Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Harry Potter and the Prisoner of Azkaban

(Book 3)

By

Publisher: Scholastic

4.4
(28418)

Language:English | Number of Pages: 435 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi simplified , Chi traditional , Catalan , Spanish , Japanese , German , French , Polish , Italian , Portuguese , Russian , Czech , Swedish , Dutch , Slovak , Galego , Basque , Finnish , Turkish , Croatian , Norwegian , Danish , Georgian , Greek , Hungarian

Isbn-10: 0439136350 | Isbn-13: 9780439136358 | Publish date:  | Edition First American Edition

Also available as: Audio CD , Paperback , School & Library Binding , Others , Mass Market Paperback , Audio Cassette , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Harry Potter and the Prisoner of Azkaban ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Harry Potter has to sneak back to Hogwarts, after accidentally inflating his horrible Aunt Petunia. But once there everyone is whispering about a prizoner who has escaped from the famous wizard prizon, Azkaban. His name is Sirius Black, and as a follower of Lord Voldemort he is determined to track Harry Potter down -- even if it means laying siege to the very walls of Hogwarts!
Sorting by
  • 5

    Una magia che si ripete..

    Ecco cos'è questa saga:una magia che si ripete ad ogni libro.
    Si,perché col piccolo maghetto si ritorna adolescenti.
    Anche a 30 anni.
    Un'avventura incalzante,piena..un viaggio magico,ma pieno di colpi di scena,che sembrano scoccare proprio come un incantesimo scocca ad ogni tocc ...continue

    Ecco cos'è questa saga:una magia che si ripete ad ogni libro.
    Si,perché col piccolo maghetto si ritorna adolescenti.
    Anche a 30 anni.
    Un'avventura incalzante,piena..un viaggio magico,ma pieno di colpi di scena,che sembrano scoccare proprio come un incantesimo scocca ad ogni tocco della bacchetta magica.
    E come i precedenti,anche questo libro ti prende, ti avvolge e ti trascina in un mondo di pozioni,mostri,quadri parlanti che sembrano essere così reali,da esserne coinvolti in pieno.
    Lettura promossa a pieni voti,soprattutto davanti un caminetto o un piccolo braciere di tempi ormai lontani

    said on 

  • 5

    Credo sia inutile scrivere una recensione per ogni libro della Saga che finisco, ma ci tengo a dire che questo libro spesso è sottovalutato e trattato con sufficienza! E' spettacolare il modo in cui l'autrice abbia trattato la storia per 7 volumi, dettagli, particolari che si possono trovare solo ...continue

    Credo sia inutile scrivere una recensione per ogni libro della Saga che finisco, ma ci tengo a dire che questo libro spesso è sottovalutato e trattato con sufficienza! E' spettacolare il modo in cui l'autrice abbia trattato la storia per 7 volumi, dettagli, particolari che si possono trovare solo in 300/400 pagine che vengono divorati in pochi giorni dal lettore! Una storia affascinante ed eccezionale! Assolutamente una delle mie saghe preferite, forse una delle poche! I film inoltre sono fatti bene, ma "deludono" sempre un po' dopo aver avuto la possibilità di leggere una storia unica e spettacolare! Leggere ogni libro della saga è come se anche per il lettore iniziasse e finisse un altro anno nella fantastica scuola di magia Hogwarts!

    said on 

  • 4

    Credo che sia inutile iniziare questa recensione come faccio di solito, introducendovi il libro e dicendo di che cosa parla, perché penso che tutti, almeno una volta nella vita, abbiate sentito parlare di Harry Potter. La saga ha fatto parlare molto di sé quando era ancora in corso, e tutt’ora se ...continue

    Credo che sia inutile iniziare questa recensione come faccio di solito, introducendovi il libro e dicendo di che cosa parla, perché penso che tutti, almeno una volta nella vita, abbiate sentito parlare di Harry Potter. La saga ha fatto parlare molto di sé quando era ancora in corso, e tutt’ora se ne parla, quindi anche i più giovani lo conosco.

    Recensione sulla nuova traduzione: http://lisa.forumcommunity.net/?t=57104812

    said on 

  • 5

    Finito il 22/11/2014

    E non l'11/22/2014 che mi disturba assai!
    Quando mi concederanno il bene di salvare i nuovi stati di lettura e modificare le recensioni, tornerò a scrivere qualcosa di sensato (ammesso che le mie recensioni lo fossero, ai miei amici e vicini l'ardua sentenza!)
    Ma tanto, sempre grazie ...continue

    E non l'11/22/2014 che mi disturba assai!
    Quando mi concederanno il bene di salvare i nuovi stati di lettura e modificare le recensioni, tornerò a scrivere qualcosa di sensato (ammesso che le mie recensioni lo fossero, ai miei amici e vicini l'ardua sentenza!)
    Ma tanto, sempre grazie alle nuove funzionalità (udite! udite!) nessuno dei miei suddetti amici e vicini saprà mai che cosa sto scrivendo, visto che dalla home sono sparite le notifiche di nuove recensioni.
    E allora io incrocio i tasti e sciopero!!!
    Grazie mr. Brugnatelli, grazie mille.

    said on 

  • 5

    magistrale

    dopo un tempo considerevolmente lungo, eccolo il terzo capitolo.
    cercherò di essere breve, perché qui io inizio e non finisco più di solito.
    Quindi. Terzo capitolo della saga, ormai tutto ciò che riguarda il mondo magico lo conosciamo, sappiamo come tira il vento.
    Questo libro è ...continue

    dopo un tempo considerevolmente lungo, eccolo il terzo capitolo.
    cercherò di essere breve, perché qui io inizio e non finisco più di solito.
    Quindi. Terzo capitolo della saga, ormai tutto ciò che riguarda il mondo magico lo conosciamo, sappiamo come tira il vento.
    Questo libro è costruito sulla presenza-assenza di un personaggio, questo Sirius Black che resta fantomatico fino alla fine, e fino alla fine lo consideri un nemico, un bastardo sadico che merita di essere chiuso ad Azkaban (da notare che l'attenzione inizia a spostarsi). E dopo colpo di scena, si aprono nuovi orizzonti e nuove prospettive. per la legge del contrappasso ami sirius anche perché ti senti in colpa di aver dato credito all'apparenza (lezioni precedenti non apprese).
    Credo sia il mio libro preferito dell'intera serie, dove la zia Row abbia dato il meglio di sé, in cui ha toccato l'apice (è in questo periodo che lei stessa aveva bisogno di queste storie, di questi libri).
    un capitolo veramente eccezionale.

    said on 

  • 4

    El tercer libro de la saga de Harry Potter es muy entretenido. Al comenzar a leerlo, te engancha rápidamente debido a sus giros y sorpresas en el argumento. El final es uno de los mejores de toda la saga. Al igual que los demás, esta muy bien escrito, haciéndolo una buenísima recomendación para n ...continue

    El tercer libro de la saga de Harry Potter es muy entretenido. Al comenzar a leerlo, te engancha rápidamente debido a sus giros y sorpresas en el argumento. El final es uno de los mejores de toda la saga. Al igual que los demás, esta muy bien escrito, haciéndolo una buenísima recomendación para niños y adultos.

    said on 

  • 4

    Terzo anno alla scuola di magia, non ci si annoia mai specie se in circolazione ci sono un assassino fuggitivo, un lupo mannaro e un traditore ma chi sarà il vero cattivo tra i tre?

    said on 

  • 5

    “Quando parliamo della saga di Harry Potter (..) ci riferiamo a un’esperienza letteraria ed editoriale unica.” È così che si apre la nota all’inizio del terzo volume della nuova edizione della saga di Harry Potter. Una nota, a mio avviso, che descrive egregiamente il capolavoro che si cela tra le ...continue

    “Quando parliamo della saga di Harry Potter (..) ci riferiamo a un’esperienza letteraria ed editoriale unica.” È così che si apre la nota all’inizio del terzo volume della nuova edizione della saga di Harry Potter. Una nota, a mio avviso, che descrive egregiamente il capolavoro che si cela tra le pagine dei volumi su Harry Potter.
    Non è la nota, però, che da inizio all’avventura ma, bensì, è il compleanno di Harry Potter che, come sempre, viene accolto in gran silenzio dagli antipatici zii di Harry.
    Il terzo anno a Hogwarts sta per iniziare e come sempre arrivano dei nuovi guai per Harry.
    Dopo aver fatto “accidentalmente” gonfiare la zia Marge, Harry raccoglie le sue valigie e scappa dalla tanto odiata casa dei Dursley per salire sul Nottetempo, il mezzo di trasporto per i maghi in difficoltà, che lo condurrà direttamente a Londra, al Paiolo Magico. Là, niente di meno che il Ministro della Magia in persona, lo attende sulla porta, preoccupato per la sua fuga.
    È proprio al Paiolo Magico che Harry viene messo in guardia verso un pericoloso assassino che è evaso da Azkaban: Sirius Black, famigerato mago che con un solo incantesimo ha ucciso decine di persone e che ha tradito l’amicizia verso i genitori di Harry, rivelando al Signore Oscuro il posto dove si nascondevano.
    Un nuovo nemico si è quindi affacciato prepotentemente nella vita di Harry Potter, che tra orribili guardie di Azkaban, lezioni di Divinazione, lupi mannari, minacce di morte e per fortuna, due grandi amici, si prepara a vivere il suo travolgente terzo anno a Hogwarts.
    Leggere questo libro è stato un vero piacere, quando arrivi alla finale di Quidditch senti il cuore palpitare dalla tensione, le mani fremere e il grido “Grifondoro” che esce dalla gola. E’ emozione pura, è tensione ai massimi livelli, è come vivere un’avventura strepitosa!
    Leggere Harry Potter è come scoprire le cose più belle della vita. È imbattersi nell’onesto, nel buono, è scoprire l’importanza e il valore di battersi per una giusta causa. Leggere Harry Potter è stare ore alzati la notte a scrutare le pagine, scorrendole avidamente, cercando di arrivare smaniosi alla fine.
    Questo non è un semplice libro SULLA magia, è un libro sull’amicizia, sulla forza e il coraggio. È un libro in grado di farti apprezzare un amico sincero, di farti credere nel giusto e nella verità. Questo è il libro DI magia.
    Molti di voi possono aver visto i film, ma posso giurarvi una cosa: non potrete MAI comprendere fino infondo l’elaboratezza di questa serie se prima non la leggete.
    Ogni singola parola è calcolata per essere al posto giusto nella frase giusta. Niente è scritto per caso ma tutto ha un suo perché strabiliante.
    Ho amato tantissimo leggere il “Prigioniero di Azkaban” perché mi ha insegnato che la verità non è semplice, ma è preziosa. Ho imparato che la capacità di ascoltare non è una perdita di tempo, ma uno straordinario dono. Ho capito che gli amici veri sono la cosa più importante del mondo.
    Non amo rileggere lo stesso libro più volte ma quando ho chiuso questo, dopo aver letto l’ultima frase, avevo le mani pronte a riaprirlo e la mente eccitata all’idea di rileggerlo.
    L’importanza di un libro si basa su ciò che esso vuole trasmettere, su ciò che dice e su ciò che non dice, e questo libro ha un messaggio particolare, che gli dà il diritto di dover essere letto: l’amicizia vera vale più di tutto.

    said on 

Sorting by