Harry Potter e i doni de la morte

(Italian edition of "Harry Potter and the Deathly Hallows")

Di

Editore: French and European Publications Inc

4.4
(29613)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Tedesco , Chi tradizionale , Olandese , Chi semplificata , Portoghese , Spagnolo , Ceco , Svedese , Russo , Giapponese , Catalano , Galego , Greco , Finlandese , Sloveno , Arabo , Basco , Norvegese , Polacco , Danese , Ungherese , Indiano (Hindi)

Isbn-10: 0320068609 | Isbn-13: 9780320068607 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Harry Potter e i doni de la morte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    終於整套複習完畢,一次看完好處是還沒忘記前面的劇情,最後一集大戰還是很刺激,配合先前看過的電影畫面,不過前半段哈利一直自怨自艾煩惱憂愁,是很真實,也讓讀者跟他一起很累。

    ha scritto il 

  • 5

    Ricordo che al termine della prima lettura la Rowling non era riuscita a convincermi del tutto. Le mie personalissime, immani aspettative riguardo la chiusura della saga che adoravo fin da bambina mi ...continua

    Ricordo che al termine della prima lettura la Rowling non era riuscita a convincermi del tutto. Le mie personalissime, immani aspettative riguardo la chiusura della saga che adoravo fin da bambina mi avevano lasciato un retrogusto leggermente amaro, del tipo - bello ma... tutto qui?

    Riletto ora dopo anni, invece, quasi mi rimangio la recensione gnegnè che scrissi ai tempi. Questo settimo romanzo non è solo il meraviglioso tassello finale ma anche un malinconico revival dell'intera storia, dell'intero mondo di Harry Potter. Rivediamo ogni singolo personaggio che abbia mai incrociato il cammino di Harry, ogni singolo ambiente che lui abbia visitato in sette anni (persino la Stamberga Strillante, me n'ero completamente dimenticata!) e indugiamo su ogni incantesimo e pozione che abbiamo imparato a conoscere assieme a lui, anno dopo anno ( il Wingardium Leviosa su tutti).
    Non so, mi staranno rammollendo gli anni che avanzano ma stasera, davanti al fuoco, cinque stelline sembrano quasi niente.

    ha scritto il 

  • 5

    Lacrime, fiumi di lacrime, cascate di lacrime anche qui. Giuro che l'avevo già letto, due volte per di più (e l'avevo anche capito), ma anche in questo caso avevo rimosso tutto. La morte di Dobby è un ...continua

    Lacrime, fiumi di lacrime, cascate di lacrime anche qui. Giuro che l'avevo già letto, due volte per di più (e l'avevo anche capito), ma anche in questo caso avevo rimosso tutto. La morte di Dobby è un trauma talmente grande che mi ha cancellato tutto il libro dalla testa. Va bene lo stesso, perché a rileggerlo quasi a tabula rasa è stata una nuova emozione. Bacchette in alto per Severus, fedele a se stesso fino alla fine, che vuole morire guardando gli occhi di Lily nel volto del figlio. Severus che non perdonerò mai del tutto per non aver capito Harry, che era molto più simile a lui di quanto voleva credere.
    Bellissimo, nonostante i lutti, il senso di perdita e di ineluttabilità finale, che poi viene stravolto. Bellissimo anche perché è tutta una serie di botte di fortuna che porta Harry ad avere le carte vincenti nel finale.
    Voglio una fanfiction one shot sulla reazione di quello stronzetto di Unci-Unci quando la spada di Grifondoro gli sparisce da davanti per tornare nel Cappello Parlate e arrivare a Neville.

    ha scritto il 

  • 0

    Ho deciso di rileggere tutta la saga prima di inserire le recensioni.
    Ultimo libro della saga che ruota intorno all'importanza dell'amicizia, dell'amore e del sacrificio. Harry affronta con coraggio l ...continua

    Ho deciso di rileggere tutta la saga prima di inserire le recensioni.
    Ultimo libro della saga che ruota intorno all'importanza dell'amicizia, dell'amore e del sacrificio. Harry affronta con coraggio la battaglia, il sacrificio e la morte, sapendo che nello scontro finale con Voldemort non potranno sopravvivere entrambi. Degna conclusione di una saga bellissima, l'unico appunto che posso fare sul libro è che la prima parte è forse un po' lenta a discapito della seconda che risulta troppo frettolosa.
    Come ho già scritto per gli altri libri: Lettura consigliata per i bambini e anche per gli adulti visto che tutta la serie insegna i valori dell'amicizia, dell'amore e del coraggio e soprattutto che ognuno di noi può sbagliare ma alla fine si può sempre porre rimedio ai propri errori

    ha scritto il 

  • 5

    meraviglia delle meraviglie

    questo libro non è bellissimo... è proprio bellerrimo...
    scopriamo cosa sono i famosissimi doni della morte e cosa rappresenta l'altrettanto famoso ciondolo a forma di triangolo con il cerchio dentro ...continua

    questo libro non è bellissimo... è proprio bellerrimo...
    scopriamo cosa sono i famosissimi doni della morte e cosa rappresenta l'altrettanto famoso ciondolo a forma di triangolo con il cerchio dentro che vediamo ovunque, ma soprattutto scopriamo un Harry adulto e maturo che ha dovuto rinunciare al suo vero amore cercando di proteggerla, deve cercare di proteggere le persone che ama, ma non sarà facile, dato che si sono incaponite a non lasciarlo solo...
    ma il destino deve compiersi..
    l'ultimo degli Horcrux deve essere distrutto per non dare a Voldemort la possibilità di restare immortale....
    ma quale sarà l'ultimo Horcrux???
    e non è nemmeno facile restare uniti, soprattutto per lo storico trio... infatti sarà Ron ad allontanarsi per un pò spezzando momentaneamente il cuore di Hermione...
    libro dalle scene memorabile: nella veccia casa dei Potter dove tutto prese inizio ed epico il discorso ad Hogwarts di Harry a Voldemort dove con un guizzo di intelligenza da Corvonero che lascerà basito il lettore, ricostruirà il diabolico piano del signore oscuro ma ne sottolinierà pure gli imperdonabili errori a cui non aveva badato che ne segneranno i punti deboli e lasceranno sconvolti per varie pagine.. fino all'ultimo cruciale inprescindibile AVEDA KEDAVRA.... *piovonocuoriscintelleebacchette*

    ha scritto il 

  • 5

    L'autrice dà una degna conclusione alla saga con molti colpi di scena. Forse alcuni momenti avrebbero necessitato di più dettagli e "calma", in ogni caso finale meraviglioso. Mi mancherai Harry. ...continua

    L'autrice dà una degna conclusione alla saga con molti colpi di scena. Forse alcuni momenti avrebbero necessitato di più dettagli e "calma", in ogni caso finale meraviglioso. Mi mancherai Harry.

    ha scritto il 

  • 5

    Parliamo di tutta la saga

    Non si può commentare Harry Potter un volume alla volta, perché si tratta di un unico romanzo in sette volumi. E non dirò "mi è piaciuto di più questo di quello", perché ciò che veramente amo è la for ...continua

    Non si può commentare Harry Potter un volume alla volta, perché si tratta di un unico romanzo in sette volumi. E non dirò "mi è piaciuto di più questo di quello", perché ciò che veramente amo è la fortissima unità narrativa, il progressivo svilupparsi della complessità psicologica e dello spessore dei personaggi insieme alla maturità dei ragazzi. Amo vederli crescere come i miei figli, attraverso gli episodi scolastici, i litigi, gli amori, gli imbarazzi, le amicizie e le rivalità. Amo gli emarginati, Neville l'imbranato, Luna che dice sempre le verità imbarazzanti, i Maghinò. Amo la diversità delle razze, elfi folletti troll giganti centauri draghi sirene, che guardo ormai con gli occhi teneri e sgrammaticati di Hagrid. Amo che nessun personaggio buono sia buono fino in fondo, e che Piton non sia cattivo come sembra. Amo i cattivi-che-più-cattivi-non-si-può come Voldemort (nel cui fondo si nasconde sempre l'orfano rifiutato) o Bellatrix dalla folle, sadica risata, o il lupo mannaro Fenrir col suo fetore di sangue e sudore e la sua ferina crudeltà. Amo il fatto che 'sto libro sia un collage di elementi mitologici perché mi sono divertita un sacco a identificare i modelli dei suoi personaggi e ho imparato un mare di cose. Amo che la storia si regga, e che sia chiaramente tracciata, nelle sue linee essenziali, fin dal principio, lealmente.
    Per questo, forse, ho perso il conto delle riletture.

    ha scritto il 

  • 4

    L'ultima avventura di Harry Potter

    E si concludono in modo epico le avventure del mago Harry Potter (con colpi di scena a iosa) dove finalmente veniamo a conoscenza di tutto quello che aveva (benignamente) architettato il buon preside ...continua

    E si concludono in modo epico le avventure del mago Harry Potter (con colpi di scena a iosa) dove finalmente veniamo a conoscenza di tutto quello che aveva (benignamente) architettato il buon preside Silente e il suo fido professor Piton (ambiguo fino alla fine). Lord Voldemort era così accecato dal potere da non aver mai tenuto conto dell'amore - la vera magia che muove tutto! - che sconfigge anche la morte (così ho inteso la "resurrezione" di Harry).
    Harry matura tantissimo in questo ultimo volume: prima crede di dover cercare gli Horcrux tutto da solo, per evitare che i suoi migliori amici si possano far del male, poi capisce che soltanto condividendo e unendosi in comunità prima con Ron ed Hermione, poi con il rinato (e mai defunto) Esercito di Silente, si poteva sconfiggere definitivamente il mago oscuro. C'è una morale? Certo: l'amore vince sul male, sull'odio, sulla solitudine. L'unione fa la forza. La vera magia è l'amore, il rispetto, la pace tra maghi e babbani, non ci sono maghi di serie a e b, tutti insieme, unendo le forze, si può creare e ricreare un mondo migliore. Anche una piccola cosa, ma buona, contribuisce a migliorare prima di tutto noi stessi, poi il mondo intero.

    La Rowling ha creato un fantastico mondo che è ormai reale per tutti (all'epoca, io ero già grandicello) i bambini e i ragazzi degli anni '90/'00. Certo rispetto ai film nei romanzi si approfondisce meglio il passato del preside, di Riddle, di Piton e dei genitori di Harry.

    Lo stile Dell'autrice è semplice e riesce a farti scorrere le pagine (soprattutto questa ultima lettura si fa divorare).

    ha scritto il 

  • 5

    El final de la saga acaba con esta entrega. Sin lugar a dudas disfrutarás con esta épica batalla final, en el que se mostrarán todos los roles ocultos de los personajes de esta increíble historia.

    Es ...continua

    El final de la saga acaba con esta entrega. Sin lugar a dudas disfrutarás con esta épica batalla final, en el que se mostrarán todos los roles ocultos de los personajes de esta increíble historia.

    Es el libro más oscuro de la saga, pero también el más épico. Te recomiendo que lo leas.

    ha scritto il 

  • 5

    The End

    Ed eccomi giunta all’ultimo libro, l’epilogo di una storia magica che lascia ancora oggi il segno. Devo dire che a distanza di anni è sempre un piacere leggere questa saga super famosa che non smette ...continua

    Ed eccomi giunta all’ultimo libro, l’epilogo di una storia magica che lascia ancora oggi il segno. Devo dire che a distanza di anni è sempre un piacere leggere questa saga super famosa che non smette mai di stupire, proprio con questa seconda rilettura ammetto che ho rivalutato libri come “L’Ordine della Fenice” e “Il Principe Mezzosangue, e non ultimo “I Doni della Morte”.
    Questo settimo capitolo della saga inizia con l’intero mondo magico paralizzato dalla morte di Silente, e con un Ministero della Magia che non riesce in alcun modo a rispondere con decisione alla minaccia di Lord Voldemort.
    Poche sono le scene ambientate ad Hogwarts, e si sente la mancanza di quella sicurezza che si avvertiva nei precedenti capitoli. E' un libro per così dire “on the road”, con Harry, Ron e Hermione costretti a viaggiare e spostarsi senza sosta per sfuggire da Voldermort e trovare i famosi Horcrux.
    Mai come in questo libro risaltano le loro personalità e le loro emozioni sono molto più intense, a partire dalla frustrazione di Harry all’insicurezza di Ron, o la disperazione di Hermione. Ma tutto ciò li fortifica e rende il loro legame più profondo ed indissolubile.
    Alla fine la crescita dei protagonisti è completa, ma anche la stessa crescita del lettore, che dai temi semplici ed elementari dei primi libri si ritrova dopo sette libri con una trama intrigata e con concetti più adulti.
    Un capolavoro!

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per