. Es muy ameno, brillantemente escrito y derrocha imaginación por los cuatro costados. Una buenísima recomendación para todos los públicos.

    said on 

  • 5

    ¿Qué decir de este libro que no se haya dicho ya? Recuerdo cuando tenía 12 años, devoraba todos los libros que había en casa, y de repente me regalaron este. Se convirtió en uno de mis ...continue

    ¿Qué decir de este libro que no se haya dicho ya? Recuerdo cuando tenía 12 años, devoraba todos los libros que había en casa, y de repente me regalaron este. Se convirtió en uno de mis favoritos antes de llegar a la página 100, y ahora, con 24 años sigo pensando lo mismo. Fue tan novedoso en su momento,los personajes son tan únicos, la mezcla entre humor e intriga tan equilibrada.... que sigo enganchada a toda la saga. La única pega es ese final un tanto absurdo con tanto "amor".

    said on 

  • 5

    Reseña completa: http://quieroleersinlimites.blogspot.com.es/2014/09/resena-219-harry-potter-y-la-piedra.html

    [...] Para mí este libro es espléndido, y me da igual que algunos aborrezcan la saga ...continue

    Reseña completa: http://quieroleersinlimites.blogspot.com.es/2014/09/resena-219-harry-potter-y-la-piedra.html

    [...] Para mí este libro es espléndido, y me da igual que algunos aborrezcan la saga (están en su derecho) o que el grupo de lectores intelectuales que se empeña en menospreciar las sagas de fantasía que han tenido éxito (porque asumamos que hay gente que aborrece todo lo que tiene un éxito notable) digan que es una basura que no vale nada. Para mí seguirá siendo increíble, y seguiré leyendo los libros como si fuera la primera vez, y seguiré pegando las páginas con celo porque cada día se me sueltan más.

    Si lo juzgo desde el punto de vista de la primera vez -tened en cuenta que era una niña XD- recuerdo que me sorprendió al saber quien era el verdadero malo (sin tener en cuenta a Voldemort, por supuesto), sigues tanto las divagaciones del trío y sus conjeturas tienen tanto sentido, que no te paras a pensar que tal vez sea demasiado obvio (aunque hoy en día tal vez lo hubiese hecho, nunca lo sabremos), así que este libro me pareció misterioso, divertido y triste. Me encantó descubrir ese mundo que te hacía esperar todos los años una carta de Hogwarts, que te hacía desear que en la tele apareciese de repente un partido de quidditch o mirar por la calle por si veías gente rara con capa. [...]

    said on 

  • 3

    Rimango nel bel mezzo fra la delusione dovuta al fatto di essermi interessato forse con un pò troppi anni di ritardo ad una saga non certo all'altezza di ragazzi esigenti ed ormai abbastanza ...continue

    Rimango nel bel mezzo fra la delusione dovuta al fatto di essermi interessato forse con un pò troppi anni di ritardo ad una saga non certo all'altezza di ragazzi esigenti ed ormai abbastanza cresciutelli, e la consapevolezza di trovarmi di fronte ad un'opera straordinaria.

    said on 

  • 5

    L'inizio di una saga che resterà un fenomeno. Affascina, intriga e fa sognare grandi e piccini, un'eccelente scrittrice che ha trovato la strada per il successo, basta un pizzico di magia.

    said on 

Sorting by